BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I venerdì della movida Quest’estate “Bergamo balla” Ecco tutte le date

Pronti a scatenarvi? Quest'estate il tema dei venerdì della movida (non più il giovedì, come negli anni passati) sarà il ballo: quattro serate tra ritmi latini, dance, caraibici, tradizionali e celtici.

Pronti a scatenarvi? Quest’estate il tema dei venerdì della movida (non più il giovedì, come negli anni passati) sarà il ballo: quattro serate tra ritmi latini, dance, caraibici, tradizionali e celtici per conquistare non solo gli appassionati, ma tutti i cittadini. I giorni di chiusura del centro sono stati fissati: 12 giugno, sabato 4 luglio (in concomitanza con l’inizio dei saldi), 28 agosto e 11 settembre.

Scenderanno in strada, o meglio, in pista, decine di scuole di danza bergamasche che animeranno i quattro angoli del centro della città, da largo Rezzara a piazzetta Santo Spirito e ovviamente piazza Matteotti. I commercianti potranno allestire lo spazio di fronte alla propria attività, senza pagare la tassa di suolo pubblico, fino a mezzanotte. La riapertura delle strade è fissata a mezzanotte e mezza. “Con l’idea del ballo vogliamo dare una connotazione più precisa e uniforme rispetto al passato, quando abbiamo visto attività varie – spiega il sindaco Giorgio Gori -. Saranno quattro grandi feste dedicate non solo a chi balla, ma a tutti”.

I BORGHI – La Giunta ha definito anche le serate di movida nei borghi storici. Dopo le polemiche di mercoledì è arrivato il via libera al compromesso con i commercianti di Borgo Santa Caterina. I venerdì del Borgo si terranno il 10 e 24 luglio, il 28 agosto e l’11 settembre. Borgo Palazzo invece si unirà alla festa danzante il 4 luglio, con l’obiettivo di estendere la chiusura non solo al centro. E’ una delle soluzioni che Palafrizzoni ha studiato per ridurre l’impatto della movida su una sola strada. “I commercianti di Borgo Santa Caterina avevano presentato una richiesta per sette venerdì di fila – continua il primo cittadino -. Non era accettabile perché la situazione del borgo è nota e i residenti sono esasperati. Abbiamo avuto un incontro cordiale e abbiamo proposto loro di estendere il progetto della chiusura del centro e comprendere anche i borghi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Michele

    Bravo Gori, cerca di tenere sveglia questa città…….perchè dorme un pò troppo…..a mio avviso……

    1. Scritto da Gianni

      Peccato che come al solito l’idea non è sua ma di altri.. Novità zero

  2. Scritto da bah

    lo chiedo senza polemica: siete esasperati per 4 (quattro) sere in cui c’è un po’ di movimento?

    1. Scritto da R

      macchè 4 sere (magari!), sono tutti i mercoledì, venerdì e sabato dell’anno! fino alle 3 del mattino non si dorme!

  3. Scritto da residente

    Anche i residenti di Piazza Matteotti sono esasperati, non solo quelli di Borgo Santa Caterina. Che Gori lo sappia!