BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Youth – La giovinezza” Al cinema il nuovo film di Paolo Sorrentino

Mercoledì 20 maggio nelle sale cinematografiche di Bergamo e provincia arriva il nuovo film di Paolo Sorrentino, "Youth - La giovinezza". Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

Paolo Sorrentino torna sul grande schermo: a due anni dall’uscita del film premio Oscar "La grande bellezza", arriva nelle sale con il suo nuovo film, "Youth – La giovinezza".

Di genere drammatico, per la durata di 119 minuti, è in corsa al Festival di Cannes, insieme ad altri due titoli italiani ("Mia Madre" di Nanni Moretti e "Il racconto dei racconti" di Matteo Garrone).

Il cast annovera i nomi degli attori Michael Caine, Rachel Weisz, Jane Fonda, Harvey Keitel e Paul Dano.

La trama vede protagonisti Fred e Mick, due vecchi amici, sono in vacanza in un elegante albergo ai piedi delle Alpi in compagnia di Leda, figlia di Fred. Mick, un regista, sta ancora lavorando. Fred, un compositore e direttore d’orchestra, è ora in pensione. Guardano con curiosità e tenerezza alla vita dei loro figli, ancora confusi. Mentre Mick s’impegna per finire la sceneggiatura di quello che immagina sarà il suo ultimo film importante, Fred non ha alcuna intenzione di riprendere la sua carriera musicale. Ma qualcuno vuole a tutti i costi convincerlo a dirigere un concerto a Buckingham Palace, in occasione del compleanno del principe Filippo.

Nelle sale cinematografiche di Bergamo e provincia, poi, non mancano i titoli del momento, come "Il racconto dei racconti", "Mad Max: Fury road", "One more day" e "Leviathan", "Run all night – Una notte per sopravvivere", "Adaline – L’eterna giovinezza", "Avengers: age of ultron", "Home – A casa", "Sarà il mio tipo?", "Mia madre", "Forza maggiore" e "Ritorno al Marigold hotel".

Tra gli eventi, da segnalare mercoledì 20 maggio al cineteatro "Sorriso" di Gorle l’appuntamento con il cineforum della rassegna "Film di qualità". Per l’occasione, verrà proposta la visione del film drammatico "Selma – La strada per la libertà". La proiezione ha inizio alle 21: sarà preceduta dall’introduzione a cura della professoressa Annunciata Pellegris e, al termine della serata, sarà possibile prendere parte a un dibattito sui temi emersi dal film.

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

LUNEDI’ 18 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"I Tenenbaum", 109min – Commedia, alle 20:45;

"La famiglia Belier" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 106min – Commedia, alle 20:45.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Timbuktu", 100min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Il figlio di Hamas", 101min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Ritorno al Marigold hotel" (promozione: ingresso a 4 euro), 122min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17 e alle 19:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"Short skin", 83min – Commedia, alle 18 e alle 21;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 19:20, alle 22:10 e alle 22:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:10;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:10 e alle 22:40;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:20.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10 e alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"L’ultimo lupo" (3D), 121min – Avventura, alle 21.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà, 1 – 035 731154

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21.

MARTEDI’ 19 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Wild" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 115min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ivan il terribile – Balletto del Bolshoi", balletto, alle 16:30 e alle 20:30;

"Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)", 80min – Animazione, alle 18 e alle 20.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Giovane e bella" (proposto nell’ambito della rassegna "Cinefilosofia 2015"), 95min – Drammatico, alle 20:15;

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Gemma Bovery", 99min – Drammatico, alle 16.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Wenn Aus dem Himmel… (Quando dal cielo…)", 93min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)", 80min – Animazione, alle 20:10 e alle 22:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20 e alle 20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 19:20 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:30;

"L’ultimo lupo", 121min – Avventura, alle 18:30;

"The Divergent series: Insurgent", 119min – Avventura, alle 21:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 19:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:10;

"La famiglia Belier" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 106min – Commedia, alle 21;

"Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)", 80min – Animazione, alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 22:40.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10 e alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21.

