BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Sorisole scritte offensive contro il neosindaco Vivi sul muro del municipio

#megliomortichevivi: dietro a quello che può essere considerato un normale motto c'è un insulto al neosindaco di Sorisole Stefano Vivi, esponente della Lega Nord, che ha battuto l'ormai ex primo cittadino Stefano Gamba.

#megliomortichevivi: dietro a quello che può essere considerato un normale motto c’è un insulto al neosindaco di Sorisole Stefano Vivi, esponente della Lega Nord, che ha battuto l’ormai ex primo cittadino Stefano Gamba. Le scritte spray sono state fatte sul muro del municipio e a Petosino.

Le due foto che immortalano gli insulti sono state pubblicate sul gruppo Facebook “Sei di Sorisole se…” da un altro ex sindaco, Simone Stecchetti, con questo commento: “E’ questa la democrazia della sinistra?”. Alcuni esponenti del centrosinistra, come l’ex assessore Nicola Bombardieri, hanno condannato l’accaduto. "Ogni gesto di disprezzo nei confronti del patrimonio pubblico merita semplicemente condanna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Riccardo

    Mi sembra che tutti questi commentatori abbiano vissuto fino a oggi con le fette di salame sugli occhi. Premesso che, da elettore di sinistra, non condivido affatto gli insulti al nuovo sindaco e ai suoi elettori e nemmeno l’imbrattamento sui muri, basta aver girato un po’ in provincia per rendersi conto di quanto i leghisti hanno sporcato muri, cartelli ecc. con scritte e autoadesivi di ogni tipo.

  2. Scritto da Plenilunio sorisolese

    Guardando l’ombra sull’asfalto ne deduco che la frase è stata scritta proprio sotto la finestra del Comando di PL. Guardando l’orientamento della scritta ne deduco che è stata fatta da un destrorso o destrimane che dir si voglia. Guardando il colore su colore è probabile che chi l’ha scritta abbia una particolarità percettiva dei colori. La frase, all’impersonale ha significato ambivalente. Come lo scopo? E adesso, telecamere sotto ogni finestra del Palazzo?

  3. Scritto da pippo

    Hanno IMBRATTATO l’imbrattabile in tutti questi anni quelli della LEGA …da che pulpito … Vergogna Stecchè! Fai il Tuo lavoro e non polemizzare x il gesto di un Imbecille!

  4. Scritto da Yvo

    Fantastico il commento dell’ex-assessore: parla di disprezzo nei confronti del patrimonio pubblico (leggi l’edificio). E quello per la persona Vivi, a quando? Alla prossima volta??

  5. Scritto da Mauro

    Davvero fantasiosi quelli che hanno già tracciato l’identikit dell’imbrattatore. Bravi, quanta sicurezza nei vostri commenti.
    Un bel proverbio dice che il dubbio appartiene agli intelligenti!

  6. Scritto da marco

    Davvero poco simpatico il gesto,da condannare. Non ho votato il sindaco Vivi,ciò nonostante merita il massimo rispetto,avendo vinto in modo regolare e democratico.Mi sembra corretto augurargli un buon lavoro,non facile,sono certo che impegnerà il suo tempo a favore di tutti,indistintamente,per il bene di Sorisole. Buona fortuna

  7. Scritto da Phil

    Solo perché le scritte sui muri della lega non finiscono sul giornale…

  8. Scritto da trabuk

    servivano conferme per conoscere il livello di democrazia dei democratici sinistri??? il loro livello è questo ed esiste un solo metodo per renderli ragionevoli: lo stesso che si usa con gli asini ed i muli

    1. Scritto da Luigi

      Nel senso che vorresti bastonare tutti i milioni e milioni di elettori del più grande partito italiano ? Alla tastiera … immagino.

      1. Scritto da + verande x tutti

        Nel senso che queste “democraticissime” persone assomigliano sempre più a gente che girava con manganello e olio di ricino. Chi non la pensa come loro va messo in condizioni di non nuocere, perchè “sbaglia a votare”. Per evitare questi errori il dittatorello toscano sta togliendo rappresentatività al popolo: provincie e senato per ora, poi toccherà alle regioni: visto che i liguri e veneti sbagliano pure loro.

  9. Scritto da A.Z. BG

    Ormai sappiamo tutti come siano democratici i “democratici”.Sono sempre quelli del PCI di stampo sovietico rimasti orfani. Putin è molto , ma molto più democratico di loro. Lo abbiamo visto negli assalti a Salvini durante la campagna elettorale,dove i pretoriani del pd e di renzi lo hanno assalito ad ogni comizio.Ora anche a Sorisole,dopo le parole offensive dell’ex sindaco verso i suoi concittadini, arriva questo atto. Sempre i soliti incivili e d antidemocratici renzisti!!!

  10. Scritto da Trinariciuti

    I sinistri son fatti cosí. Trinariciuti comunisti, proprio come i fascisti dell’epoca. Cambiano la camicia da nero a russo, ma sempre quelli sono

    1. Scritto da padania

      certo, certo, infatti le scritte inneggianti la padania, bossi, la romaladrona, di cui la nostra provincia è piena, son tutta opera dei trinariciuti…

      1. Scritto da + verande x tutti

        Infatti sono piene di insulti quelle scritte. Ma per piacere!

        1. Scritto da + impiastrà x tutti

          Diciamo che sono un insulto al buon gusto, e poi non dirmi che gli “impiastrà” del leghista sono ecologici e non sporcano.