BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasca Lega pigliatutto: Sorisole, Clusone, Gazzaniga Ecco i 7 nuovi sindaci

Momento per momento lo spoglio. Locatello senza quorum, Mario Locatelli non ce la fa: arriverà il commissario, ai seggi solo il 47,89. Ribaltone a Sorisole: Vivi batte il sindaco uscente Gamba. Olini fa il bis a Clusone. A Gazzaniga vince Merelli, a Borgo di terzo Vavassori, a Cenate Berbenni. Unica donna sindaco Zuccala a Fuipiano. Forlani vinca a Cividate

Più informazioni su

Ore 23, chiudono i seggi e comincia lo spoglio delle schede.

Seguite con noi l’andamento nei 9 paesi bergamaschi.

A Clusone c’è il nostro inviato Davide Agazzi che vi propone una diretta twitter (leggi). E a Sorisole c’è Arnaldo Cobelli.

Via via seguiamo insieme Sorisole, Cividate, Borgo di Terzo, Cenate, Fuipiano, Gazzaniga

Ore 3

Il primo politico a intervenire è l’assessore regionale Alessandro Sorte che mette i puntini sulle "i" circa le vittorie dei candidati leghisti: "I candidati di Forza Italia sono stati determinanti a Sorisole, Gazzaniga e Clusone (basta guardare le preferenze) mentre dove la Lega è andata da sola come a Cividate ha perso"

Ore 2.30

Facciamo un riassunto visto che abbiamo i 7 sindaci.

Sette sì perché in due paesi arriverà il commissario visto che ha votato meno del 50 per cento degli aventi diritto: Filago e Locatello

Ed ecco i sindaci:

a Clusone vince ancora Paolo Olini

a Sorisole Stefano Vivi batte il sindaco uscente Stefano Gamba

a Cividate vince Gianni Forlani

a Fuipiano vince Valentina Zuccala

a Gazzaniga vince Mattia Merelli

a Borgo di Terzo vince Stefano Vavassori

a Cenate Sotto vince Giosuè Berbenni

Ore 2.05

Gianni Forlani è sindaco di Cividate sostenuto dalla lista Comunità democratica: l’unica vittoria del centrosinistra. 

Ore 2

Borgo di Terzo ha un nuovo sindaco: è Stefano Francesco Vavassori della lista Cittadini per Borgo di Terzo che batte Santo Ghisleni (e l’ex sindaco Fadini) nella lista Nuova Proposta

Ore 1.45

I dati dello spoglio delle regionali cominciano ad affluire e in Umbria è in vantaggio la candidata del centrosinistra Marini, mentre in Campania Caldoro, centrodestra, è davanti a De Luca 

Ore 1.28

Ribaltone a Sorisole: vince Stefano Vivi Lega Nord-Forza Italia, battendo di 500 voti circa il sindaco uscente Stefano Gamba del centrosinistra

Ore 1.14

Sorisole: seggio 1 Vivi 296, Gamba 155, Cometti 50

Ore 1.12

A Cenate Sotto vince Giosuè Berbenni della lista Continuità per Cenate 

Ore 1.00

A Sorisole Vivi sembra prendere il largo. Seggio 2: Vivi 259; Gamba 175; Cometti 59. Seggio 3: Vivi 104; Gamba 155; Cometti 50. Seggio 4: Vivi 274; Gamba 103; Cometti 97. Seggio 5: Vivi 249; Gamba 252; Cometti 74. Seggio 6: Vivi 187; Gamba 194; Cometti 44. Totale, non definitivo: Vivi 1073, Gamba 879 

Ore 00.55

Si delinea un 4 a 3 per le regionali: al centrodestra Liguria, Veneto e Umbria. Al centrosinistra: Campania, Piglia, Toscana, Marche. Sarebbe una sorpresa e una sconfitta per il Pd del premier Renzi

Ore 00.52

Ormai sembra fatta: a Clusone Olini vnce e bissa. 

Ore 00.44

Francesco Gatti è avanti di un centinaio di voti a Cividate

Ore 00.40

A Gazzaniga vince Mattia Merelli, il candidato della Lega Nord, vicesidnaco uscente, da 15 anni in amministrazione

Ore 00.38

A Cividate al Piano duello tra Francesco Gatti (Kicicrede) e Gianni Forlani (Comunità democratica) 

Ore 00.36

A Borgo di Terzo Francesco Vavassori (Cittadini per Borgo di terzo) è in leggero vantaggio su Santo Ghisleni (Nuova Proposta)

Ore 00.29

Sorisole, anzi Azzonica: 276 voti a Vivi, 106 a Gamba, 95 Cometti 

Ore 00.25

A Clusone una sezione va a Morstabilini. Siamo a 4 sezioni per Olini, una per Mostrabilini. Il sidnaco uscente ha circa il 39% delle preferenze

Ore 00.23

Valentina Zuccala è il primo sindaco: a Fuipiano Valle Imagna ha battuto Gilberto Giustranti con 85 voti pari al 52,46%. L’anno scorso Valentina Zuccala si era presentata ed era l’unica candidata ma non aveva raggiunto il quorum

Ore 00.10

Arnaldo Cobelli ci dà i primissimi dati da Sorisole: nella frazione di Azzonica, Stefano Vivi (Lega-Forza Italia e che ad Azzonica è di casa) 138 contro i 62 del sindaco Gamba (centrosinistra) e i 41 di Franco Cometti

Ore 00.09

Clamoroso, dai primi risultati l’Umbria andrebbe al centrodestra, a Ricci. Ma si tratta di prime sezioni