MERCOLEDI’ 20 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Pride, 120min – Commedia, alle 21;

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Gemma Bovery", 99min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Il giorno della civetta", 112min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Queen Rock Montreal", 96min – Documentario, alle 18 e alle 21;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:30;

"Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)", 80min – Animazione, alle 22:40.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 19:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:30;

"Foxcatcher – Una storia americana", 130min – Drammatico, alle 21:15;

"Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)", 80min – Animazione, alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 22:40.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10 e alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21:15;

"Youth – La giovinezza", 119min – Drammatico, alle 21:10.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Selma – La strada per la libertà" (cineforum), 123min – Drammatico, alle 20:45.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Timbuktu", 100min – Drammatico, alle 21.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

"Sils Maria" (nell’ambito del "Cineforum della Valgandino"), 124min – Drammatico. La proiezione è alle 21, mentre alle 20.45 c’è l’introduzione alla serata.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– "Il racconto dei racconti – Tale of tales". C’era una volta un regno, anzi tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse. Un re libertino e dissoluto. Una principessa data in sposa ad un orribile orco. Una regina ossessionata dal desiderio di un figlio. Accanto a loro maghi, streghe e terribili mostri, saltimbanchi, cortigiani e vecchie lavandaie sono gli eroi di questa libera interpretazione di tre delle celebri fiabe tratte da Il Racconto dei Racconti di Giambattista Basile.

– "Mia madre". Margherita è una regista. Sta girando un film sul mondo del lavoro, di cui ha chiamato come protagonista un eccentrico e bizzoso attore americano. Ma Margherita ha anche una madre ricoverata in ospedale, che assiste assieme al fratello Giovanni, fratello e figlio perfetto che è sempre un passo avanti a lei. La madre di Margherita e Giovanni, dicono i medici, non ha molto tempo. Tra le riprese di un film che si rivelano più complicate del previsto, una figlia 13enne con problemi col latino (quello stesso latino che insegnava la madre), e il dolore per un lutto che si sa imminente e non si sa come gestire, Margherita confonde realtà, sogno, ricordo e deve trovare la sua strada in tutta quella sofferenza.

– "Forza maggiore". Una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende e le piste sono spettacolari, ma durante un pranzo in un ristorante di montagna, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, fugge e abbandona la moglie ed entrambi i figli…

– "Ritorno al Marigold hotel". Ora che il Marigold Hotel è pieno di clienti che si trattengono per periodi prolungati, i due co-direttori Muriel Donnelly (Maggie Smith) e Sonny Kapoor (Dev Patel) sognano di ingrandirsi, e hanno appena trovato il posto ideale per farlo: il secondo Marigold Hotel. Evelyn e Douglas (Judi Dench e Bill Nighy) si avventurano a Jaipur con un piano di lavoro in mente, chiedendosi a cosa porterà il loro appuntamento fisso a colazione. Nel frattempo Norman e Carol (Ronald Pickup e Diana Hardcastle) navigano nelle acque vorticose di una relazione speciale, mentre Madge (Celia Imrie) si destreggia tra due corteggiatori entrambi molto allettanti, e Guy Chambers (Richard Gere) arrivato da poco, trova nella madre di Sonny, Mrs. Kapoor (Lillete Dubey), una musa per il suo prossimo romanzo. Il matrimonio con l’amore della sua vita Sunaina (Tina Desai) è alle porte e Sonny si accorge che i suoi progetti per il nuovo hotel gli rubano più tempo di quanto non ne abbia a disposizione. Forse l’unica ad avere le risposte è Muriel, che custodisce i segreti di tutti. Con l’avvicinarsi del grande giorno la famiglia, così come gli ospiti, si ritrovano risucchiati dall’irresistibile ebrezza di un matrimonio indiano.

– "Sarà il mio tipo?". Il film narra la storia d’amore tra Clément, giovane professore di filosofia parigino trasferito per un anno ad insegnare ad Arras, una tranquilla cittadina nel nord della Francia, e Jennifer, un’ esuberante parrucchiera che da sempre vive fieramente ad Arras. Ma mentre la vita di Clément è scandita dalla lettura di Kant o Proust, quella di Jennifer è ritmata dai romanzi rosa e dalle riviste di gossip, nonché dalle colorate serate nei locali dove si esibisce cantando con le colleghe di lavoro. Clement e Jennifer hanno il cuore e il corpo liberi per lasciarsi andare alla più bella delle storie d’amore, ma riuscirà questa passione a travolgere anche le loro barriere culturali e sociali?

