BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ultimate Bergamo, la maschile è salva: l’anno prossima sarà A

Si è svolta domenica 24 maggio a Bologna la terza giornata dei campionati italiani di ultimate frisbee per la squadra maschile dell’ultimate Bergamo e la seconda giornata per la squadra femminile.

Più informazioni su

Si è svolta domenica 24 maggio a Bologna la terza giornata dei campionati italiani di ultimate frisbee per la squadra maschile dell’ultimate Bergamo e la seconda giornata per la squadra femminile.

La squadra maschile, rimaneggiata a causa di assenze importanti, aveva sulla carta un turno proibitivo in quanto incontrava le prime tre della classe ma nonostante le tre sconfitte subite (16-13 con Rimini, 17-8 con i campioni in carica di Bologna e 17-8 con i fortissimi Red Bulls) porta a casa un punto che significa salvezza matematica e quindi l’onore e l’orgoglio di avere Bergamo ancora una volta nella serie A dell’ultimate frisbee anche per il prossimo anno. La prima partita con Rimini è stata fondamentale e la squadra allenata da mister Quadri è entrata in campo molto determinata proponendo un gioco molto fluido ed efficace e una gran compattezza di squadra che non si è mai disunita anche nei momenti determinanti del match conquistando (nonostante la sconfitta) il punto della matematica permanenza in serie A. Le altre due partite han contato poco per la regular season la squadra è entrata in campo più rilassata ma è stata una buona occasione per far fare esperienza ai nuovi giocatori che si stanno inserendo in squadra e far respirare loro il clima del campo. Ora Bergamo attende la grigia playoff che si disputeranno a Bologna il 6 e 7 giugno, week end in cui si disputeranno anche le finali e verrà assegnato lo scudetto.

Anche la squadra femminile era presente sui campi bolognesi e disputava il secondo turno della stagione. Giornata in chiaro scuro per le ragazze di Peyronel (anch’essa doveva far fronte a un paio di assenze pesanti) dove, a fronte di un ottimo inizio rimediano una sconfitta per 13-9 contro Rimini, dimostrando però in più di un’occasione di esserci e di poter mettere in difficoltà chiunque. Purtroppo un paio di errori decisivi permettono alle rimininesi di prendere due break di vantaggio e l’esperienza delle romagnole costa la sconfitta a Bergamo. Deludente invece la prestazione nella seconda partita contro Padova. L’ordine e la precisione tattica della difesa padovana, mette spesso in difficoltà l’attacco di Bergamo che viene sconfitta per 11-7. Terza partita vinta poi agevolmente con Bologna per 11-5 con ingresso in campo delle giovani a fare esperienza. Alla luce di questi risultati la compagine femminile si attesta al 5° posto in classifica generale (scavalcata proprio da Padova) e attende l’ultima giornata di campionato dove affronterà le prime della classe di Fano, partita che deciderà poi la griglia play off per l’assegnazione dello scudetto anche per la categoria femminile.

Appuntamento quindi a Bologna per i play off e le finali del 6-7 giugno dove Bergamo cercherà di recuperare gli infortunati e si presenterà carica più che mai per concludere al meglio questa stagione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.