BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al cinema le emozioni dell’ultimo concerto di Fabrizio De André

Mercoledì 27 maggio arriva al cinema "Faber in Sardegna & l'ultimo concerto di Fabrizio De André", film documentario dedicato al cantautore ligure. Ecco tutti i titoli che si possono vedere nelle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana.

Mercoledì 27 maggio arriva al cinema "Faber in Sardegna & l’ultimo concerto di Fabrizio De André", film documentario dedicato al cantautore ligure. È una pellicola dalla doppia anima che unisce armoniosamente il racconto del complesso rapporto tra Fabrizio De André e un luogo speciale come l’Agnata e la Sardegna, con l’ultimo suo memorabile concerto, ripreso dal vivo al Teatro Brancaccio di Roma, indimenticata performance del febbraio 1998 e disponibile ora in una versione mai vista prima, restaurata e rimasterizzata in ultra HD con audio 5.1. Si tratta di un testamento artistico per tutti i fan, gli appassionati, simpatizzanti e nostalgici di uno dei più straordinari cantautori italiani di tutti i tempi.

Altre novità in calendario nei cinema questa settimana sono rappresentate da "Il regno dei sogni e della follia" e "Gli impressionisti – E l’uomo che li ha creati – La grande arte al cinema". Non mancano, poi, i titoli del momento, come "Tomorrowland – Il mondo di domani", "Youth – La giovinezza", "Il racconto dei racconti – ale of tales", "Mad Max: Fury road", "Adaline – L’eterna giovinezza", "Avengers: age of ultron", "Survivor" e "The Lazarus effect – Il male si solleverà".

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nelle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana.

LUNEDI’ 25 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 21;

"Storie pazzesche" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 115min – Commedia, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760 "

Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Loin des hommes", 110min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Tomorrowland – Il mondo di domani" (promozione: ingresso a 4 euro), 130min – Avventura, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 18 e alle 21;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 17:30 e alle 20;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 17:10, alle 20:20 e alle 22:40;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 17:10, alle 19:30, alle 19:45, alle 22:20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:30;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 19:35 e alle 22:45;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 19:45;

"I bambini sanno", 113min – Documentario, alle 18 e alle 21;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 22:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:30;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 20:10 e alle 22:20;

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 20:20;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 20:20 e alle 22:40.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10; "Survivor", 96min – Thriller, alle 21:30;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:25;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15; "The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:15.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 19:45 e alle 22;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

MARTEDI’ 26 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mr Turner – Turner" (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 150min – Biografico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 16:30 e alle 18:30;

"Gli impressionisti – E l’uomo che li ha creati – La grande arte al cinema", 91min – Documentario, alle 16:30, alle 18.30, alle 20:30 e alle 22:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Grand Budapest hotel" (nell’ambito della rassegna "Cinefilosofia, abbinato a un incontro con la filosofa Florinda Cambria), 99min – Commedia, alle 20:15;

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Jimmy’s hall", 106min – Drammatico, alle 16.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035 342239

"Klama Dayika Min", 103min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Latin lover", 114min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Gli impressionisti – E l’uomo che li ha creati – La grande arte al cinema", 91min – Documentario, alle 18 e alle 20.30;

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 18 e alle 21;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 17:30, alle 20 e alle 22:20;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 17:10, alle 20:20 e alle 22:40;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 17:10, alle 19:30, alle 19:45 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:30;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 19:35;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 22:40;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 18:15 e alle 21:40.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 19:40 e alle 22:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:30;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 20:10 e alle 22:20;

"Il regno dei sogni e della follia", 118min – Documentario, alle 20:20;

"Gli impressionisti – E l’uomo che li ha creati – La grande arte al cinema", 91min – Documentario, alle 20.30;

"The Divergent series – Insurgent" (Versione in lingua originale, con sottotitoli in italiano), 119min – Avventura, alle 21:15.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 21:30;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:25;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 19:45 e alle 22;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

MERCOLEDI’ 27 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15;