– "I Tenenbaum". Royal O’Reilly Tenenbaum è lo strambo genitore di una famiglia non proprio ordinaria. Lui e la moglie Ethel si sono lasciati da tempo, ma sono soprattutto i figli ad aver perso di vista il padre per circa 17 anni. Richie precocissimo campione di tennis; Chas genio della finanza fin dalla tenera età e Margot, la figlia adottata, scrittrice in erba. Royal li riunisce e va incontro a una serie di guai.

– “La famiglia Belier”. Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

– "Timbuktu". Non lontano da Timbuktu, occupata dai fondamentalisti religiosi, in una tenda tra le dune sabbiose vive Kidane, in pace con la moglie Satima, la figlia Toya e il dodicenne Issan, il giovanissimo guardiano della loro mandria di buoi. In paese le persone soffrono sottomesse al regime di terrore imposto dai jihadisti determinati a controllare le loro vite. Musica, risate, sigarette e addirittura il calcio, sono stati vietati. Le donne sono state obbligate a mettere il velo ma conservano la propria dignità. Ogni giorno una nuova corte improvvisata emette tragiche e assurde sentenze. Kidane e la sua famiglia riescono inizialmente a sottrarsi al caos che incombe su Timbuktu. Ma il loro destino muta improvvisamente quando Kidane uccide accidentalmente Amadou, il pastore che aveva massacrato Gps, il bue della mandria a cui erano molto affezionati. Kidane sa che dovrà affrontare la nuova legge che hanno portato gli invasori.

– "Il figlio di Hamas". Mosab Hassan Yousef, figlio maggiore dello sceicco Hassan Yousef, uno dei membri fondatori di Hamas, viene reclutato dallo Shin Bet, l’agenzia degli affari interni dello stato di Israele. Con il nome in codice di “Green Prince”, il prezioso informatore spia l’élite di Hamas per oltre un decennio. Il film è tratto da Son of Hamas, il bestseller autobiografico di Mosab Hassan Yousef.

– "Mad Max: Fury road". Una storia apocalittica ambientata ai confini più remoti del nostro pianeta, in un paesaggio desertico e desolato dove l’umanità è distrutta, e tutti lottano furiosamente per sopravvivere. In questo mondo ci sono due ribelli in fuga, gli unici che possono ristabilire l’ordine. C’è Max, un uomo d’azione e di poche parole, che cerca pace dopo la perdita della moglie e del figlio all’indomani dello scoppio della guerra. E Furiosa, una donna d’azione che crede di poter sopravvivere solo se completerà il suo viaggio a ritroso attraverso il deserto, verso i luoghi della sua infanzia.

– "One more day". Nel film Emanuele è un ragazzo brillante ma introverso che vive con la madre Bianca, affranta dalla morte del marito per un tragico incidente. Coinvolto da alcuni colleghi di università inizia a frequentare un corso di teatro dove incontra Giulia, affascinante psicologa amica di Germano, acting coach del corso. Complici le lezioni di teatro e le parole di Germano, Emanuele e Giulia finiscono per abbandonarsi a un amore delicato e coinvolgente grazie al quale entrambi riusciranno a condividere e affrontare momenti cruciali delle proprie esistenze. Giulia la malattia, Emanuele il senso di colpa per la morte del padre.

– "Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori". Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

– "Wild". La protagonista, Cheryl Strayed è una giovane donna che ha percorso oltre mille miglia lungo la pista di trekking del Pacific Crest per elaborare un grave lutto familiare e il naufragio del suo matrimonio, affrontando e sconfiggendo, in un viaggio pericoloso e solitario, i suoi demoni e le sue paure.

