BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barducci presenta “Il velo e il coltello” alla libreria Palomar

Sabato 6 giugno, alle 18 alla libreria Palomar di via Angelo Mai 10 a Bergamo, presentazione del libro di Maria Cristina Barducci "Il velo e il coltello" ( L'aggressività femminile tra cura e cultura).

Più informazioni su

Sabato 6 giugno, alle 18 alla libreria Palomar di via Angelo Mai 10 a Bergamo, presentazione del libro di Maria Cristina Barducci "Il velo e il coltello" ( L’aggressività femminile tra cura e cultura), Vivarium edizioni.

Maria Luisa Agostinelli e Rita Corsa discuteranno dei contenuti del volume con l’autrice e con il pubblico.

E’ un libro di emozionante attualità, sull’eterno tema dell’identità e del destino della donna. E’ un audace tentativo di coniugare «quel postulato granitico millenario che ha prodotto, per le donne, la potente identificazione con l’immagine materna, edificante, positiva, altruistica» con tutti gli altri aspetti della soggettività femminile, spesso stigmatizzati come «aggressività, colpa, distruttività» (dalla Prefazione di Elena Pulcini). 

Tra il velo che cela e la lama che squarcia l’autrice solca il mare sconfinato del femminile a bordo del vascello junghiano del mito.

Maria Cristina Barducci è membro didatta dell’AIPA e dell’International Association of Analytical Psychology. Già professore a contratto alla facoltà di medicina dell’Università di Firenze. Autrice per il Trattato di Psicologia Analitica (UTET, 1992) della voce "Inconscio personale, inconscio collettivo", ha pubblicato numerosi articoli sul tema dell’identità femminile e sulle figure femminili del mito, con particolare riferimento alla pratica terapeutica. E’ curatrice del volume Paradossi di maternità (Vivarium, 2008) e autrice di Specchio delle mie brame. Narcisismo femminile e passione amorosa (Magi, 2012). Già redattrice della rivista Studi Junghiani, collabora all’attività culturale dell’Associazione e ricopre l’incarico di Coordinatrice per la Sezione Toscana AIPA di Firenze. Vive e lavora a Firenze .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.