"Faber in Sardegna & l’ultimo concerto di Fabrizio De André", 119min – Biografico, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Hungry hearts", 109min – Drammatico, alle 21;

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Jimmy’s hall", 106min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035 342239

"Il silenzio del mare", 86min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Faber in Sardegna & l’ultimo concerto di Fabrizio De André", 119min – Biografico, alle 18 e alle 21;

"Tomorrowland – Il mondo di domani" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 130min – Avventura, alle 20:30;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 17:30, alle 20 e alle 22:20;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 17:10, alle 20:15 e alle 22:30;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 17:10, alle 19:30, alle 19:45, alle 22:20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:30;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:35;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17 e alle 22:45;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 19:45;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 22:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 19:40 e alle 22:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:30;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 20:10 e alle 22:20;

"The search", 149min – Drammatico, alle 21:15.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10;

"Survivor", 96min – Thriller, alle 21:30;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:25;

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Tomorrowland – Il mondo di domani",

130min – Avventura, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:15;

"The Lazarus effect – Il male si solleverà", 83min – Horror, alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"La canonizzazione dei Papi – Racconto di un evento" (cineforum), 50min – Documentario, alle 20:45.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 19:45 e alle 22;

"Vergine giurata" (cineforum), 90min – Drammatico, alle 21.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza della Libertà, 1 – 035 731154

"Tomorrowland – Il mondo di domani", 130min – Avventura, alle 21.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

"La sedia della felicità" (nell’ambito del "Cineforum della Valgandino"), 98min – Commedia. La serata inizia alle 20:45 con l’introduzione, mentre la proiezione prende il via alle 21.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– "Youth – La giovinezza". Il film si svolge in un elegante albergo ai piedi delle Alpi dove Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni, trascorrono insieme una vacanza primaverile. Fred è un compositore e direttore d’orchestra in pensione, Mick un regista ancora in attività. Sanno che il loro futuro si va velocemente esaurendo e decidono di affrontarlo insieme. Guardano con curiosità e tenerezza alla vita confusa dei propri figli, all’entusiasmo dei giovani collaboratori di Mick, agli altri ospiti dell’albergo, a quanti sembrano poter disporre di un tempo che a loro non è dato. E mentre Mick si affanna nel tentativo di concludere la sceneggiatura di quello che pensa sarà il suo ultimo e più significativo film, Fred, che da tempo ha rinunciato alla musica, non intende assolutamente tornare sui propri passi. Ma c’è chi vuole a tutti i costi vederlo dirigere ancora una volta e ascoltare le sue composizioni.

– "Il racconto dei racconti – Tale of tales". C’era una volta un regno, anzi tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse. Un re libertino e dissoluto. Una principessa data in sposa ad un orribile orco. Una regina ossessionata dal desiderio di un figlio. Accanto a loro maghi, streghe e terribili mostri, saltimbanchi, cortigiani e vecchie lavandaie sono gli eroi di questa libera interpretazione di tre delle celebri fiabe tratte da Il Racconto dei Racconti di Giambattista Basile.

– "Mia madre". Margherita è una regista. Sta girando un film sul mondo del lavoro, di cui ha chiamato come protagonista un eccentrico e bizzoso attore americano. Ma Margherita ha anche una madre ricoverata in ospedale, che assiste assieme al fratello Giovanni, fratello e figlio perfetto che è sempre un passo avanti a lei. La madre di Margherita e Giovanni, dicono i medici, non ha molto tempo. Tra le riprese di un film che si rivelano più complicate del previsto, una figlia 13enne con problemi col latino (quello stesso latino che insegnava la madre), e il dolore per un lutto che si sa imminente e non si sa come gestire, Margherita confonde realtà, sogno, ricordo e deve trovare la sua strada in tutta quella sofferenza.

