BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Borgo Santa Caterina, compromesso sulla movida Le serate saranno (forse) 4

Dopo la protesta, l'incontro e infine il compromesso. I commercianti di Borgo Santa Caterina (forse) possono tirare un sospiro di sollievo in seguito al faccia a faccia con il sindaco Giorgio Gori avvenuto mercoledì pomeriggio a Palafrizzoni, alla presenza di esponenti di Ascom e Confesercenti.

Più informazioni su

Dopo la protesta, l’incontro e infine il compromesso. I commercianti di Borgo Santa Caterina (forse) possono tirare un sospiro di sollievo in seguito al faccia a faccia con il sindaco Giorgio Gori avvenuto mercoledì pomeriggio a Palafrizzoni, alla presenza di esponenti di Ascom e Confesercenti. Sembra che sia stato trovato un primo accordo per estendere le serate di movida nel borgo d’oro a quattro: due a luglio, l’28 agosto e l’11 settembre. L’ufficialità non c’è ancora, il via libera atteso nei prossimi giorni.

La proposta iniziale dell’amministrazione era di sole tre, con l’aggravante dei tempi molto ravvicinati del primo appuntamento, fissato il prossimo 12 giugno. L’ipotesi non era piaciuta ai commercianti. Il titolare del PolentOne, Marco Pirovano, ha addirittura annunciato la chiusura per protesta (leggi qui).

“Era impensabile organizzare tutto per il 12 giugno – spiega Eleonora Piccinni, presidente dell’Associazione del Borgo -. E’ stato trovato un compromesso con il sindaco Giorgio Gori: le serate saranno quattro e due a luglio. La nostra posizione era chiara, sostenuta grazie alla collaborazione tra commercianti, baristi e PolentOne. Siamo soddisfatti della soluzione trovata”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da A.Z. BG

    Perché chi vuol passare una serata fuori casa lo deve fare quando decide il comune? Se voglio andare i Santa Caterina in un’altra serata, me lo vieta o trovo tutto chiuso? Alla faccia della libertà. Tipico di chi ormai ci sta portando in eurabia islamica.

  2. Scritto da Marco

    Il polentone tiene aperto o chiuso?!?!