BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cappuccetto Rosso” e “q.b. quanto basta” per Festival Danza Estate

Il Chiostro di San Francesco in Città Alta sarà la cornice degli spettacoli di Festival Danza Estate in programma sabato 13 e domenica 14 giugno 2015: q.b. quanto basta della compagnia ABC Allegra Brigata Cinematica in cartellone sabato 13 giugno alle 18; Cappuccetto Rosso della compagnia Ersilia Danza in calendario domenica 14 giugno alle 16.

L’interazione tra danza, cucina e vita al centro di q.b quanto basta, lo spettacolo che la compagnia ABC Allegra Brigata Cinematica presenterà sabato 13 giugno alle 18. Spazio invece alla compagnia Ersilia Danza con Cappuccetto Rosso, spettacolo per bambini e adulti che rivisita la fiaba di Cappuccetto Rosso, domenica 14 alle 16.

Gli appuntamenti, inseriti nel programma della 27ª edizione di Festival Danza Estate, saranno entrambi messi in scena nel suggestivo Chiostro di San Francesco in Città Alta.

Q.B. QUANTO BASTA

“q.b. quanto basta” è uno spettacolo che nasce dall’interazione di tre ingredienti fondamentali: danza, cucina e vita. Quanto basta per vivere? Cosa è necessario? Cresciamo con la convinzione che ci sia una ricetta giusta per vivere, o meglio, “La” ricetta con la elle maiuscola. Si annaspa, così, fra domande e dubbi, tentativi e fallimenti. Forse la ricetta perfetta non esiste, si può solo imparare a giocare e sperimentare con gli ingredienti reperiti. E si procede così per tentativi ed errori, assaggiando, sputando, assaporando, gustando, bruciando, litigando, insaporendo, amando, rinunciando, ingozzandosi, attendendo… quanto basta. Cucina come metafora del vivere, come arte della ricerca della combinazione perfetta, come arte dell’approssimazione e della sperimentazione, in cui ognuno è regista del proprio piatto, della propria vita.

ABC ALLEGRA BRIGATA CINEMATICA

La Compagnia Abc Allegra brigata cinematica nasce nel 2015 dall’incontro fra Serena Marossi, danzatrice e coreografa, e il film maker Luca Citron. La cinematica è quel ramo della meccanica che si occupa di descrivere quantitativamente il moto dei corpi, indipendentemente dalle cause del moto stesso. Movimento e immagine sono il punto di partenza per le nostre creazioni che di volta in volta coinvolgono attorno a sé altri artisti, con l’intento di portare avanti progetti artistici e culturali in cui avvenga la fusione di differenti linguaggi e competenze artistiche. Dalla semplicità lineare di un Abc nasce la complessità di molti discorsi.

www.qbproject.it

A seguire apertitivo per/con gli spettatori a cura di Love Banqueting. L’appuntamento è in collaborazione con Fondazione Bergamo nella Storia e Lorto.

Cappuccetto Rosso

“La fiaba è sempre cominciata così: Cappuccetto disobbedisce e abbandona il sentiero per addentrarsi nel bosco… Anche qui, Cappuccetto e Lupo, nel ripercorrere la storia, prendono strade laterali, trasgrediscono, aprono varchi di libertà che nessuna delle stesure originali aveva previsto. Ben presto ci si chiede chi sta conducendo il gioco, Lupo o Cappuccetto? Chi sta ingannando l’altro? E intanto scorrono fiori e seduzione, travestimenti, foto ingiallite, boschi, giochi pericolosi e paura, un cacciatore che spara a tutto quel che muove. Si crea scompiglio in un angolo di cielo dove sono riunite per l’occasione le anime dei "padri" della fiaba, Charles Perrault e i fratelli Grimm, e qualche altra inattesa figura, tutti preoccupati perchè la fiaba prende forme inconsuete. É un altro pubblico, invisibile, che assiste, sussurra al vicino, brontola, parteggia, litiga e, in nome della tradizione, interviene. É il mondo adulto che, pur di rimettere ogni cosa al suo posto, dimentica di cambiare lo sguardo e di accettare il cambiamento. Cappuccetto e Lupo ne hanno passate tante insieme, tante fiabe, tante epoche e tutte le lingue del mondo. Lei una ragazzina e lui pur sempre un lupo, ma il tempo rovescia tutto e loro adesso farebbero qualsiasi cosa per non dover arrivare alla battuta fatale: oh nonna, che bocca grande hai.”

 

Laura Corradi

Laura Corradi – Compagnia Ersilia Danza Laura Corradisi forma prevalentemente a Parigi, dove è stabile per cinque anni, con alcuni dei maggiori esponenti della coreografia d’avanguardia francese degli anni ’80 e ’90 e con Carolyn Carlson. Dopo diverse esperienze come danzatrice all’estero, frequenta come “guest” la Folkwang Hochschule di Essen Werden (università della danza) in Germania sotto la direzione artistica di Pina Bausch. Al suo rientro in Italia fonda Ersiliadanza, la compagnia di cui è coreografa e direttrice artistica; lavora inoltre come coreografa indipendente. I suoi titoli sono presentati e coprodotti dai maggiori teatri e festivals in Italia (Oriente e Occidente a Rovereto, Romaeuropa Festival, Spoleto, Estate Teatrale Veronese, La Versiliana, Torinodanza, Vignale Danza, Incontroazione di Palermo ecc.), oltre che invitati in Francia, Spagna, Olanda, Canada, Unione Sovietica, Uruguay e Argentina. Da sempre, parallelamente allo spettacolo, si occupa di formazione, tenendo stages e seminari in numerose città italiane. Da quattro anni è direttrice artistica e didattica dei Corsi di perfezionamento per danzatori professionisti che si svolgono a Verona in collaborazione con la Regione Veneto e Arteven.

L’appuntamento è in collaborazione con Fondazione Bergamo nella Storia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.