– "I 7 nani". Biancaneve, la Bella addormentata, Cappuccetto rosso, una strega e un drago ballerino. E soprattutto, sette piccoli eroi coraggiosi e divertentissimi. Sono loro i grandi protagonisti del cartone animato "I 7 nani". La favola è ambientata in un mondo fiabesco e con l’obiettivo, come ha detto uno dei creatori, "di prendere questi personaggi conosciuti e raccontare una fiaba completamente diversa". Così, potrete incontrare il nano Bobo, che combina sempre dei guai, ma a cui è impossibile non voler bene. O l’irresistibile drago Barny, che sogna di diventare un grande ballerino. Senza dimenticare l’affascinante principessa Rose e il suo innamorato, Jack, un aiutante delle cucine di corte che, per salvarla, è pronto ad affrontare qualsiasi impresa. Bobo, il più giovane dei sette nani, per sbaglio punge la principessa Rose (anche conosciuta come "La bella addormentata") e con lei fa piombare nel sonno il regno di Fantabulosa. Il maleficio della strega Perfidia, da cui Rose si era sempre dovuta difendere sin dall’infanzia, è ora divenuto realtà! Insieme agli altri sei compagni Bobo dovrà viaggiare in luoghi magici, alla ricerca di un modo per risvegliare Rose.

– "Adaline – L’eterna giovinezza". Si tratta della storia miracolosa di una donna di 29 anni che smette di invecchiare in seguito a un incidente quasi fatale. Nel corso del XX secolo si avventurerà in un viaggio epico riuscendo a mantenere il suo segreto, almeno fino all’arrivo di un uomo che altererà il corso della sua vita.

– "Short skin". Nel corso di un’estate, tutto sembra ruotare intorno al sesso. Il diciassettenne Edoardo, però, non è mai stato con una ragazza a causa di un problema al prepuzio che si porta dietro sin dalla nascita. Senza che ne abbia mai parlato con nessuno, nemmeno con il miglior amico Arturo, Edoardo tenterà di risolvere la questione a modo proprio.

– "Avengers: age of ultron". Nel film, quando Tony Stark cerca di avviare un programma di pace, le cose degenerano e i più grandi eroi della Terra, tra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, saranno messi alla prova, mentre il destino del pianeta è a rischio. Il villain Ultron emerge, e spetterà agli Avengers impedirgli di attuare i suoi terribili piani, e presto scomode alleanze e situazioni inaspettate apriranno la strada a un’avventura originale, su scala globale. La squadra deve riunirsi per sconfiggere Ultron, un terrificante megacattivo deciso ad annientare il genere umano. Sulla strada, gli eroi affronteranno due misteriosi nuovi arrivati, Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen, e Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, incontrando anche un vecchio amico in vesti nuove, quando Paul Bettany diventerà Visione.

– "Samba". Ancora una volta insieme i registi e il protagonista del blockbuster francese Quasi Amici per raccontare l’immigrazione con commovente ironia. L’incontro tra il variopinto mondo suburbano di un ironico senegalese in cerca di un permesso di soggiorno e le solitudini di una donna parigina in cerca di se stessa diventa, per entrambi, l’antidoto contro l’emarginazione sociale.

– "L’ultimo lupo". Chen Zhen, un giovane studente di Pechino, viene inviato nelle zone interne della Mongolia per insegnare a una tribù nomade di pastori. A contatto con una realtà diversa dalla sua, Chen scopre di esser lui quello che ha molto da imparare: sulla comunità, sulla libertà, ma, specialmente, sul lupo, la creatura più riverita delle steppe. Sedotto dal legame che i pastori hanno con il lupo e affascinato dall’astuzia e dalla forza dell’animale, Chen un giorno trova un cucciolo e deciderà di addomesticarlo. Il forte rapporto che si crea tra i due sarà minacciato dalla decisione di un ufficiale del governo di eliminare a qualunque costo tutti i lupi della regione.

