BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mirko e quella passione per la sua moto Clusone piange il 27enne

Sgomento e incredulità a Clusone per la scomparsa tragica di Mirko Benzoni, il 27enne che con la sua moto ha urtato un trattore a Cene perdendo la vita.

La musica e la moto. Passioni che animavano la vita di Mirko Benzoni, il 27enne di Clusone che ha perso la vita domenica 17 maggio in via Valle Rossa a Cene. A Clusone la notizia della sua tragica scomparsa ha destato molto sgomento ed incredulità. La passione della musica era nota. Mirko per anni ha suonato la tromba nella banda cittadina Giovanni Legrenzi. La passione della musica era esternata con gli amici. Proprio una settimana fa, domenica 10 maggio, con un gruppo di amici aveva fatto un giro con la sua BMW S 1000 e aveva postato una foto con il commento: "Giornata fantastica". Doveva essere così anche ieri, domenica 17 maggio. 

Con un amico in giro in moto. Ma a Cene, in quella via Valle Rossa stretta e piena di curve qualcosa non è andato per il verso giusto. Mirko davanti in sella con la sua moto rallenta prima di imboccare una curva, stringe ma dalla corsia opposta sale un trattore. Un urto che lo fa vacillare e poi cadere. Dietro l’amico in sella ad un’altra moto lo seguirà nella caduta. Per per i due il destino ha scritto una storia diversa. L’allarme al 118, i soccorsi della Croce Verde di Colzate e dell’elisoccorso del Papa Giovanni non riescono a strapparlo dalla sua condizione critica. Nella caduta Mirko ha battuto violentemente il corpo. Il suo cuore cederà sotto lo sguardo dell’amico.

Quei 27 anni si condensano in pochi attimi. Mirko aveva studiato all’Iiss Tarcisio Pacati di Clusone. La passione per la musica con la sua tromba nella banda del paese, la curiosità attenta per i soft air, la fidanzata, e il lavoro. Benzoni lavorava come tecnico alla ML Engraving di Onore, un’azienda specializzata nell’incisione e fotoincisione laser. La notizia della sua morte sconvolge una Clusone incredula in una soleggiata domenica di maggio. Mirko lascia i genitori e la sorella Silvia nel dolore. I rilievi stradali affidati ai carabinieri di Clusone, coordinati dal Capitano Diego Lasagni, forse spiegheranno la dinamica dell’incidente, ma nulla purtroppo potrà ridare alla famiglia Benzoni quel ragazzo solare e pieno di passioni che era Mirko.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Margherita

    uun ultimo saluto ed una preghiera.
    La tua prof!

  2. Scritto da Martin

    R.I.P….ciao Mirko … Un motociclista come te …

  3. Scritto da Luigi

    RIP Mirko,
    Da motociclista mi e vi dico… andiamo piano e duemila occhi aperti sempre…

    PS: E’ una BMW S 1000 R non una Yamaha!

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Grazie Luigi, ho corretto. Davide Agazzi