– "Forza maggiore". Una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende e le piste sono spettacolari, ma durante un pranzo in un ristorante di montagna, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, fugge e abbandona la moglie ed entrambi i figli…

– "Il regno dei sogni e della follia". Ottenuto il permesso di accedere quasi illimitatamente all’interno dello Studio Ghibli, Mami Sunada segue nel corso di un anno i maestri Hayao Miyazaki e Isao Takahata e il produttore Toshio Suzuki intenti nel completare i loro ultimi capolavori: "Si alza il vento" e "La storia della principessa splendente". Con un ritratto intimo ed emozionante, il documentario ci offre per la prima volta l’opportunità di compiere un viaggio affascinante e indimenticabile all’interno di uno dei laboratori di animazione più amati al mondo. Un luogo unico dove il sogno e la passione rasentano la follia.

– "Storie pazzesche". Vulnerabili a una realtà disturbata e imprevedibile, i personaggi di Relatos salvajes attraversano la frontiera che separa la civiltà dalla barbarie. Un tradimento romantico, il ritorno del passato, una tragedia o anche la violenza di un dettaglio di detonatori giornalieri spingono questi personaggi nella vertigine che fornisce la sensazione di perdere le staffe, al piacere innegabile di perdere il controllo.

– "Tomorrowland – Il mondo di domani". Il film racconta la storia di Frank, un ex enfant prodige ormai disilluso, e Casey, un’adolescente ottimista e intelligente che trabocca di curiosità scientifica. Legati da un destino comune, i due intraprendono una pericolosa missione insieme, per svelare i segreti di una misteriosa dimensione spazio-temporale nota come "Tomorrowland". Le loro imprese cambieranno sia il mondo che la propria vita, per sempre.

– "Loin des hommes". Algeria, 1954. La rivolta contro i francesi sta prendendo sempre più corpo e Daru, insegnante di sangue misto franco-spagnolo nato nel Paese, insegna a leggere e scrivere ai bambini figli dei pastori di una località perduta tra i monti dell’Atlante. Gli viene consegnato un prigioniero algerino che ha ucciso un cugino. Il suo compito è scortarlo alla città più vicina perché venga giudicato e condannato a morte. Daru non intende eseguire la consegna.

– "Survivor". Un’impiegata del Dipartimento di Stato statunitense viene assegnata all’ambasciata USA nella capitale britannica, dove si deve occupare di prevenzione al terrorismo sul suolo patrio: la sua attività la mette rapidamente nel mirino di alcuni estremisti, che piuttosto che ucciderla decidono d’incastrarla per crimini che non ha commesso, mentre progettano un attentato a Times Square la notte di Capodanno.

– "The Lazarus effect – Il male si solleverà". Un gruppo di ricercatori, capeggiati da Frank e Zoe fanno un’incredibile scoperta: trovano il modo di riportare in vita i defunti. Dopo aver completato con successo, ma senza autorizzazione, un esperimento su un animale appena morto, il rettore della loro Università viene a sapere dei loro esperimenti sotterranei, il progetto viene improvvisamente sospeso. Tutto il team decide comunque di riprodurre il loro esperimento ma, a causa di un incidente, Zoe, viene orribilmente uccisa. Frank, pervaso dal terrore e dal dolore, li convince a fare qualcosa di impensabile: tentare di resuscitare la loro prima cavia umana. Inizialmente, la procedura si rivela un successo, ma la squadra presto si rende conto che qualcosa non va in Zoe. L’utilizzo su un essere umano porterà a pericolosi e inimmaginabili conseguenze per tutti.

– "Mad Max: Fury road". Una storia apocalittica ambientata ai confini più remoti del nostro pianeta, in un paesaggio desertico e desolato dove l’umanità è distrutta, e tutti lottano furiosamente per sopravvivere. In questo mondo ci sono due ribelli in fuga, gli unici che possono ristabilire l’ordine. C’è Max, un uomo d’azione e di poche parole, che cerca pace dopo la perdita della moglie e del figlio all’indomani dello scoppio della guerra. E Furiosa, una donna d’azione che crede di poter sopravvivere solo se completerà il suo viaggio a ritroso attraverso il deserto, verso i luoghi della sua infanzia.

