BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’Urban Center la nuova sede di Bergamo Scienza

L'accordo alla fine è stato trovato e Bergamo Scienza avrà la sua nuova sede, degna del prestigio che la rassegna si è costruita in questi 12 anni.

 L’accordo alla fine è stato trovato e Bergamo Scienza avrà la sua nuova sede, degna del prestigio che la rassegna si è costruita in questi 12 anni.

L’associazione promotrice potrà disporre degli spazi all’Urban Center, quegli spazi, in pieno centro città, di fronte alla stazione con la piazza rinnovata, che lascerà presto vuoti Turismo Bergamo che sta per traslocare in Borgo Santa Caterina.

Solo pochi giorni fa i consiglieri di Fratelli d’Italia e della lista Tentorio Andrea Tremaglia e Davide De Rosa avevano chesto all’amministrazione comunale che il rinnovato contenitore non rimanesse desolatamente vuoto suggerendo al sindaco Giorgio Gori di offrirlo ai giovani (leggi).

Così l’Urban Center diventa Science Center. E’ ufficiale ora l’accordo tra il Comune di Bergamo e l’Associazione che ne definisce la nuova sede.

A partire dal 15 settembre l’ Urban Center del piazzale degli Alpini diventa la nuova “Casa della Scienza” della città di Bergamo: uno spazio di 600 metri quadrati di cui l’Associazione potrà usufruire con un canone d’affitto agevolato.

“In questo luogo della città lavoreremo per realizzare un vero e proprio “Science Center”, – dichiara Mario Salvi, Presidente dell’Associazione BergamoScienza – un luogo in cui parlare, fare e divulgare la scienza; un luogo di connessioni, un aggregatore di Istituzioni, Associazioni e Imprese che, insieme alla scuola, mettano a disposizione della comunità conoscenze, esperienze e progettualità. Per noi quello di oggi è un passaggio importante: l’Associazione ha ora una concreta occasione per sperimentare Bergamoscienza anche oltre il Festival. Grazie al Sindaco Giorgio Gori per aver condiviso l’entusiasmo e la determinazione che hanno reso possibile tutto ciò.”

Al momento negli spazi dell’Urban Center trovano collocazione gli uffici di Turismo Bergamo, l’Ufficio di Accoglienza Turistica e il deposito bagagli. “Gli uffici di Turismo Bergamo – spiega Francesco Valesini, Assessore alla riqualificazione urbana del Comune di Bergamo – si trasferiranno a breve negli spazi di Provincia di Bergamo siti in Borgo Santa Caterina. Lo I.A.T. rimarrà fino al 31 ottobre negli spazi dello Urban Center, per poi trasferirsi nell’altro lotto della costruzione, nelle vicinanze della stazione autolinee, dove potrà svolgere al meglio le proprie funzioni in attesa della realizzazione del padiglione progettato da Ines Lobo su piazzale Marconi. Infine, il deposito bagagli: siamo al lavoro per avvicinare ulteriormente il deposito alla stazione ferroviaria, migliorando così la funzionalità e la competitività del servizio.”

L’Urban Center non perderà definitivamente la propria funzione di luogo di condivisione e presentazione di progetti urbanistici e architettonici che coinvolgono la città: un’apposita convenzione tra il Comune e l’Associazione definirà l’utilizzo flessibile delle sale e degli spazi, incrementando, attraverso la sinergia con le attività di BergamoScienza, la vitalità del luogo e conferendogli una centralità finora mai riscontrata.

“In una zona di degrado urbano come una stazione – conclude Valesini – si inscrive un progetto di valorizzazione scientifica e culturale grazie alla presenza di un’ente riconosciuto a livello internazionale come BergamoScienza: prosegue in questo modo il lavoro dell’Amministrazione per quello che riguarda il miglioramento dell’area, a meno di un mese dal completamento dell’adiacente piazzale Marconi.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nico

    …a parte il fatto che per come Turismo Bergamo svilisce il “prodotto” turistico Bergamo (basti pensare a il sito visitbergamo.net) non se ne sentirà la mancanza, ma togliere un ufficio turismo in un luogo strategico come la città bassa presso la stazione dei treni non pare una idea brillante (tanto più che il fantomatico padiglione tondo expo non c’è e non ci sarà per i prossimi mesi/anni). Che poi BGScienza meritasse uno spazio e una sede decente si può anche concordare.