BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vivi, neo-sindaco a Sorisole già dal prefetto sui profughi “Ribadirò il mio no”

A tre giorni dall'elezione Stefano Vivi si presenta davanti al prefetto di Bergamo per discutere della possibilità di accogliere profughi sul territorio comunale di Sorisole: “La nostra posizione è chiara: diciamo no a livello politico ma qui non ci sono nemmeno le strutture idonee”.

Più informazioni su

“Nessuna disponibilità, nel rispetto della legge, a ricevere clandestini sul nostro territorio”: Stefano Vivi, neosindaco di Sorisole, non si smuove da quanto già affermato in campagna elettorale e dice no all’accoglienza di profughi sul territorio comunale.

Un annuncio fatto in campagna elettorale e inserito nel programma quinquennale del gruppo Lega Nord-Forza Italia-Un paese migliore che giovedì 4 giugno verrà ribadito ufficialmente anche di fronte al prefetto di Bergamo Francesca Ferrandino.

E’ una delle prime prove pratiche per il primo cittadino sorisolese che, a tre giorni dall’elezione, è stato convocato per le 17 in via Tasso per discutere della possibilità di trasferire alcuni profughi sul territorio comunale: “Il tema dell’incontro è quello ma non sappiamo quali saranno le proposte – sottolinea il sindaco Vivi – Vediamo cosa ci dirà il prefetto, ascolteremo e valuteremo. Ma la nostra posizione è chiara: non solo riteniamo ingiusta l’operazione a livello politico ma a Sorisole, oltretutto, non ci sono le strutture idonee per un’accoglienza di questo tipo. Difficilmente potremo dare risposte positive qualora la richiesta andasse in quella direzione perchè non ci sono spazi: sul territorio comunale c’è il Patronato San Vincenzo ma non credo ci siano posti disponibili. Impossibile anche recuperare altre strutture da adibire ad accoglienza: lo abbiamo detto da subito, nel rispetto della legge, ribadiremo la nostra posizione e il nostro no”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da + verande x tutti

    E adesso con mafia capitale saltano fuori gli altarini di alfano e del pd: gli immigrati clandestini sono una risorsa solo per loro. Aspetto i commenti dei sostenitori del governo su questo punto. Oppure usano anche qui la terza narice?

    1. Scritto da walter

      verande, mica salta fuori adesso. è ancora l’indagine di 6 mesi fa. intanto al gabbio ci sta pure un pezzo grosso di forza italia di roma.

  2. Scritto da Sara

    A Seriate è 21 anni che c’è la Lega…da quello che dite dovrebbe essere un paese “modello”… bene venite a fare un giro a vedere chi occupa strade, parchi, parcheggi supermercati, centro storico…siamo sempre più in balia di zingari e spacciatori…e la Lega vince sempre le elezioni…evidentemente è molto conveniente non risolvere questi problemi….da noi lo è da 5 mandati elettorali.

    1. Scritto da Boris

      Niente di più vero…ma ha amministrato di recente anche lo Stato (tra cui Maroni Ministro dell’Interno), comune di Bergamo, la Provincia, e tutt’ora amministra la Regione…qualcuno ha visto qualche risultato in favore dei bergamschi ed in generale del popolo del Nord? Ma anche solo degli italiani…?
      Pure io l’ho capita tardi…ma adesso è ora di svegliarsi un po’ tutti leghisti…

    2. Scritto da Michele Rota

      Esempio calzante. Non fanno nulla e poi ci fanno sopra una bella propaganda.

  3. Scritto da Ciao

    Ciao

    1. Scritto da Colcasco

      Vespino. A ognuna il suo ciclo!

  4. Scritto da Extracomunitario di 2000 anni fa

    … ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi…

    1. Scritto da Ale

      Fallo tu allora!

  5. Scritto da Clan Destino

    Chiunque si faccia un giro a Sorisole potrà vedere sorisolesi d’ogni etnia, forse sorisolesi da prima del neo-sindaco. Viviamo insieme qui tranquillamente da anni, bergamaschi e connazionali di tante regioni, ucraini, albanesi, rumeni, marocchini, cinesi, pakistani, nigeriani, senegalesi, boliviani, argentini, eritrei, … Con lo sproporzionato numero di case vuote che ci sono qui, saranno sempre richiesti e accolti a braccia aperte. “Vivi …. eh lascia vivere!”

  6. Scritto da Pietro Oliveri

    Identificati ? ne è sicuro Sig. Rota ?
    E come verrebbero identificati ? Mediante i documenti che non si portano dietro ? Mediante le impronte digitali che non si fanno prendere (non è obbligatorio, ma solo facoltativo) ?
    In base al nome che dichiarano alle autorità ?
    Lei ha ragione sul significato della parola clandestino, ma mi perdoni, spiegarlo (anche a disegni per i beceri ignoranti a cui ovviamente implicitamente allude), non è affatto pertinente.

    1. Scritto da Michele Rota

      Identificati, ma soprattutto controllati. Il clandestino non si sa nemmeno se c’è (Oddio, nei cantieri della padania ci sono. Nei campi e nelle stalle pure).

  7. Scritto da RR

    Bene così, questa è la differenza tra i comunisti falsi buonisti e radical chic che pensano di animare i paesi riempiendoli di immigrati nullafacenti e terribilmente pretenziosi e invece i sindaci Leghisti, che pur avendo mille difetti per carità, almeno prima fanno gli interessi degli Italiani spremuti dalle tasse per foraggiare il business dell’immigrazione…!!!

    1. Scritto da Tremendo

      E’ certo che la padania è un posto invivibile, pieno di insidie e di pericoli

    2. Scritto da a

      Comunisti; falsi buonisti; radical chic; paesi pieni di immigrati nullafacenti e pretenziosi… deve essere terribile vivere in un mondo popolato da tutti quei fantasmi…

    3. Scritto da walter

      uno rimasto ancora ai radical chic, la padania è messa proprio male con gente così.

  8. Scritto da Michele Rota

    Non ce la fanno proprio, i clandestini è gente che non si fa identificare, vive di nascosto (dal latino, la lingua di Roma). Quelli che ti porta lì la Prefettura sono identificati. Purtroppo è difficile spiegarlo con un disegnino.

    1. Scritto da Alberto

      Chiamali clandestini, chiamali irregolari, chiamali come vuoi, ma tutte queste persone non hanno lo status di profugo ancora riconosciuto ufficialmente.

    2. Scritto da Ale

      Saranno pur identificati ma pur sono pur sempre persone a cui dare vitto e alloggio e fidati, Sorisole non ha gli spazi per accogliere queste persone.

      1. Scritto da walter

        beh certo, è un paesotto ridicolo.

        1. Scritto da + verande x tutti

          Perchè sbagliano a votare? dicono che si chiami democrazia, che sarebbe quella cosa che il pd ha solo nel nome.