– "Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori". Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

– "I 7 nani". Il più giovane dei sette nani, Bobo, punge accidentalmente la principessa Rose facendo cadere il regno in un sonno secolare. Il gruppetto è costretto quindi a viaggiare nel tempo e andare nel futuro per cercare di risvegliare Rose e scoprire che anche il più piccolo dei nani puà diventare un re.

– "Adaline – L’eterna giovinezza". Si tratta della storia miracolosa di una donna di 29 anni che smette di invecchiare in seguito a un incidente quasi fatale. Nel corso del XX secolo si avventurerà in un viaggio epico riuscendo a mantenere il suo segreto, almeno fino all’arrivo di un uomo che altererà il corso della sua vita.

– "I bambini sanno". Trentanove bambini, tra gli 8 e i 13 anni, italiani di oggi, rispondono, dalle loro camerette, alle domande di Walter Veltroni su amore, famiglia, Dio, omosessualità, crisi. Prologo del film è un montaggio di sequenze di film sull’infanzia: Baarìa, Io non ho paura, Kaos, Gremlins, Stand By Me, e su tutti, I 400 colpi, evocato da una scena in cui un bambino, oggi, esaudisce il sogno di vedere il mare.  La seconda regia di Veltroni parte da "Il piccolo principe" di Antoine de Saint-Exupery: "I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano di spiegargli tutto ogni volta". Dopo il passato (Quando c’era Berlinguer) Veltroni guarda al futuro tramite l’infanzia, alla ricerca dei valori della "sinistra che vorrebbe" (per citare uno dei suoi ultimi libri): pacifismo, uguaglianza, diritti civili. Lo fa opponendo una primigenia, presunta purezza dei bambini al cinismo dell’età adulta/politica. Nella speranza che, facendoli enunciare ai suoi protagonisti (gli adulti di domani) tali valori si imprimano nel dna del Paese. 

– "Avengers: age of ultron". Quando Tony Stark riprende un programma di mantenimento della pace in disuso, qualcosa va storto e la squadra degli eroi più potenti della Terra composta da Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, sarà messa a dura prova per salvare il mondo da un destino inesorabile. Toccherà agli Avengers far fronte al malvagio Ultron e impedirgli di portare a compimento i suoi terribili piani. Nuove e scomode alleanze ed eventi imprevisti daranno vita a una straordinaria ed epica avventura.

– "Mr Turner – Turner". Il film è dedicato alla vita del celebre pittore J.M.W. Turner, uno dei più importanti esponenti della storia dell’arte britannica, vissuto a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo. – "Gli impressionisti – E l’uomo che li ha creati – La grande arte al cinema". Da Parigi, Londra e gli Stati Uniti. Uno straordinario tour alla scoperta dei pionieri di una rivoluzione che ha stravolto il mondo dell’arte. Sarà un’immersione nel mondo di Cezanne, Monet, Degas e compagni, gli artisti della rottura che sarebbero diventate icone della cultura moderna.

– "Grand Budapest hotel". Una ragazza depone una chiave di una stanza d’hotel ai piedi del busto dedicato a uno scrittore scomparso. Lo stesso scrittore racconta delle origini del suo romanzo. Un uomo oramai anziano e stanco racconta in un albergo semideserto ad un giovane scrittore la storia di Gustave H., il leggendario concierge del Grand Budapest Hotel, e del suo giovane protetto Zero, alle prese con il furto e il recupero di un dipinto rinascimentale inestimabile e la battaglia per un enorme patrimonio di famiglia.

– "Jimmy’s hall". 1932, dopo 10 anni di esilio negli Stati Uniti, Jimmy Gralton torna nel suo paese per aiutare la madre a occuparsi della fattoria di famiglia. L’Irlanda che ritrova non è più quella di una volta. 10 anni dopo la fine della Guerra Civile, ha un governo tutto suo e tutto ormai è permesso. Su sollecitazione dei giovani della Contea di Leitrim, Jimmy, nonostante la sua poca voglia di provocare l’ira dei suoi vecchi nemici, la Chiesa e i proprietari terrieri, decide di riaprire il "Hall", locale aperto a tutti dove ci si incontra per ballare, studiare o discutere. Il successo è ancora una volta immediato. Ma la crescente influenza di Jimmy e le sue idee progressiste danno fastidio a molti abitanti del villaggio.

