BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’incontro Gori-Delrio? Bergamo è rimasta con un pugno di mosche”

Forza Italia critica il risultato dell'incontro tra il sindaco Giorgio Gori e il ministro Graziano Delrio, a cui hanno partecipato anche molti esponenti della politica bergamasca.

Più informazioni su

Forza Italia critica il risultato dell’incontro tra il sindaco Giorgio Gori e il ministro Graziano Delrio, a cui hanno partecipato anche molti esponenti della politica bergamasca. “Credo sia comprensibile che il Ministro non abbia speso promesse: in un momento così difficile di crisi economica – spiega il Consigliere comunale di Forza Italia, Stefano Benigni – trovare 200 milioni di euro per il collegamento ferroviario Aeroporto Orio al Serio – Bergamo, è un’impresa ardua. Non a caso infatti, il Presidente dell’Aeroporto di Orio, Radici, l’ha definito un sogno. Tuttavia, vista la determinazione del Sindaco non possiamo che aspettare fiduciosi che queste risorse, a settembre, saranno destinate alla città di Bergamo con la variazione del bilancio statale. Stando ai fatti, per ora siamo rimasti con qualche aspettativa e un pugno di mosche in mano” conclude Benigni.

“Con un po’ di malignità si potrebbe dire – afferma Gianfranco Ceci (Fi), vicepresidente del Consiglio comunale di Bergamo – che non si vogliono prendere in considerazione opere realmente realizzabili, inseguendo strutture condivise ma troppo costose. Il rischio è di non centrare nessun obiettivo. Tra le ipotesi più ragionevoli c’è la fermata alla stazione ferroviaria dell’ospedale, proposta dal presidente della Provincia, che ha il pregio di essere un primo passo concreto e davvero realizzabile”. “Non a caso – concludono i due consiglieri – il sindaco di Bergamo, a secco di risultati concreti, si è improvvisato relatore delle proposte della Provincia.”

Ironico il Consigliere provinciale Jonathan Lobati (Fi): “Fa piacere che gli unici risultati concreti a portata di mano, secondo Delrio, sembrerebbero le proposte della Provincia di Bergamo, che con un incremento di 5 milioni appostati sulla variante di Cisano, permetterebbero di sbloccare 70 milioni di risorse sul nostro territorio. L’inizio dei lavori sulla variante di Cisano e il completamento di quella di Zogno”. “Il ministro è certamente persona seria e siamo sicuri che troverà le risorse occorrenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patriot

    Passeggiano e chiacchierano amabilmente intascando 20 mila euro al mese -pubblici- di “stipendio” (lo stipendio è elargito normalmente a chi lavora….). E nessuno si incacchia…. Boh….

  2. Scritto da andrea Barino

    quelli del PD ci avevano parlato di opere mirabolanti e che da ora in poi con Gori in città e renzi a roma sarebbero ritornati i soldi che lil Governo ci toglie con le tasse invece un bel niente di niente solo una bella passeggiata sul sentierone con Il ministro Del Rio …un po’ poco !!!

  3. Scritto da SERIO

    Il Ministro ha nei fatti confermato la bontà della proposta del sindaco, semplicemente non opponendo alla stessa alcun veto. Anche il dato di non essersi speso in promesse e smancerie è sintomo della fattibilità del progetto.

  4. Scritto da SERIO

    Il dato che Del Rio non si sia speso in promesse è semmai il sintomo che sia persona credibile e che abbia preso buona nota della proposta del sindaco. Proposta tanto buona quanto necessaria: non avrebbe senso avere un asset aereoportuale tra i primi in Italia senza collegamento via rotaia con la stazione dei treni.