BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Obbligo di servizio civile? Sorte: “E’ inaccettabile, una tassa sulla gioventù”

Fa discutere la proposta di introduzione del servizio civile obbligatorio lanciata da Matteo Salvini. "Serve un’azione forte per far conoscere e capire ai nostri giovani il senso più profondo dell’educazione, del rispetto, della civiltà".

Sta già facendo molto discutere la proposta di Matteo Salvini che ha rilanciato l’idea dell’introduzione del servizio civile obbligatorio. “Tra le proposte che realizzeremo quando saremo al Governo, ci sarà anche il servizio civile obbligatorio per tutte le ragazze e i ragazzi al compimento del 18esimo anno di età – ha spiegato il segretario federale durante le celebrazioni per il centenario della Grande Guerra -. Serve un’azione forte per far conoscere e capire ai nostri giovani il senso più profondo dell’educazione, del rispetto, della civiltà. Dobbiamo tornare a occuparci del nostro prossimo nel senso di colui che è a noi più vicino. Anche in questo siamo alternativi al renzismo”.

Sui social network si è subito scatenato il dibattito. Anche all’interno della stessa Lega Nord molti sono scettici. Il coordinatore provinciale di Forza Italia e assessore regionale Alessandro Sorte bolla la proposta salviniana come inaccettabile. “Matteo Salvini vorrebbe introdurre il servizio civile obbligatorio per tutte le ragazze e i ragazzi al compimento del 18esimo anno di età. Il servizio civile, come la leva militare, non è più un obbligo in Italia dal 2005 grazie a Forza Italia (legge Martino). Salvini, a mio parere, propone una tassa sulla gioventù. Un tributo che sottrae mesi o anni di vita utile, da dedicare al lavoro o allo studio; una tassa molto più onerosa di quelle che gravano sul reddito perché sottrae non una parte del proprio avere, ma del proprio essere. In un Paese liberale questo è inaccettabile. Il servizio civile deve continuare ad essere una scelta, non un’imposizione calata dall’alto. P.S. ricordo che l’introduzione del servizio civile obbligatorio è stata proposta da Matteo Renzi durante le primarie del Pd nel 2012”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lia marta iannone

    Sono d’accordo per 1 anno, non si perde niente per che alla età della pensione viene aggiunto, serve per educare, rispettare l’italia, anche i valore della famiglia, imparare a vivere

  2. Scritto da trab

    a certe persone ci vorrebbe un annetto senza licenze a Elvas o Macomer… forse imparerebbero qualche cosa! certe persone intendo no global e pseudoantagonisti vari, universitari fuori corso più di 3anni, sindacalisti, politicanti di ogni schieramento ecc ecc. ps: per ufficiali militari feriti in servizio

  3. Scritto da MAURIZIO

    L’unica “…’azione forte per far conoscere e capire ai nostri giovani il senso più profondo dell’educazione, del rispetto, della civiltà” è dimostrare di non rubare e di non usare la pubblica amministrazione italiana per delinquere, per fare soldi o per avere potere. Attualmente, i partiti forse fanno occasionalmente la prima azione. Sicuramente non fanno mai la seconda. Quindi, fatela finita con questo moralismo da strapazzo. E’ più credibile l’uomo ragno.

  4. Scritto da F.P.

    Ottima idea !! Giusto per far capire ai ‘ragazzi’ un pò di civiltà e sana ‘fatica’

  5. Scritto da ritornano

    evidentemente i vecchi cattivi consiglieri di bossi hanno preso sotto controllo salvini ed in presenza di elezioni gli confezionano dichiarazioni autodistruttive come questa

  6. Scritto da alex

    Per la precisione, sottolineo che la legge del 2005 ha solo sospeso, e non eliminato, l’obbligatorietà della leva militare per i soli maschi, che può essere infatti reintrodotta in caso di necessità (vedi guerra). Questo alla faccia della parità di genere: infatti il servizio militare quando è volontario comprende sia le donne che gli uomini, mentre quando diventa leva obbligatoria continua a interessare solo gli uomini.

  7. Scritto da Andrea

    Uhm.. guarda un po’ forse ne ha detto una giusta a mio parere… io rimetterei anche il servizio di leva… p.s. i giovani perdono gia’ tanto tempo laureandosi a 30 ann…. sei mesi di servizio civile o militare non gli sconvolgera’ certo la vita…

  8. Scritto da willer

    paese liberale ? chi ?

  9. Scritto da enrico

    Noto che settimanalmente su bgnews viene riportata una dichiarazione di Sorte. Non una proposta, ma una dichiarazione spesso fatta su proposte altrui. Non sarà un po’ troppo? Non è che farete la fine di Crozza/Mentana e ci ritroveremo un giorno un articolo su Sorte che lava la macchina? Con affetto, enrico.

  10. Scritto da Luciano Avogadri

    Potrebbero essere in alternativa 12 anni di fuoricorso in qualche Università.

  11. Scritto da fk

    Nonostante lo intenda come un annuncio del politico di turno (prima era stato l’altro Matteo), stavolta sono d’accordo con l’esigenza di un servizio civile obbligatorio per tutti, durata, per esempio, di 6 mesi. Ma fatto come si deve, non come la naja di una volta. Occorrono soldi, persone adatte (non come tanti ufficiali di una volta), locali adatti. Un beneficio su tutti: il primo soccorso. E anche, udite, udite, su base europea, con L’Europa che dovrebbe essere, non quella che è ora..

    1. Scritto da L'ignorante

      “”Occorrono soldi”””,Ma va! E chi li trova?