– "Klama Dayika Min". Ali, giovane insegnante, vive con la sua anziana madre Nigar a Tarlabasi, quartiere di Istanbul, “casa” di numerosi rifugiati curdi dal 1990. La gentrificazione in atto della città vecchia li costringe ancora una volta a partire e a trasferirsi in quel deserto di cemento senza anima che è l’estrema periferia della città. Nigar è convinta che i suoi vicini siano tutti ritornati nel loro villaggio curdo. Ogni mattina prepara le sue cose e si mette in cammino per ritornare al villaggio. Vaga per la città, in cerca del suo villaggio e di quella canzone che non smette di venirle in sogno. Ali non può fare altro che essere gentile con lei: le compra regali e dolciumi, la porta in motocicletta e la aiuta a ritrovare la canzone dei suoi sogni. Nel frattempo Ali scopre che la sua fidanzata è incinta e che non è pronto a diventare padre. Diviso tra le due donne della sua vita, Ali dovrà scegliere il proprio cammino.

– "Latin lover". In un paesino della Puglia viene celebrato il decimo anniversario dalla morte di Saverio Crispo, attore simbolo del grande cinema italiano ed eterno latin lover. Alla cerimonia partecipano le sue cinque figlie che arrivano da tutto il mondo e due ex mogli, quella italiana e quella spagnola. Segreti, rivalità e nuove passioni porteranno le donne a scoprire un passato inaspettato e a rivedere la propria vita.

– "The Divergent series – Insurgent". Il film segue Tris e la sua ricerca di alleati e risposte tra le rovine di una futuristica Chicago. Tris (Shailene Woodley) e Quattro (Theo James) sono in fuga, inseguiti da Jeanine (Kate Winslet), la leader degli Eruditi, una fazione elitaria assetata di potere. In corsa contro il tempo, devono scoprire il motivo per cui la famiglia di Tris ha sacrificato la propria vita e perché i vertici degli Eruditi fanno di tutto per fermarli. Condizionata dalle scelte compiute, ma decisa a proteggere chi ama, Tris, con Quattro al suo fianco, affronta sfide impossibili fino a scoprire la verità sul passato e le conseguenze che avrà sul futuro del loro mondo.

– "Faber in Sardegna & l’ultimo concerto di Fabrizio De André", Il documentario è il film dalla doppia anima che unisce armoniosamente, in due ore di musica indimenticabile, il racconto del rapporto tra Fabrizio De André e un luogo speciale come l’Agnata e la Sardegna, con l’ultimo memorabile concerto del cantautore genovese, ripreso dal vivo al Teatro Brancaccio di Roma nel 1998 e disponibile ora in una versione mai vista prima, restaurato e rimasterizzato in ultra HD con audio 5.1.

– "Hungry hearts". Jude è americano, Mina è italiana. S’incontrano per caso a New York. S’innamorano, si sposano e presto avranno un bambino. Si trovano così in poco tempo dentro una nuova vita. Sin dai primi mesi di gravidanza Mina si convince che il suo sarà un bambino speciale. E’ un infallibile istinto di madre a suggerirglielo. Suo figlio deve essere protetto all’inquinamento del mondo esterno e per rispettarne la natura bisogna preservarne la purezza. Jude, per amore di Mina, la asseconda, fino a trovarsi un giorno di fronte ad una terribile verità: suo figlio non cresce ed è in pericolo di vita, deve fare presto per salvarlo. All’interno della coppia inizia una battaglia sotterranea, che condurrà ad una ricerca disperata di una soluzione nella quale le ragioni di tutti si confondono.

