BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presto un “lucchetto” per i contenuti Facebook più riservati

Il social creato da Mark Zuckenberg, infatti, ha introdotto un sistema di PGP (Pretty Good Privacy) per i dati più sensibili. In pratica si può visualizzare un contenuto solo se si è in possesso di una password.

Un lucchetto per i contenuti Facebook più riservati. Per evitare che i ficcanaso vedano post che devono rimanere riservati. Perché capita che si lasci per un attimo il computer aperto sulla propria pagina Facebook e questo ci fa temere che qualcuno sconfini nel sacro terreno della nostra privacy.

Ebbene, ora non più: il social creato da Mark Zuckenberg, infatti, ha introdotto un sistema di PGP (Pretty Good Privacy) per i dati più sensibili. In pratica si può visualizzare un contenuto solo se si è in possesso di una password.

"Oggi stiamo gradualmente introducendo una nuova funzione sperimentale – comunica il social network – Un servizio che consentirà alle persone di aggiungere chiavi pubbliche PGP al proprio profilo".

Le nuove funzioni potranno essere utilizzate da tutti gli utenti in modo graduale. Lo standard che utilizzerà Facebook, il PGP, è uno dei più utilizzati in rete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.