BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Truffe agli anziani, boom a Bergamo: i carabinieri spiegano come evitarle

Il colonnello Bandiera ha presentato i dati annuali dei carabinieri in provincia e ha dato consigli su come evitare le truffe "porta a porta": "Non aprire a chi si presenta senza che sia stato emesso un preavviso di lavori nella zona, e tenere un elenco con tutti i numeri telefonici dei vari enti"

Più informazioni su

"Purtroppo sono numerose le truffe agli anziani nella nostra provincia, ma grazie ai nostri consigli stiamo cercando di contrastare questo fenomeno".

E’ uno dei dati che emerge dal resoconto annuale delle attività dei carabinieri in Bergamasca, presentato al comando di via Delle Valli dal colonnello Antonio Bandiera (nella foto) e dal tenente Michele Capone. 2342, questo il numero delle truffe rilevate dai carabinieri bergamaschi l’anno scorso.

1053 quelle in questi primi 5 mesi. "Nella maggior parte dei casi si tratta del classico raggiro porta a porta, spesso a persone anziane – spiega il colonnello Bandiera – , con finti tecnici del gas, per esempio, che poi riescono a ottenere soldi dai malcapitati.

Per prevenire questi e altri tipi di reato, stiamo intensificando i rapporti con i cittadini. I comandanti delle varie compagnie partecipano alle assemblee comunali nei paesi, e spiegano ai presenti come evitare questo tipo di truffe. I nostri consigli sono quelli di non aprire la porta a chi si presenta senza che sia stato emesso un preavviso di lavori nella zona. E poi di tenere a portata di mano un elenco con tutti i numeri dei vari enti, da chiamare subito nel caso qualcuno si presenti a casa, prima di farlo entrare".

Sono stati poi resi noti i dati del bilancio del 2014 in Bergamasca. 48608 il numero dei reati denunciati, rispetto ai 50798 dell’anno precedente. Nei primi 5 mesi sono stati 16990, in calo rispetto all’analogo periodo del 2014 (20460).

Diminuiscono anche i furti nelle abitazioni: 6442 nel 2013 contro i 6339 nel 2014, mentre nei primi 5 mesi del 2015 sono stati 1920, anche in questo caso in calo rispetto allo stesso periodo del 2014 (2430).

Per quanto riguarda le rapine sono state 558 nel 2013, 563 nel 2014 e 195 nei primi 5 mesi del 2015, in calo rispetto allo stesso periodo del 2014 quando erano state 230. Le truffe sono state 2660 nel 2013, 2342 nel 2014.

Numerose poi le persone denunciate perchè trovate in possesso di grimaldelli o di arnesi da scasso: 22 nel 2013 contro i 31 nel 2014. "Spesso questi elementi vengono fermati di notte, nel corso dei nostri controlli sul territorio. Operazioni che sono fondamentali per cercare di prevenire furti in abitazione", conclude il colonnello Bandiera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Tecnici Enel

    Buongiorno, si può sapere chi sono quelli che spesso e volentieri ti suonano dicendoti:”Enel, ci può raggiungere?”. Ieri c’erano tre slavi in giro in giacca e cravatta. Dubito siano dell’Enel.

    1. Scritto da TT

      A mè é capitato lo stesso fatto,con due tizzi(uno Spagnolo ed un italiano del meridione)molto ma molto insistenti ed anche maleducati!