BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Romano, coppia tenta truffa dello specchietto: “Così li ho messi in fuga”

"Quando ho estratto i moduli dell'assicurazione e ho guardato la loro targa, sono fuggiti via sgommando". In questo modo R. B., un 57enne di Romano, è riuscito a sventare un tentativo di truffa dello specchietto

 "Quando ho estratto i moduli dell’assicurazione e ho guardato la loro targa, sono fuggiti via sgommando". In questo modo R. B., un 57enne di Romano di Lombardia, è riuscito a sventare un tentativo di truffa dello specchietto.

Il tentato raggiro è andato in scena sabato mattina in via Cucchi, nella cittadina della Bassa. Dopo aver parcheggiato la propria auto, una Fiat Panda, l’uomo stava per recarsi in un negozio.

Mentre camminava è stato avvicinato da un’altra vettura, un’Alfa grigia, con a bordo una coppia. L’uomo, al volante, ha richiamato l’attenzione del romanese, spiegandogli poi, con il suo accento meridionale e in tono minaccioso, che nel parcheggiare gli aveva appena urtato l’auto e gli aveva rotto lo specchietto.

"Senza passare dall’assicurazione, voleva 186 euro, precisi. Chissà su quali basi". R. B. è quindi tornato indietro e ha notato un segno nero sulla carrozzerria della propria Panda, oltre allo specchietto chiuso manualmente.

Quando il romanese ha detto che preferiva compilare i moduli assicurativi, il truffatore ha cercato di contrattare: "Il tono era sempre più minaccioso. Prima mi ha detto che voleva 100 euro. Poi 50. Ma quando ha visto che stavo prendendo il numeo della sua targa, in un attimo è fuggito via sgommando.

Prestate massima attenzione a questi individui, e quando avete qualche dubbio piutosto rivolgetevi alle forze dell’ordine". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ugo

    Lintell’igenza non si è diffusa in dello stesso modo dapp’ertutto.

    1. Scritto da pablo

      nemmeno la grammatica.

  2. Scritto da maura manenti

    È successo anche a me, quando mi sono fermata mi ha raccontato la stessa storia chiedendomi 50€
    Al che io ho chiamato il 112, vista la mal parata ha coperto la targa dietro col tappetino del baule e si è dato alla fuga schivando x un pelo i cc che nel frattempo erano arrivati! tutto è successo a Bolgare!

  3. Scritto da Ste

    La Lega non finisce mai quello che comincia..