BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La mappa aggiornata dei sindaci bergamaschi Nel 2016 si fa sul serio

In provincia di Bergamo invece i verdetti non sono per nulla indicativi: nove Comuni, di cui solo uno “pesante” (Clusone), sono troppo pochi per dare un giudizio politico alla tornata elettorale. In attesa del 2016 abbiamo realizzato una mappa interattiva con la divisione politica dei Comuni bergamaschi, compreso l'aggiornamento degli verdetti di domenica notte.

Chi ha vinto? Tutti, come sempre. Almeno è questa la sensazione leggendo le reazioni dei politici il giorno dopo le elezioni. Il centrosinistra si gode la mappa delle Regioni italiane quasi completamente rossa, Forza Italia esulta in Liguria, la Lega si conferma in Veneto e arriva a percentuali mai toccate anche al Centro, Grillo si autoproclama secondo “partito”.

In provincia di Bergamo invece i verdetti non sono per nulla indicativi: nove Comuni, di cui solo uno “pesante” (Clusone), sono troppo pochi per dare un giudizio politico alla tornata elettorale. Daniele Belotti, segretario leghista, e Alessandro Sorte (Forza Italia) rivendicano i successi (leggi qui), mentre Gabriele Riva (Pd) riconosce la sconfitta. Il 2016 è ancora lontano, ma il segretario democratico ha già messo in guardia i suoi: “Divisi si perde sempre”. Riva non ha digerito il fallimento in Valseriana e teme che l’errore si possa ripetere anche l’anno prossimo, quando in gioco ci sono amministrazioni che contano. Treviglio su tutte. E poi Caravaggio, Costa Volpino, Almé, Ponte San Pietro.

In attesa del 2016 abbiamo realizzato una mappa interattiva con la divisione politica dei Comuni bergamaschi, compreso l’aggiornamento degli verdetti di domenica notte. Le amministrazioni civiche “pure” sono la maggioranza. Abbiamo riportato sotto la voce “centrodestra” e “centrosinistra” quelle che riteniamo più catalogabili ad una precisa area (se qualche sindaco rivendicasse l’appartenenza o la non appartenenza a un’area ce lo scriva nei commenti).

LA MAPPA (clicca qui per visualizzare a tutto schermo)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberta

    La Lega festeggia dicendo di aver vinto; e in realtà ha solamente recuperato i voti persi da Forza Italia (e nemmeno tutti!).
    Grillo festeggia dicendo di aver vinto; e in realtà non ha conquistato nemmeno una Regione.
    Tutti denunciano la sconfitta del PD; che però ha conquistato 5 Regioni su 7, e oggi ne amministra 16 su 20.
    Lega e Grillo, mi raccomando: vincete sempre così, che a noi va più che bene!

    1. Scritto da Piero

      I candidati renziani perdono: Moretti e Paita. Vincono i non renziani che lui (pur di non perdere) è andato vergognosamente e indecorosamente a sostenere. Contento lei di “vincere” così! Io mi occuperei della disoccupazione, della spesa pubblica fuori controllo, della corruzione e dell’evasione fiscale, non di “vincere” elezioni regionali coi trucchi

    2. Scritto da + verande x tutti

      Intanto il dittatore toscano traballa. Vedi tu…. Certa gente proprio non ce la fa. Tifa e basta, senza un minimo di spirito critico. Avanti così, kompagni trinariciuti.

  2. Scritto da Miki

    L’unica cosa certa è che il piddì del reuccio Renzi ha quasi fatto filotto (5-2 anzichè 6-1,sempre batosta è). E nel centrodestra hanno pure il coraggio di festeggiare: Fi perchè hanno eletto l’insipido Toti, Ln per aver preso il 9,6% in Toscana (se la matematica non è un opinione il 20% del 48% dei votanti fa 9,6%, quindi circa 250.000 miseri voti).Al sud la stessa Lega ha preso una batosta (vogliamo parlare della Puglia dove Salvini parlava di Ln al 20%?). Cdx inesistente.

  3. Scritto da andrea

    Molte di queste civiche son solo liste di centro-sinistra mascherate…

  4. Scritto da cesare grassi

    Complimenti x il lavoro: intelligente! Scusate la franchezza: Ma non balza all’occhio la MINUSCOLA ENTITÀ della maggioranza Comuni? Non è evidente lo spreco di risorse in incarichi così frazionati? Non è D’OBBLIGO una effettiva drastica razionalizzazione di incarichi e cariche? Polizia locale, funzionari, sindaci, servizi sociali, nettezza urbana, smaltimento, eccetera eccetera..riuniti e coordinati in pool, x iniziare.. TUTTI LO VOGLIONO drastico snellimento, salvo chi ci mangia..

    1. Scritto da Giosuè

      Tant’è che proprio settimana scorsa hanno erogato contributi ai Comuni con popolazione inferiore a 5000 abitanti. Finché a parole parlano di riduzione e poi continuano a foraggiare le microentità, vedo difficile che le cose possano cambiare.

      1. Scritto da + verande x tutti

        Commento basato su notizie false e tendenziose. Gli abitanti delle microentità pagano tasse come tutti gli altri. Vuoi davvero risparmiare? Abolisci lo stato, dove si annidano gli sprechi maggiori. Tanto com’è messo adesso non serve più: le leggi arrivano dalla UE direttamente, la moneta è europea e l’esercito quasi. Invece puntano i fari sulle microentità e sulle provincie e la gente abbocca. Ma guardate i numeri veri, prima di sparar commenti poco furbi.