BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Promo Engineering Srl Il Tribunale ammette il concordato preventivo

Il Tribunale fallimentare di Bergamo, Presidente Dott. Vitiello, con decreto del 3 giugno ha ammesso la proposta e il piano di concordato preventivo presentato dalla “Promo Engineering Srl in liquidazione” di Treviolo, Società assistita dallo Studio Porcaro Commercialisti & Avvocati.

Il Tribunale fallimentare di Bergamo, Presidente Dott. Vitiello, con decreto del 3 giugno 2015 ha ammesso la proposta e il piano di concordato preventivo presentato dalla “Promo Engineering Srl in liquidazione” di Treviolo, Società assistita dallo Studio Porcaro Commercialisti & Avvocati.

Nata nel settembre del 2000 e attiva nel settore immobiliare, dell’edilizia in genere e dell’impiantistica, la Promo Engineering Srl ha risentito della recessione economica globale degli ultimi anni e, in particolare, di quella del settore delle costruzioni.

Uno scenario aggravato dalla notevole esposizione anche nei confronti del sistema bancario, con un ammontare complessivo delle passività pari a circa 29 milioni di Euro. Necessario dunque, per la Promo Engineering, il ricorso alla procedura di concordato preventivo. La proposta concordataria prevede la prosecuzione dell’attività mediante l’affitto di un ramo d’azienda e la liquidazione degli assets aziendali, nonché il soddisfacimento integrale dei creditori privilegiati ed il pagamento dei creditori chirografari nella misura del 21,67%.

Il Giudice Delegato è la Dott.ssa Elena Gelato e i Commissari Giudiziali il Dott. Maurizio Salvetti, il Dott. Lorenzo Gelmini e l’Avv. Lodovico Valsecchi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.