BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Polizia, al via i droga-test sulle strade bergamasche

Al via da stasera, venerdì 29 maggio, controlli mirati contro l'uso di sostanze stupefacenti per chi si mette alla guida. Per tre mesi, con cadenza settimanale, la Polizia stradale, affiancata da medici e sanitari delle Questure, effettuerà dei "droga-test" sulle strade di 19 città, tra cui anche Bergamo. Saranno utilizzati precursori e relativi kit diagnostici messi a disposizione dalla fondazione Ania.

Al via da stasera, venerdì 29 maggio, controlli mirati contro l’uso di sostanze stupefacenti per chi si mette alla guida. Per tre mesi, con cadenza settimanale, la Polizia stradale, affiancata da medici e sanitari delle Questure, effettuerà dei "droga-test" sulle strade di 19 città, tra cui anche Bergamo. Saranno utilizzati precursori e relativi kit diagnostici messi a disposizione dalla fondazione Ania.

"Dopo un periodo di sperimentazione – ha spiegato il direttore centrale delle specialità di Polizia, Roberto Sgalla, durante una conferenza stampa – a settembre daremo i primi dati sull’uso di stupefacenti da parte dei conducenti e cominceremo a capire quale è l’entità del fenomeno nel nostro paese".

Nel primo quadrimestre del 2015 – secondo dati di Polizia e Carabinieri – sono stati controllati 496.953 conducenti: di questi 8.295 sono stato sanzionati per guida in stato di ebbrezza e 552 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

"Il nostro obiettivo – ha aggiunto Sgalla – è estendere questo protocollo sperimentale a livello nazionale. Abbiamo chiesto uno stanziamento di circa 2 milioni di euro al Dipartimento Politiche Antidroga per avviare un progetto triennale".

Le città campione da cui si parte stasera sono Novara, Bergamo, Brescia, Padova, Verona, Trieste, Savona, Bologna, Forlì Cesena, Ancona, Ascoli Piceno, Perugia, Roma, Pescara, Teramo, Napoli, Bari, Messina, Cagliari.

Ai conducenti fermati dalle pattuglie, ha detto il direttore del Servizio Affari generali di Sanità, Fabrizio Ciprani, verrà chiesto di sottoporsi – attraverso un prelievo della saliva – a un primo test di screening, che testa la positività ai principali tipi di droga. Seguirà un esame che ne certifica il risultato.

"Per garantire la massima trasparenza e consentire al conducente la possibilità di una contro analisi – ha concluso – è previsto il prelievo di due campioni".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Ed in Parlamento quando li fanno?

  2. Scritto da Magda

    D’avvero intelligente questa iniziativa .Che ci siano controlli sempre !!!

  3. Scritto da marco

    Di tutte le cose incostituzionali mi sembra la più incostituzionale. L’alcool test ti dice sei sei ubriaco mentre sei alla guida, il test sulle droghe è un’invasione della privacy. Per intenderci, se mi fumo una cannetta il sabato sera, il lunedi mattina mentre guido verso il lavoro, il test è positivo?

    1. Scritto da Privacy???

      Primo i test guarda caso li fanno la sera, e magari li facessero anche di giorno! Farsi le cannette è tuttora illegale in Italia, quindi il problema è tuo. Se decidi di farti una cannetta, ti assumi sia la cannetta che la responsabilità di averlo fatto. Asen

      1. Scritto da Daniela

        Persona gentile che nemmeno ti firmi ma ti permetti di chiamare gli altri “asen”, se avessi letto bene il commento a cui hai risposto avresti FORSE capito cosa intendeva Marco, ossia che con un semplice alcool test si verifica se una persona mentre guida è ubriaca e quindi in caso positivo viene sanzionata; invece con un droga-test puoi risultare positivo alla cannabis pur avendola fumata 24h ore prima, quindi puoi essere sanzionato anche se al momento del test non sei “sballato”..cosa stupida

  4. Scritto da arto

    era ora ma che ci siano sempre !