BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Candidato in Sicilia copia il programma del sindaco di Capriate

Stavolta la stravaganza l'ha scovata il Fatto Quotidiano ed è, se possibile, ancor più particolare di quella che Bergamonews ha segnalato un paio di settimane fa, quando scrisse che il candidato sindaco della Lega di Sorisole aveva copiato parti del programma del sindaco di cetrosinistra di Ponteranica

Stavolta la stravaganza l’ha scovata il Fatto Quotidiano (leggi) ed è, se possibile, ancor più particolare di quella che Bergamonews ha segnalato un paio di settimane fa, quando scrisse che il candidato sindaco della Lega di Sorisole aveva copiato parti del programma del sindaco di cetrosinistra di Ponteranica (leggi).

Almeno in quel caso non certo i gruppi politici di riferimto, ma almeno i due paesi sono vicini e si somigliano. Stavolta i protagonisti sono candidati in due realtà che distano 1500 chilometri: chissà quali somiglianze avranno.

In sostanza il candidato sindaco di Cammarata, Vincenzo Giambrone ha preso a piene mani molti passaggi del programma dell’attuale sindaco di Capriate San Gervasio Valeria Radaelli. Un programma vincente, certo dal momento che Valeria Radaelli è stata eletta con queste linee due anni fa.

Ma un programa che non è certo si attagli alle esigenze degli abitanti di una realtà siciliana.

Lombardia uguale Sicilia? Bergamo uguale Agrigento?

La similitudine si può trovare nel numero degli abitanti dei due paesi: ottomil a Capriate, seimila a Cammarata. Poi…

Eppure per esempio sulla famiglia, sembra che ci siano ampie convergenze. "La famiglia è stata definita risorsa per l’umanità in quanto svolge un ruolo fondamentale nella trasmissione di valori e nei rapporti tra generazioni – scriveva Valeria Radaelli – Per questo motivo noi della lista Usc (Una sola comunità) riconosciamo il fondamentale ruolo del nucleo familiare e vogliamo mantenerne le forza incisiva nella società". Identiche le frasi di Giambrone, con una sola diferenza, nel nome dela lsia che in questo caso è "le Ali per Cammarata".

Vabbè, direte, in fondo la famiglia è la famiglia dappertutto. E deve averlo pensato anche il candidato siciliano, così come per gli adolescenti, l’assistenza agli anziani, l’urbanistica….

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AV

    L’irresistibile fascino del copia-incolla…

    1. Scritto da Che palle!

      dei concetti già noti e stranoti: la famiglia, il bene comune, la disabilità, la partecipazione dei cittadini, e bla. bla,bla
      Insomma come non si fa a non copiare questi concetti? Chi candidandosi non ha nel suo programma il bene comune?
      Ma che palle!