BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In bici fino a Capo Nord per beneficenza ai bimbi “E riscoprire la bellezza”

Pedaleranno per tutta l'Europa, disegnando una sorta di simbolo della pace, e raccoglieranno fondi per sostenere un progetto benefico per bambini. E' l'impresa ideata da Enrico Carrara, amministratore informatico umbro ma di origine bresciana, alla quale prenderà parte anche la bergamasca Lucia Giupponi.

Pedaleranno per tutta l’Europa, disegnando una sorta di simbolo della pace, e raccoglieranno fondi per sostenere un progetto benefico per bambini. E’ l’impresa ideata da Enrico Carrara, amministratore informatico umbro ma di origine bresciana, alla quale prenderà parte anche la bergamasca Lucia Giupponi.

Una missione che prenderà il via domani, quando Carrara partirà alla volta di Capo Nord a bordo di una bicicletta del valore di 4.500 euro, chiamata "principessa", che sarà poi messa in palio tra tutti coloro che sosterranno il progetto con una donazione di 20 euro. I fondi raccolti saranno destinati alla Fondazione Albero della Vita onlus che si occupa di diritti dei minori.

"L’idea di questo progetto – spiega Carrara – mi è venuta pensando alla celebre frase di Dostoevskij ‘La bellezza salverà il mondo’ perché anche se oggi la gente non la vede più, la bellezza è ovunque e bisogna solo incontrarla. E anche senza fare viaggi lontani come il nostro. La bellezza, spesso, è dietro casa nostra e noi non ce ne accorgiamo. Basta solo fermarsi a godere il mondo e tutto quello che ci può offrire".

E dopo aver scoperto e approfondito la bellezza della "sua" Toscana, Carrara due anni fa ha deciso di partire per conoscere anche quella del resto del mondo, con tre itinerari della cristianità grazie ai quali ha raggiunto Canterbury, Santiago di Compostela, Roma e Gerusalemme. Sempre in bicicletta.

"Ma non sono un super atleta – minimizza – questi viaggi sono alla portata di tutti. Poi c’è chi li conclude in tre settimane, chi in tre mesi. Ma chiunque potrebbe cimentarsi in una missione simile".

Un messaggio raccolto da un gruppo di amici di Carrara e dalla bergamasca Lucia Giupponi, che ha deciso di unirsi al gruppo che quest’anno pedalerà per tutta Europa. Enrico Roberto Carrara, partirà domani per Capo Nord. Remo Stafficci (con Michele, Danilo e Merco) raggiungerà la via Egnatia partendo a metà giugno. Ad agosto, infine, toccherà alla bergamasca Lucia Giupponi, che arriverà a Gibilterra.

Un percosro che disegnerà una specie di simbolo della pace sull’Europa.

Il viaggio, che rientra nel progetto La via dei 100 cieli (con tanto di sito e pagina Facebook), è sostenuto dall’Associazione Piccolaumbria e da Dibattiamoci, ed è legato alla campagna raccolta fondi collegata al sorteggio della bicicletta. Basta una donazione di 20 euro cliccando sul link "donazione" nel sito.

La raccolta fondi si chiuderà a settembre con l’estrazione della prestigiosa bicicletta che porterà Carrara a Capo Nord. I proventi andranno alla Onlus "L’Albero della Vita" impegnata nella realizzazione di un progetto legato alla creazione di una scuola di formazione sul dibattito denominato "Di-Battiamoci". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da guido

    Lacio drom- buon viaggio, in lingua rom.)