– "Ivan il terribile – Balletto del Bolshoi". Ivan Il Terribile è un’epopea lirica potente e ricca di colore ambientata nella Russia medievale e nel regno di Ivan IV. Ivan Il Terribile è un classico del balletto del XX secolo che affonda le sue radici nella musica che Prokovjev compose per l’omonimo film di Sergej Ejzenstejn. E’ un’opera essenziale del repertorio della compagnia del Teatro Bolshoi. Incoronato zar con il nome di Ivan IV e sposata Anastasia, Ivan combatte i Boiardi, i nobili di corte che, guidati dalla zia di Ivan che vuole porre sul trono il proprio figlio, contrastano il suo potere. Sconfitti i Tartari, Ivan fa ritorno a Mosca trionfante. Anastasia viene però avvelenata dai Boiardi e Ivan si ritira in un convento dove raccoglie la dimostrazione di fedeltà del popolo di Mosca. Gli ostacoli continuano dopo il ritorno di Ivan a Mosca, dove però la vendetta dei Boiardi ricade per errore sul figlio di Starickaja. Così Ivan il terribile diventa la storia appassionata di un popolo, di una nazione e della forza del potere.

– "Berserk – L’epoca d’oro (Capitolo terzo – L’avvento)". Ultimo e inedito capitolo della saga dark fantasy, tratta dal capolavoro manga di Kentaro Miura. Dopo un anno di peregrinazioni, Guts ritorna dai Falchi e aiuta la Squadra a liberare il comandante Griffith, catturato dalle truppe del Re di Midland. Ma Griffith è in preda alla disperazione, il suo corpo guerriero è stato dilaniato dalle torture subite. Cosa sarà disposto a sacrificare pur di riavere la forza perduta? Riuscirà Guts a combattere le tenebre che lo hanno avvolto a causa della smaniosa ambizione di Griffith?

– "Giovane e bella". Isabelle, diciassette anni, si prostituisce di nascosto. Quando viene scoperta, tutto diventa più complicato. Il film è il suo ritratto, nel corso di quattro stagioni.

– "Leviathan". Kolia vive in una piccola città sul Mare vicino a Barents, nel nord della Russia. Gestisce un’officina vicino alla casa in cui vive con la sua giovane moglie Lilya e il figlio Roma avuto da un precedente matrimonio. Vadim Cheleviat, il sindaco della città vuole acquistare il terreno di Kolia, la sua casa e il suo negozio, ma Kolya non può sopportare l’idea di perdere tutto ciò che possiede, non solo il terreno, ma anche la bellezza che lo circonda fin dalla nascita. Allora Vadim Cheleviat diventa più aggressivo…

– "Gemma Bovery". Martin è un benestante ex-parigino, più o meno volontariamente trasformato in panettiere in un villaggio della Normandia. Tutto ciò che rimane delle sue ambizioni giovanili è una fantasia vivace e un’altrettanto viva passione la per la grande letteratura, Gustave Flaubert in particolare. E’ quindi comprensibile la sua eccitazione quando una coppia di inglesi dai nomi particolarmente familiari si trasferisce in paese. Ma non sono solo i nomi dei nuovi arrivati, Gemma e Charles Bovery, a destare la sua curiosità, anche le loro azioni, infatti, sembrano ispirarsi ai personaggi di Flaubert. Per il fantasioso Martin sembra l’occasione unica di rivivere nella realtà il suo romanzo preferito, ma l’affascinante Gemma Bovery non ha letto i classici, e intende vivere la vita a modo suo…

– "Wenn Aus dem Himmel… (Quando dal cielo…)". In un auditorium deserto, un luogo sospeso nel tempo e nello spazio, due musicisti jazz, Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura, incontrano per la registrazione di un disco lo storico produttore della Ecm Manfred Eicher. Qui si sviluppa un lavoro artistico e artigianale in tutto analogo a quello di un laboratorio rinascimentale. Un lavoro nel quale la ricerca sul suono, l’esecuzione, la costruzione della struttura musicale, diventano espressioni di una visione per un pubblico a venire.

– "Run all night – Una notte per sopravvivere". Il killer professionista Jimmy Conlon (Liam Neeson), amico fedele del boss mafioso Shawn Maguire, vive ossessionato dai suoi crimini passati e dalla caccia ostinata di un ispettore di polizia che dura da oltre trent’anni. Quando Mike, il figlio che non vede da anni, si ritrova testimone accidentale di un omicidio e pertanto prossima vittima della mafia, Jimmy nel giro di una notte si troverà costretto a una scelta forzata contro il suo ex boss.

