BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riparte Start Cup Bergamo Le idee diventano impresa e sviluppano il territorio

Dopo il successo delle passate edizioni riparte Start Cup Bergamo, la competizione che supporta giovani bergamaschi a trasformare le proprie intuizioni imprenditoriali in vere e proprie startup.

Più informazioni su

Idee innovative che diventano impresa contribuendo allo sviluppo economico e sociale del territorio. Dopo il successo delle passate edizioni riparte Start Cup Bergamo, la competizione che supporta giovani bergamaschi a trasformare le proprie intuizioni imprenditoriali in vere e proprie startup. Sin dalla prima edizione, nel 2010, l’iniziativa ha coinvolto più di 250 giovani bergamaschi riuniti in più di 60 team imprenditoriali che hanno ottenuto complessivamente un sostegno economico di oltre 80 mila euro tra le finali regionali e nazionali.

Start Cup è organizzata dal Center for Young and Family interprise dell’Università in collaborazione con il gruppo giovani di Confindustria bergamo, Bergamo sviluppo, Ubi Banca popolare di Bergamo, BergamoScienza, Jacobacci&Partners e Talent Garden Bergamo.

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 14 giugno 2015 tramite il sito internet – CLICCA QUI

I team iscritti entrano in un percorso di formazione che si svolgerà tra la metà di giugno e la fine di luglio 2015 in cui apprenderanno le migliori tecniche per sviluppare un business plan vincente. Il culmine della competizione sarà nell’evento finale durante BergamoScienza, nel mese di ottobre. I team si sfideranno a colpi di pitch davanti a una giuria tecnica che determinerà il progetto vincitore.

“Non è solo una gara – spiega Tommaso Minola, direttore del CYFE UniBg e direttore StartCup Bergamo – ma un accompagnamento a trasformare le idee in business plan, in modo molto concreto. E’ questa la nostra forza. Dalla metà di settembre inizia la fase di valorizzazione e di premiazione, prima a Bergamoscienza e poi agli altri livelli regionali e nazionali. Le tappe non sono porte chiuse, ma aperte, quindi invitiamo tutti a segnalare idee potenzialmente vincenti”.

“Il primo tema che ci muove è l’innovazione, perché solo così si mantiene il vantaggio competitivo – spiega Lucio Cassia, presidente del CYFE dell’università di Bergamo -. Il secondo elemento è che da soli non si va da nessuna parte. Stiamo tentando di costituire un ecosistema dell’innovazione: il territorio bergamasco è stato per 100 anni work friendly, ora dobbiamo muoverci tutti per farlo diventare innovation friendly”.

Marco Manzoni, presidente gruppo giovani imprenditori di Confindustria Bergamo, sottolinea l’importanza di Start Cup per chi si occupa quotidianamente di innovazione: “Ogni obiettivo per essere raggiunto deve essere fatto due volte: nella testa e con i fatti. Qui ci sono tutti e due gli elementi. Per noi giovani imprenditori è vietato mancare. Quando si parla di sinergia e cultura dell’innovazione non possiamo venir meno a questo richiamo. La crisi non esiste se non nella testa di chi continua a guardarsi indietro invece che in avanti. Il fatto di essere qui alla sesta edizione è un esempio concreto del fatto che guardiamo oltre la crisi”.

STARTUP LIVE – La novità dell’edizione 2015 di Start Cup live è l’opportunità offerta a tutti coloro che sono portatori di un’idea imprenditoriale ma non hanno un team consolidato o, viceversa, volessero aggregarsi ad una compagine imprenditoriale già costituita, possono partecipare a StartupLive, un format europeo promosso da Tag Bergamo per stimolare la nascita di Startup attraverso un percorso formativo della durata di un weekend.

Da venerdì 5 a domenica 7 giugno 2015 nei locali di Tag #inTheCity in piazza Vittorio Veneto va in scena un ricco fine settimana in cui misurarsi con la propria idea di impresa e trovare i partner migliori per realizzarla.

GUARDA IL VIDEO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.