– "Leviathan". Kolia vive in una piccola città sul Mare vicino a Barents, nel nord della Russia. Gestisce un’officina vicino alla casa in cui vive con la sua giovane moglie Lilya e il figlio Roma avuto da un precedente matrimonio. Vadim Cheleviat, il sindaco della città vuole acquistare il terreno di Kolia, la sua casa e il suo negozio, ma Kolya non può sopportare l’idea di perdere tutto ciò che possiede, non solo il terreno, ma anche la bellezza che lo circonda fin dalla nascita. Allora Vadim Cheleviat diventa più aggressivo…

– "Il silenzio del mare". Werner von Ebrennac è un giovane ufficiale tedesco di stanza in un paesino della campagna francese. Di animo nobile e di gusti raffinati, riesce a ottenere la muta stima del vecchio e della ragazza che sono stati obbligati a dargli alloggio. Ma, dopo una licenza a Parigi, disgustato  dall’atteggiamento dei suoi commilitoni, chiede di essere inviato al fronte. Tratto dal romanzo omonimo di Vercors, considerato una sorta di testo sacro da chi aveva fatto la Resistenza, è un interessante esempio di confronto tra un testo letterario e un film emozionante. Girato nella vera casa di Vercors.

– "The search". Il film è ambientato durante la seconda guerra cecena, nel 1999, e racconta di quattro destini che la guerra porterà a incrociarsi. Dopo l’assassinio dei genitori, un ragazzino scappa dal suo villaggio e si unisce al fiume di profughi dove incontra Carole, responsabile di una missione dell’Unione Europea. Grazie al lei tornerà piano piano alla vita. Nello stesso tempo, Raissa, sua sorella maggiore, lo sta cercando senza sosta tra i profughi. Da un’altra parte, Kolia, giovane russo di 20 anni viene arruolato nell’esercito. Piano piano la guerra diventerà il suo pane quotidiano.

– "La canonizzazione dei Papi – Racconto di un evento". Il film documentario, diretto da Luca Viotto, è la narrazione intima e emozionante di quella giornata "radiosa" e mistica e dei suoi imponenti preparativi. Tra interventi di personaggi autorevoli e immagini esclusive, la pellicola parte dalla Canonizzazione e ne racconta il dietro le quinte tracciando un approfondimento sulle figure dei due Papi Santi e di Papa Francesco, con immagini di archivio dei tre Pontefici arricchite da immagini inedite di Papa Francesco al momento della sua elezione prima di presentarsi al mondo intero. Un viaggio che attraversa luoghi esclusivi ed in parte inediti del Vaticano: dall’Archivio Segreto, alla scala di Pio IX, il Braccio di Costantino, la Sala Ducale e la Sala Regia, alla Cappella Paolina e la Cappella Sistina, all’Aula delle Benedizioni e il Balcone del Papa per terminare il suo percorso in una Piazza San Pietro eccezionalmente deserta per l’occasione e culminare in un finale "cinematografico" con spettacolari vedute aeree di Roma.

– "Vergine giurata". Hana Doda (Alba Rohrwacher) cresce sulle montagne albanesi, dove vige una cultura arcaica e maschilista che non riconosce alle donne alcuna libertà. Per sfuggire al suo destino, Hana si appella proprio alla legge della sua terra, il kanun: Hana giura di rimanere vergine e si fa uomo, diventa Mark, una “vergine giurata”, ottenendo di essere considerata al pari degli uomini, ma negando così ogni forma di amore. Un rifiuto che diventerà la sua prigione.

– "La sedia della felicità". Un tesoro nascosto in una sedia, un’estetista e un tatuatore che, dandogli la caccia, si innamorano, un misterioso prete che incombe su di loro come una minaccia. Dapprima rivali, poi alleati, i tre diventano protagonisti di una rocambolesca avventura che, tra equivoci e colpi di scena, li vedrà lanciati all’inseguimento dai colli alla pianura, dalla laguna veneta alle cime nevose delle Dolomiti, dove in una sperduta valle vivono un orso e due fratelli…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.