Ore 00.07

I 5 Stelle, dai primisimi dati, sembrano secondi in tre regioni su 7: Liguria, Puglia e Marche

Ore 00.03

A Clusone avanti Olini in 4 sezioni su 9, lo si dà per vincitore 

Ore 00.01

A Clusone Olini avanti in tre sezioni su 9

Ore 24

Alle regionali si profila un 5 a 2 per il centrosinistra. Centrosinistra avanti infatti in: Campania, Puglia, Toscana, Marche, Umbria. Centrodestra avanti in Veneto e Liguria

Ore 23.55

In Veneto il leghista Zaia sta superando e di molto la piddina Moretti

Ore 23.50

Prima sezione a Clusone: Olini 204 voti, Morstabilini 155, Poleti 112, Moioli 73

Ore 23.49

In Toscana Rossi (centrosinistra) è avanti, e questi sono i rpimi scrutini, non exit poll

Ore 23.47

Exit Poll regionali con copertura al 100%, avanti sembra Toti. In campania De Luca sembra ancora più avanti. Fra poco le prime proiezioni

Ore 23.45

Stiamo aspettando l’esito delle prime sezioni…

Ore 23.40

Davide Agazzi sta seguendo passo passo una sezione a Clusone e sembra che Paolo Olini (Lega e Forza Italia) sia in vantaggio

Ore 23.35

La media dei votanti nel 9 comuni bergamaschi è di 62,56%, in netto calo rispetto alla precedente tornata amministrativa quando aveva votato il 79,96%

Ore 23.34

Ultimi dati dell’affluenza: a Cividate il 70,16 per cento, contro il precedente 82,32

Ore 23.28

C’è tensione in Liguria soprattutto nel centrosinistra, arrivano già dei tweet contro Cofferati. E ancora si è solo agli exit poll. 

Ore 23.26

A Clusone ai seggi si è recato il 66,85% degli aventi diritto (5 anni fa era stato il 74,93)

Ore 23.23

Niente quorum a Filago, ha votato solo il 44,76%: anche qui il commissario. Claudio Terzi non riesce a portare al voto la metà più uno degli aventi diritto

Ore 23.21

Cenate Sotto: ha votato il 62,98 contro il precdente 79,27

Ore 23.19

A Sorisole il 60,80%, in forte calo visto che la tornata precedente aveva visto ai seggi il 77,73%

Ore 23.18

A Gazzaniga ha votato il 63,07%, 5 anni fa era il 76,13. Ecco smentita la frase precedente 

Ore 23.12

Sembra che l’affluenza in Italia sia drasticamente calata, nei primi paesi orobici invece si è in controtendenza rispetto alla precedente tornata amministrativa… ma vedremo gli altri 

Ore 23.07

Locatello senza quorum, Mario Locatelli non ce la fa: arriverà il commissario, ai seggi solo il 47,89

Ore 23.03

A Fuipiano c’è il quorum, 69,62%, scongiurato il secondo commissariamento. Quorum anche a Borgo di Terzo: 63,03% i votanti 

Ore 23.02

In Liguria gli exit poll (prendiamoli con le pinze) danno avanti Totti (cdx) col 30%, mentre Salvatore (5 stelle) 27%, Paita (csx) avrebbe il 23%. 

Ore 23.01

Exit poll regionali (vi parliamo anche di questi, dai): in Campania avanti De Luca col 37%, Caldoro al 35%

Ore 23

chiudono i seggi

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAFIA CAPITALE

    PD = MAFIA CAPITALE

  2. Scritto da Monica Bolis

    Locatello. ……..non era difficile….bastava veramente poco……….

  3. Scritto da Tourmalet

    La competizione elettorale comunale, almeno vista da Sorisole, mi pare simile al Tour de France. La combinazione di fattori che hanno aiutato il campione solitario a trionfare in una edizione precedente, mai può ripetersi nel confronto con l’organizzazione di una squadra numerosa, dotata ed efficace, tutta determinata alla rivincita, attorno al suo leader portacolori, anche se nuovo alla Grande Boucle.

  4. Scritto da an

    Non basta fare quanto dichiara la lega, occorrerebbe invece che ogni cittadino italiano cessi di esportare così tante banconote : ad esempio,quando compro un auto straniera da 10000euro, esporto circa 9000euro di banconote, quindi produco un danno occulto di circa 90000euro sul prodotto interno lordo(vedasi il cosiddetto coefficente moltiplicatore in un qualsiasi dizionario di macroeconomia) con una successiva perdita di circa 9000euro sul gettito fiscale (nel lungo periodo).

    1. Scritto da Ein Audi

      Ma non ti viene il dubbio che hai trasformato un potenziale economico bloccato, le banconote, e hai avuto un capitale produttivo, la macchina, moltiplicatrice del potenziale umano e quindi dei beni e del reddito derivato? La concorrenza qualitativa e finanziaria determina globalmente la decisione di investimento d’acquisto, in un ottica di finale vantaggio nella concorrenza interpersonale: utilità, efficienza, soddisfazione, prestigio, risparmio, bilancio d’obbiettivo.

  5. Scritto da padano doc

    rosiconi …con veleno in corpo

  6. Scritto da Gulocc

    Facile , adesso che la Lega metterà le tasse al 15% , passerà con le ruspe sui campi rom, metterà in riga la libia e uscirà dall’euro il gioco è fatto . Ci sarà persino l’indipendenza della padania contestualmente al rafforzamento dell’unità d’Italia. Il tutto con gli stessi uomini che l’Italia l’han mandata alla malora : meraviglia delle meraviglie !

  7. Scritto da Ido

    Rosicate rosicate…