– "Home – A casa". Dopo che la Terra è stata conquistata, con estrema facilità, dai Boov, una razza aliena in cerca di una nuova casa, tutti gli esseri umani vengono rapidamente spostati mentre i Boov si danno da fare per riorganizzare il pianeta. Ma quando Tip, una ragazza piena di risorse, riesce ad evitare la cattura, finisce per ritrovarsi complice, suo malgrado, di un Boov bandito di nome Oh, un tipo inetto e solitario che vorrebbe solo integrarsi. I due fuggitivi si rendono presto conto che in gioco c’è molto di più dei rapporti intergalattici e si ritrovano così nell’avventura più incredibile della loro vita.

– "The Divergent series: Insurgent". Il film segue Tris e la sua ricerca di alleati e risposte tra le rovine di una futuristica Chicago. Tris (Shailene Woodley) e Quattro (Theo James) sono in fuga, inseguiti da Jeanine (Kate Winslet), la leader degli Eruditi, una fazione elitaria assetata di potere. In corsa contro il tempo, devono scoprire il motivo per cui la famiglia di Tris ha sacrificato la propria vita e perché i vertici degli Eruditi fanno di tutto per fermarli. Condizionata dalle scelte compiute, ma decisa a proteggere chi ama, Tris, con Quattro al suo fianco, affronta sfide impossibili fino a scoprire la verità sul passato e le conseguenze che avrà sul futuro del loro mondo.

– "The gunman". Jim Terrier ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Ma ora sta cercando di riscattarsi. E’ profondamente innamorato di Annie e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una Organizzazione non governativa che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza. Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui, vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi e ex compagni dalla morale discutibile.

– "Youth – La giovinezza". Il film si svolge in un elegante albergo ai piedi delle Alpi dove Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni, trascorrono insieme una vacanza primaverile. Fred è un compositore e direttore d’orchestra in pensione, Mick un regista ancora in attività. Sanno che il loro futuro si va velocemente esaurendo e decidono di affrontarlo insieme. Guardano con curiosità e tenerezza alla vita confusa dei propri figli, all’entusiasmo dei giovani collaboratori di Mick, agli altri ospiti dell’albergo, a quanti sembrano poter disporre di un tempo che a loro non è dato. E mentre Mick si affanna nel tentativo di concludere la sceneggiatura di quello che pensa sarà il suo ultimo e più significativo film, Fred, che da tempo ha rinunciato alla musica, non intende assolutamente tornare sui propri passi. Ma c’è chi vuole a tutti i costi vederlo dirigere ancora una volta e ascoltare le sue composizioni.

– "Pride". Ispirato a un fatto reale, Pride è ambientato in piena era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984. Il movimento gay decide di aderire alla protesta e di raccogliere fondi per gli scioperanti di un villaggio del Galles. I minatori, però, accolgono con diffidenza l’iniziativa, considerando il sostegno di lesbiche e gay inopportuno e imbarazzante. Ma l’incontro fra i due mondi, difficile per non dire esplosivo, si trasformerà in solidarietà e in un’amicizia esilarante e commovente.

– "Il giorno della civetta". Un modesto imprenditore edile, Colasberna, viene ucciso nei pressi di un casolare isolato, in cui vivono Rosa Nicolosi, il marito e la loro figlioletta. Parrinieddu, confidente dei carabinieri, fa intuire al capitano Bellodi, che conduce le indagini, che Rosa sa più di quanto dica. Con un abile trucco, egli riesce a strappare alla donna il nome di Zecchinetta, che è certo quello dell’assassino. Mentre promette a Rosa di far ricerche per ritrovarle il marito, misteriosamente scomparso, Bellodi arresta Zecchinetta, gettando lo scompiglio tra i "maggiorenti" della mafia, i quali, capeggiati da Don Mariano Arena, imbastiscono una manovra per far credere che Colasberna sia stato ucciso per motivi d’onore dallo stesso marito di Rosa. In un successivo incontro, Parrinieddu confida a Bellodi che il fucile con cui Zecchinetta ha ucciso Colasberna si trova in casa di Don Mariano. E’ la verità, e Don Mariano finisce in prigione. Intanto, la pressione mafiosa, soprattutto su Rosa, cresce e Bellodi capisce che è necessario ritrovare il marito di Rosa, per far cadere l’ipotesi del delitto passionale. Un’informazione gli fa ritenere che l’uomo sia stato ucciso e sia sepolto sotto il manto di catrame di una strada in costruzione. Si scava, il morto c’è, ma è Parrinieddu. Don Mariano e Zecchinetta, rimessi in libertà, camminano trionfanti per le strade del paese, mentre Bellodi viene trasferito ad altra sede.

