BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega Nord di Curno divorzia da Forza Italia Addio a livello nazionale? fotogallery

Nella mattina di sabato 30 maggio, alla vigilia delle elezioni amministrative, la Lega Nord di Curno con il suo segretario Marco Belotti deposita una lettera in municipio sancendo di fatto la rottura con Forza Italia. C'è un dettaglio: nel Carroccio di Curno fanno parte il senatore Roberto Calderoli e l'ex consigliere regionale Roberto Pedretti. Che sia il primo segnale di una rottura a livello nazionale?

Nella mattina di sabato 30 maggio, alla vigilia della delicata prova politica delle elezioni amministrative, la Lega Nord di Curno attraverso il suo segretario Marco Belotti ha depositato una lettera in municipio annunciando il ritiro del proprio simbolo che componeva la lista "Corti per Curno" e sancendo di fatto la rottura con Forza Italia.

 

C’è un dettaglio di non poco conto: nel Carroccio di Curno fanno parte il senatore Roberto Calderoli e l’ex consigliere regionale Roberto Pedretti. Che sia il primo segnale di una rottura a livello nazionale con l’alleato Silvio Berlusconi? Ecco il testo consegnato al protocollo del Comune di Curno.

 

"Con la presente, il sottoscritto Marco Belotti, a nome e per conto della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania, intende, a far data della presente, ritirare il proprio simbolo che componeva la lista Corti per Curno, rivendicando sin d’ora la totale indipendenza del movimento che rappresento rispetto al Consigliere che attualmente siede in Consiglio Comunale eletto nella lista Corti per Curno. È sottinteso che il Consigliere Paolo Cavagna non rappresenta più la Lega Nord poiché dissociata dalla lista Corti per Curno. Cordiali saluti Marco Belotti".

 

Marco Belotti afferma: "E’ una decisione presa all’unanimità e condivisa da gruppo Lega Nord. Usciamo dal Consiglio Comunale ma saremo presenti sul territorio e da ora comincia un nuovo lavoro per le prossime elezioni comunali". Alla domanda se questa decisione, annunciata proprio alla vigilia delle elezioni amministrative non sia un chiaro segnale agli alleati di Forza Italia, Belotti risponde: "La nostra è una decisione presa in linea con l’andamento nazionale, Forza Italia è alleata al Partito Democratico, noi ci smarchiamo da questo modo di fare politica. Abbiamo una nostra identità e sapremo dimostrarlo ai cittadini". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cabaret

    “per l’indipendenza della padania” con casa pound ? Ah ah ah ah ah ! e prima con “forza Italia” ? ah ah ah ah ah ah , mi scompiscio ! Ah ah ah ah ah ah , non mi fermo più ! Da morire !!! Se non ci fossero bisognerebbe inventarli .

  2. Scritto da Miki

    Una Caporetto nel centrodestra. Speriamo arrivi presto (Tosi?) un Leader vero che possa rimettere insieme i cocci. Per intanto la famosa luce in fondo al tunnel non si vede.

  3. Scritto da Poveracci

    Poveri ragazzotti di paese, questi leghisti.
    Han governato per merito di Forza Italia. Ora sono a piedi.
    Senza Forza Italia, che tra l’altro non esiste piú, dove credono di andare a finire: al governo? Ma per piacere!

  4. Scritto da a

    Questo scrive “lega nord per l’indipendenza della padania” ed era alleato con un partito che si chiama forza ITALIA mentre il suo capo va in giro con le felpe con scritto bari agrigento corleone… Piu’ casino che nel pd! E non è poco…

    1. Scritto da acido

      Questa devo dire che non è affatto male. Anzi, la definirei una sintesi perfetta…

  5. Scritto da Giorgio

    Molto curioso e interessante che Roberto Calderoli, acuto e preparato politico, presti il fianco a un tale di nome Roberto Pedretti, famoso più che altro per le sue gesta extrapolitiche.
    Sarebbe interessante conoscere i loro veri rapporti di forza, abbastanza forti da tenere Calderoli vincolato a Pedretti.
    Misteri della politica, lascio al lettore intendere quale politica.

  6. Scritto da Thomas Caglioni

    sara ma quando la LEGA si presenta da sola alle COMUNALI di CURNO, chissa perche, ma vince, quindi soli perchè meglio soli che mal accompagnati….

  7. Scritto da Artemide Rossetti

    “… per l’indipendenza della Padania…”
    AHAHAHAHAHAHA!!!!!

  8. Scritto da giggi

    notare che ancora si dichiara per l’indipendenza della padania: quelli i casa pound lo sanno? e i fratellini d’italia?

  9. Scritto da Massimo Conti coordinatore PD Curno

    Leggo la novita’ emersa ier sera in consiglio.
    Al momento le opposizioni del centro destra sono 3 in consiglio comunale (la lista Gandolfi, quel che rimane dellla lista Corti e la Lista Consolandi. Oltre alla Lega Nord.
    La novita’ e’ in continuita’ con le divisioni della destra a Curno. Il PD a Curno come a Roma e’ contrapposto a Forza Italia. Come Marco Belotti sa. Attendimo eventuali sviluppi confermando fiducia e apprezzamento al Sindaco Serra che continua imperterrita il suo buon lavoro.

    1. Scritto da EA

      Analisi corretta, ma credo che sia meglio chiarire che in casa del PD non è che sia tutta rose e fiori…
      sottolineo al Sig. Belotti (che credo sia a conoscenza delle attuali posizioni assunte da FI) se ha ben chiaro il panorama politico provinciale e nazionale.
      Buon lavoro

  10. Scritto da memoria!!!!!

    Chi è alleato del PD? Forza Italia? Dove? In Lombardia? In Liguria? In Veneto? In Toscana? In Campania? E provassero a bere di meno non sarebbe meglio? Tutti malati di salvinite….pure il barbudos de curen