BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo 2015, i primi dati: “2,7 milioni di visitatori dal giorno di apertura”

A un mese dall'apertura arrivano i primi dati sui visitatori che hanno varcato i cancelli di Expo 2015: 2,7 milioni. A comunicare il risultato è la società che ha organizzato l'esposizione universale.

A un mese dall’apertura arrivano i primi dati sui visitatori che hanno varcato i cancelli di Expo 2015: 2,7 milioni. A comunicare il risultato è la società che ha organizzato l’esposizione universale. "Questa affluenza pone Expo 2015 in una posizione di assoluta eccellenza rispetto alle ultime edizioni della manifestazione". Aumentano anche i contratti sottoscritti con i rivenditori autorizzati: finora i biglietti venduti sono circa 15 milioni.

"Ad essere favorevole – si legge nella nota – non è solo la risposta dei visitatori che vengono nel capoluogo lombardo per scoprire come i 140 Paesi partecipanti hanno interpretato il tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita". Molto positivo è anche il riscontro sul fronte dell’indotto per il territorio: secondo i dati forniti dall’Osservatorio Cartasì – che monitora gli acquisti tramite carta di credito – a Milano nei primi 27 giorni di maggio si è registrato un aumento di transazioni su carta di credito pari a +16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso". Anche Giuseppe Sala, commissario unico delegato del governo per Expo, è soddisfatto: "I risultati del primo mese di Expo Milano 2015 sono molto soddisfacenti, anche perché proprio questo week end porta con sè le più elevate affluenze registrate fin qui. Ma non è solo una questione di numeri. Quella italiana è un’Expo sicura e gentile: è l’Expo delle famiglie, dai bambini fino ai nonni. La loro allegria è la miglior accoglienza per i turisti stranieri che stanno cominciando a giungere in Italia".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    evento da 10 e lode, bellissimo e ben riuscito! tutto organizzato perfettamente, forse è la prima volta che in italia una cosa va bene…

  2. Scritto da nino cortesi

    Intanto è indagata la miliardaria Bracco, Presidente dell’Expo, per fatture false con evasione fiscale per oltre 3.000.000 di euro.
    Mandateci le scolaresche…chissà magari ……..

    1. Scritto da il polemico

      che discrepanza assurda in italia.se sei uno sportivo famoso,puoi evadere decine di milioni,trovare un accordo senza nessun processo,spuntare un supersconto vantaggioso,e avere ugualmente moltissimi tifosi che ti adorano sapendo che evadi,se non sei sportivo,processi,multe,condanne ecc ecc..la signora chiederà un accordo con sconto,se lo danno ad altri,perchè non darlo a lei?

  3. Scritto da il polemico

    io non credo che ci andrò,ma se è vero che sono stati venduti oltre 9 milioni si biglietti,penso che un successo lo sarà di sicuro,che poi siano studenti o pensionati.cosa cambia?

    1. Scritto da Luigi

      Cambia che gli studenti, a scuola non comandano loro…. Svegliaaaaaaaa! Tutti i docenti dipendenti pubblici, in qualche maniera nutriti e tenuti in vita dal “sistema”, difficile che si schierino contro alla sbaraccata statale expo….. quindi portano in gita gli studenti (permettendo di fornire cifre roboanti sull’affluenza) ad expo! Personalmente troverei più interessante un museo di arte, cultura, storia o scienza e tecnica, piuttosto che una tavolata multietnica di cibarie.

      1. Scritto da Roberto

        Sei di una ridicolaggine assoluta. Faccio parte del servizio di sorveglianza e prima di sparare le solite rosicate perche’ e’ in successo alla faccia di chi ha remato contro vieni a vedere il sabato e la domenica quando le tue scolaresche non ci sono se trovi un parcheggio nel raggio di due km sei fortunato. Vai a vedere la metropolitana, vai in giro per Milano e poi parla . Finitela e speriamo che continui cosi’ perche’ il 45 percento dei visitarori e’ straniero e portano soldi e non parole

        1. Scritto da Luisa

          Già, già…. Nutrire il pianeta… ah ecco….. E dopo il 31 ottobre che farà Milano e l’Italia senza questo flusso di turisti stranieri? A remare contro sono stati i protagonisti di EXPO che si sono macchiati di reati evidenziati dai magistrati e ci hanno messo in bella luce al mondo intero. Per il resto, è solo una roboante tavolata di cibarie da tutto il mondo…. Un po’ misero come tema per il Paese di Dante, Michelangelo e Leonardo (e tutti gli altri geni italiani)

  4. Scritto da Tommaso

    Un successone! Vedremo or che sarà ottobre, ‘sto mega ristorante multietnico intriso di affari subdoli che fine farà. In ogni caso i soldi non ce li avranno messi di tasca loro i sostenitori, ma avranno usato sempre soldi nostri.

  5. Scritto da V

    Interessante sarebbe sapere il numero delle scolaresche(studenti)”in gita scolastica”presso Expo…!

    1. Scritto da Luigi

      Di preciso cosa c’e’ di male nel mostrare architettura e multi etnicita’ alle scolaresche? magari lo avesser fatto con lei non scriverebbe queste frasi insensate.

    2. Scritto da Alice

      Una marea: ma avevi forse dubbi sull’utilizzo strumentale dei bambini da parte degli amministratori/politici/docenti?

      1. Scritto da massimiliano

        E quale sarebbe l’utilizzo strumentale dei bambini?.
        Fanno una gita ( come a Leolandia per esempio),si divertono e fanno festa, e le assicuro che è bello vederli girare e divertirsi….
        Sempre a lamentarsi e polemizzare….