– "Queen Rock Montreal". Il 24 novembre 1981 i Queen si esibiscono al Forum di Montreal. La straordinaria performance fa parte del Game Tour, che ha fatto segnare dei numeri record, come i 300.000 spettatori del concerto di Buenos Aires e i 250 mila complessivi delle due date a San Paolo. Il concerto di Montreal presenta molti dei loro brani più celebri: We Will Rock You (in una duplice versione), Let Me Entertain You, Play The Game, Somebody To Love, Killer Queen, I’m In Love With My Car, Save Me, Love Of My Life, Under Pressure, Keep Yourself Alive, Crazy Little Thing Called Love, Bohemian Rhapsody, Tie Your Mother Down, Another One Bites The Dust e We Are The Champions.

– "Foxcatcher – Una storia americana". La vera storia di John Du Pont (Steve Carrell), uno schizofrenico paranoico che ha usato i suoi 800 acri di terreno in Pennsylvania per costruire una struttura di formazione e preparazione per atleti di wrestling. Nel 1996, nella struttura, Du Pont ha ucciso, sparandogli, il wrestler medaglia d’oro olimpionica David Schultz (Mark Ruffalo). Erede dell’immensa fortuna della sua famiglia, Du Pont si è chiuso nella sua villa nei due giorni successivi all’omicidio, trascorrendo il tempo al telefono con i negoziatori.

– "Selma – La strada per la libertà". La storia dei tre tumultuosi mesi del 1965 durante i quali il riverito e visionario Martin Luther King (David Oyelowo) condusse una pericolosa campagna per garantire il diritto al voto ai neri contro una violenta opposizione bianca. L’epica marcia da Selma a Montgomery culminò con la firma del presidente Johnson (Tom Wilkinson) del Voting Rights Act, una delle vittorie più significative per il movimento dei diritti civili.

– "Sils Maria". All’apice della sua carriera internazionale, a Maria Enders (Juliette Binoche) viene offerto di recitare in un revival della commedia che l’aveva resa famosa vent’anni prima. A quei tempi interpretava il ruolo di Sigrid, un’affascinante ragazza che spinge al suicidio il suo capo, Helena. Mentre ora le chiedono di interpretare l’altro personaggio, quello di Helena. Così, Maria parte assieme alla sua assistente (Kristen Stewart) per andare a Sils Maria, un remoto paese delle Alpi, dove si preparerà per il ruolo. Una giovane starlet di Hollywood con una spiccata propensione per gli scandali (Chloë Grace Moretz) interpreterà il ruolo di Sigrid; e così Maria si ritrova dall’altra parte dello specchio, faccia a faccia con una donna ambiguamente affascinante: un inquietante riflesso di lei stessa.

– "Child 44 – Il bambino n. 44". In Bambino 44, Tom Hardy, protagonista della pellicola ambientata nella Russia Sovietica del 1953, interpreta Leo Demidov, una delle migliori menti dei servizi segreti sovietici, un "eroe in patria", alla ricerca di un serial killer di bambini. L’ostruzionismo del regime però non renderà semplice le sue indagini, rifiutando l’esistenza di un assassino seriale sul territorio comunista, "risanato" da ogni male e da ogni crudeltà capitalista. Demidov, accusato di tradimento dal collega rivale Vasili – Joel Kinnaman – dopo aver rifiutato di denunciare la moglie Raisa – Noomi Rapace-, perderà il suo ruolo, il suo potere e la sua casa, costretto all’esilio da Mosca a uno squallido avamposto provinciale. Leo e Raisa non si daranno per vinti e, nonostante le pressioni del regime e con l’aiuto del Generale Mikhail Nesterov – Gary Oldman- continueranno le ricerche per scovare l’aberrante mostro e per ribaltare l’idea che "Non esistono omicidi in Paradiso".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.