BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli avvocati e la crisi al congresso dell’ANF l’Associazione forense

Si tratta, spiega Pier Enzo Baruffi sulla rivista dell'associazione bergamasca "Diritto e Rovescio" dell’appuntamento "più importante della vita della nostra Associazione che si ripete regolarmente ogni tre anni da quando nel giugno 1997 a Chianciano fu fondata ANF".

Dal 21 al 24 maggio a Bergamo si svolge il VII Congresso Nazionale di ANF L’Associazione nazionale forense.

Si tratta, spiega Pier Enzo Baruffi, past president, sulla rivista dell’associazione bergamasca "Diritto e Rovescio" dell’appuntamento "più importante della vita della nostra Associazione che si ripete regolarmente ogni tre anni da quando nel giugno 1997 a Chianciano fu fondata ANF".

La crisi, prosegue l’avvocato Baruffi "ha, inevitabilmente, avuto ripercussioni anche nel mondo delle professioni e, in particolare, nella nostra che già stava vi- vendo una situazione di grande difficoltà dovuta da un lato all’aumento vertiginoso del numero degli iscritti (passati in meno di 20 anni da circa 80.000 ad oltre 240.000) e dall’altro alla perdurante inefficienza della macchina giudiziaria e del sistema di giustizia nel suo insieme, incapace di dare risposte in tempi ragionevoli".

"Da più parti sono state avanzate sollecitazioni e proposte per trovare delle soluzioni. ANF in particolare si è caratterizzata negli ultimi anni per un forte impegno politico sulle principali riforme avanzate (e in parte realizzate) in tema di avvocatura e giustizia, anche se purtroppo spesso è stata una “vox clamans in de- serto”; così dicasi per le riforme in tema di ordinamento professionale, della mediazione e della conciliazione, della procedura civile e del nuovo PCT, delle specializzazioni".

E adesso le proposte saranno al centro del VII Congresso "con la necessità di fare un bilancio e di indicare le linee programmatiche dei prossimi anni.  ANF, grazie all’impegno del suo gruppo dirigente, in primis del Segretario Generale Ester Perifano, è stata quasi quotidianamente presente nel dibattito politico prendendo tempestivamente posizione sui vari argomenti all’ordine del giorno, stimolando e sollecitando Governo e Parlamento ad intraprendere le iniziative più convenienti per risolvere i gravi problemi che ci affliggono; cercando, il più possibile, di coinvolgere i più ampi settori dell’avvocatura e della magistratura".

"Il programma del Congresso dà il segno della volontà di ANF di aprirsi al confronto più ampio per poter avere utili indicazioni per l’attività futura. Ma è anche indispensabile che al Congresso possano avere voce i delegati delle ATA che ne sono i veri protagonisti: in proposito c’è da augurarsi che negli interventi si trattino temi specifici, si indichino soluzioni e si parli anche dello stato delle nostra Associazione".

L’APF di Bergamo è l’asociazione più rappresentativa nel circondario avendo superato la soglia dei 600 iscritti su una platea di circa 2200 avvocati e praticanti.

"Progetto politico, rilancio organizzativo, individuazione dei servizi a favore di colleghi sono gli obiettivi del VII Congresso di ANF – conclude Pier Enzo Barufi -. Dare ad essi una concreta attuazione dipenderà innanzitutto dalla capacità propositiva del Congresso e poi dei nuovi organismi dirigenti (Consiglio Nazionale, Presidente, Segretario Generale e Direttivo) che ne scaturiranno. APF di Bergamo che con i suoi 22 delegati è la rappresentanza più numerosa, non farà mancare il suo contributo". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.