BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Versatili, ipocalorici, facili… è la settimana dei fagiolini verdi

Sono i fagiolini verdi, chiamati anche cornetti, il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco: è il momento migliore per acquistarli a provenienza nazionale e con un favorevole rapporto tra qualità/prezzo.

Al mercato ortofrutticolo di Bergamo fanno capolino i fagiolini verdi di provenienza nazionale. Sono loro, chiamati anche cornetti, il prodotto della settimana, disponibili a un rapporto tra qualità e prezzo particolarmente favorevole.

Dopo tanti mesi in cui per poterli assaporare, magari anche solo come portata di contorno di pranzi o cene, era necessario rivolgersi a merce con origine straniera, d’ora in poi sarà possibile mangiare anche dei buonissimi fagiolini nazionali, ottimi per qualità, medi, fini ed extra fini, in molti casi addirittura raccolti a mano.

Poveri di calorie e privi di grassi saturi, sono una buona fonte di vitamine, minerali e micronutrienti di origine vegetale. In modo particolare, sono ricchi di vitamina A e C, B6 e B12, ma anche acido folico e antiossidanti e di beta carotene.

In cucina si possono consumare in insalata, magari accompagnati da cipolle o aglio, conditi con olio e aceto o limone, ma possono anche essere cucinati in padella, per esempio col pomodoro.

Prima vanno comunque lessati e tolti un po’ al dente (per 5/8 minuti circa) e possono essere serviti con patate lesse.

Ma si possono utilizzare anche per preparare gustose frittate, torte salate e ottimi primi piatti.

Dando uno sguardo al mercato ortofrutticolo più in generale, si può osservare che i temporali che hanno caratterizzato la settimana e la diminuzione delle temperature registrate durante le ore diurne, hanno particolarmente influenzato il consumo di generi ortofrutticoli rallentando, i consumi di prodotti primaverili/estivi, ed in altri casi, riscoprendo frutti momentaneamente snobbati.

A questo proposito, va ricordato che, per la propria alimentazione, non è importante privilegiare solo la quantità ma anche la varietà di frutta e ortaggi.

Negli ultimi anni, diversi studi hanno dimostrato che le proprietà salutistiche della frutta e della verdura sono dovute anche all’abbondante presenza di alcune speciali sostanze colorate protettive. Queste sostanze, chiamate polifenoli e flavonoidi, conferiscono alla frutta e alla verdura colori vivaci e invitanti.

Le diverse colorazioni possono essere raggruppate in 5 categorie: rosso, verde, bianco, giallo/arancio e blu/viola.

Ogni colore corrisponde a sostanze specifiche ad azione protettiva, per cui solo variando nell’arco della giornata alimentare il consumo di frutta e verdura potremo coprire il fabbisogno dell’organismo.

Per la propria spesa, da segnalare che è praticamente terminata la stagione per il kiwi nazionale, ma chi non volesse farne a meno anche nel periodo estivo, potrà trovare nel prodotto proveniente dal Cile e dalla Nuova Zelanda tutte le caratteristiche organolettiche e peculiarità che sino al mese scorso poteva garantire il raccolto italiano.

Invece, aumenta la disponibilità di albicocche, di provenienza principalmente spagnola: i prezzi stanno diminuendo, ma la qualità è ancora inferiore alle aspettative.

Parlando sempre di varietà precoci, si rileva un aumento considerevole dei quantitativi di ciliegie. Dopo il primo prodotto spagnolo se ne possono trovare in quantità sempre più significativa anche di origine nazionale. La qualità del prodotto risulta essere buona, aumenta la pezzatura e migliora il colore dei frutti. Dalla prossima settimana, condizioni climatiche permettendo sulle aree produttive, potremo aspettarci di vedere le prime varietà di ciliegie con polpa dura. In costante aumento, inoltre, la disponibilità di pesche e nettarine. Anche questa settimana la provenienza principale del prodotto rimane quella spagnola, con un miglioramento di calibro, colore e sapore dei frutti e prezzi in diminuzione.

Infine, il peggioramento delle condizioni climatiche e la diminuzione delle temperature hanno comportato un drastico calo dei consumi di meloni. Nonostante vi sia un concreto miglioramento nella qualità e una diminuzione dei prezzi, si riscontra un pesante calo della richiesta di questi prodotti, addirittura inferiore rispetto a quanto rilevato la scorsa settimana, quando prezzi, qualità e disponibilità erano meno vantaggiosi.

LA RICETTA DELLA SETTIMANA a cura delle AmicheSciroppate

POLPETTONE DI FAGIOLINI

Ingredienti

500 g. Fagiolini

300 g. Patate

100 g. Parmigiano Reggiano

150 g. Ricotta

3 uova

4 cucchiai di pangrattato

Sale q.b.

4 foglie di menta

Olio q.b.

Preparazione

Lessate separatamente le patate e i fagiolini.

Una volta cotti: frullate i fagiolini con la menta e 1/2 cucchiaino di sale, schiacciate le patate con l’apposito attrezzo.

Unite le due puree, incorporate le uova, il parmigiano Reggiano e la ricotta, aggiungete del sale se l’impasto risultasse sciapo.

Imburrate una tortiera, una di quelle a cerniera che utilizzate solitamente per i dolci, cospargetela di pangrattato.

Trasferite il composto nella tortiera, livellatelo bene aiutandovi con un cucchiaio.

Spolverizzate con il pangrattato rimasto e irrorate con un filo d’olio evo (extra vergine d’oliva).

Cuocete per 30 minuti a 220° funzione grill ventilato.

Quando sarà ben dorato, sfornatelo, fatelo intiepidire e servite.

Anche oggi la cena è servita… E se nelle prossime settimane lo preparerete per un party, non dimenticatevi di invitarci!!!!

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.