BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo, costi troppo alti? “Non è vero, per mangiare bastano meno di 10 euro”

Già tantissimi bergamaschi hanno visitato Expo 2015, evento che sta catalizzando l'attenzione del mondo intero. Cosa ne pensano?

"Nutrire il pianeta, energia per la vita".  È questo lo slogan dell’Esposizione Universale di Milano che è iniziata l’1 Maggio scorso e durerà fino al 31 Ottobre. Per ora sono stati venduti più di 15 milioni di biglietti. I bilanci sono quindi positivi, gli organizzatori si ritengono soddisfatti e ottimisti. I vari padiglioni sono delle vere e proprie oasi piacevoli e accessibili a chiunque, che esaltano la biodiversità agro-alimentare dei 140 paesi coinvolti. Tuttavia, l’evento non è esente da critiche riguardo l’organizzazione generale e i costi elevati.

Cosa ne pensano i cittadini bergamaschi di EXPO? "Ci sono andato qualche settimana fa e mi è piacuta molto la rete di corda su cui camminavi nel padiglione del Brasile" – "L’Expo è stata un’esperienza veramente entusiasmante. Il personale di ogni padiglione era disponibile e socievole. Ho visto quello del Cile, Quatar, Giappone e Thailandia. Di certo è un luogo da visitare in compagnia e forse con un clima un po’ più fresco, però è stata un’esperienza davvero indimenticabile – spiegano Alessio e Giulia, due ragazzi della scuola media.

Michela Ravasio, studentessa liceale, afferma che "l’esposizione è davvero molto bella, ma troppo grande per essere visitata in un giorno solo. Non escludo la possibilità di ritornarci". La professoressa Elisabetta Sturiale del Liceo linguistico Falcone spiega che "I vari padiglioni insistono sulla sostenibilità, da quello americano al padiglione dell’Arabia Saudita. Assolutamente da vedere il padiglione di Israele, in cui si insiste sull’importanza dell’acqua, vista come una ricchezza vera e propria. Ho portato una classe e non me ne sono pentita. La visita è stata molto interessante, io e i ragazzi abbiamo imparato molto". E smentisce: "Per mangiare bastano meno di 10 euro, basta cercare i ristoranti o i bar più economici".

Alessandro, studente universitario di Bergamo, invece la pensa così "è un progetto molto interessante e ben fatto. Alcuni dei padiglioni non sono finiti, ma è talmente grande che quelli già temrinati bastano e avanzano. Il posto è pulito. E devo ammettere che sono rimasto stupito dall’efficenza: ogni due passi trovi volontari forniti di mappe a cui puoi chiedere aiuto o indicazioni".

Andrea Moretti – stagista del liceo Lussana

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da willer

    Non si possono portare lattine e vetro tutto il resto è accettato.

  2. Scritto da Roberto

    Voi avete messo come titolo ciò che rappresenta la vostra casta?
    Lo sanno tutti che si spendono 40 euro per entrare e che ci sono ristoranti in cui si paga molto di più che altrove. L’Expo serve solo per dar da mangiare alla mafia come Renzi, Maroni, ecc. ecc. ecc.
    Io in quel letamaio non ci metterò mai piede.

    1. Scritto da roberta

      Alle fiere dell’agricoltura che si fanno nelle valli in montagna si paga sulla decina di euro; non capisco perchè i 32 euro (per chi come me ha acquistato i biglietti nei lunghi mesi di anticipo che sono stati concessi e pubblicizzati) ti sembrino proporzionalmente troppi. E poi non te l’ha ordinato il medico di mangiare presso i ristoranti di Expo.

      1. Scritto da cibo

        Ah sì? Si possono portar dentro panini e bibite?

        1. Scritto da roberta

          Certo. Io ho fatto così. E non ero certo l’unica! Ci sono pure le aree picnic attrezzate.
          L’unico limite è che non si possono introdurre bottiglie di vetro e lattine, per motivi di sicurezza. Ma le bottigliette d’acqua sono più che sufficienti, tanto più che lungo tutto l’Expo ci sono numerosi punti di erogazione di acqua naturale e gasata gratuita e fresca.

        2. Scritto da Mario

          Si, ti controllano ma li puoi portare, ma in parte è inutile dato che ci sono i distributori gratuiti di acqua minerale, gasata o naturale

  3. Scritto da fede

    Per lo studente universitario Alessandro: non preoccuparti, che per le sciccherie e le futilità abbiamo efficienza massiccia e massima. È per le cose di sostanza (disoccupazione) che siamo asini

  4. Scritto da paolot

    Ehm… chi lo dice ad Alessio e Giulia che si scrive “Qatar” e non “Quatar”? E soprattutto, chi lo dice alla professoressa Elisabetta Sturiale del liceo linguistico Falcone che l’Arabia Saudita non è presente all’Expo e quindi è un pò difficile che lei ne abbia visitato il padiglione?

    1. Scritto da luca

      L’Arabia Saudita c’è eccome, se sei un ignorante risparmiaci dai tuoi inutili commenti

      1. Scritto da paolot

        L’Arabia Saudita NON C’E’, non ha aderito ad Expo, insieme ad altri Stati come Canada, Sudafrica, Australia, Nuova Zelanda, gli stati scandinavi, l’India, ecc.
        Se TU sei ignorante e così come la professoressa confondi l’Arabia Saudita con gli Emirati Arabi Uniti o con chissà che cosa la colpa non è mia, e devi prendertela solo con te stesso.

  5. Scritto da domenico

    Articolo di pubblicità ingannevole che potevate risparmiarvi, infatti io ci sono andato e quindi ho visto come è messo questo EXPO, da vergognarsi…..

    1. Scritto da trab

      non credo tu abbia visitato expo perche` non e` assolutamente vero sia vergognoso. puoi dire molte cose ma non questo: chiedi a chiunque l`abbia visitato veramente. questa e`una delle cose organizzate bene in italia, che poi sia utile o meno, che abbiano rubato o meno e` altro discorso ma il paese sta facendo un ottima figura

  6. Scritto da roberta

    Mi rivolgo a tutti coloro che si lamentano dei prezzi alti per svelare un segreto clamoroso: a Expo nessuno ti vieta di portarti il cibo da casa! Proprio come ho fatto io.
    Si risparmiano soldi e tempo (per le code ai ristoranti), tempo da dedicare alla visita dei padiglioni, che è poi lo scopo di una visita a Expo.
    Se voglio mangiare etnico (e lo faccio spesso) posso andare ovunque e tutto l’anno; se voglio visitare le esposizioni internazionali non posso che farlo ora ad Expo.

  7. Scritto da pino

    per mangiare basta un panino e un goccio d’acqua alla fontana imparate politici ?