BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quattro schiaffi dal Genoa Ma l’Atalanta “festeggia” la conquista della salvezza fotogallery

I nerazzurri perdono malamente al Comunale sotto i colpi di uno Iago Falque strepitoso, ma centrano l'obiettivo stagionale grazie al ko del Cagliari col Palermo. Di Pinilla il gol dell'illusione.

Più informazioni su

Quattro schiaffi che sanno di salvezza. L’Atalanta chiude la sua stagione con una "festa" assolutamente paradossale regalata da un Palermo corsaro in quel di Cagliari che condanna i sardi alla retrocessione. Obiettivo raggiunto in casa Dea, dunque, ma la voglia di festeggiare manca sotto le Mura venete. Già, perché la stagione che si sta per chiudere non sarà sicuramente ricordata come una delle più esaltanti per i nerazzurri, che devono anche ringraziare il passo lento di Parma, Cesena e Cagliari se il prossimo anno potranno giocare ancora nella massima serie. E il pesante ko rimediato davanti al pubblico amico domenica col Genoa ne è la testimonianza più chiara e netta: questo campionato va archiviato al più presto.

Contro i liguri il calcio di rigore regalato da Burdisso e trasformato da Pinilla è sato solo una grossa illusione. Quando si sono svegliati i rossoblù, infatti, non ce n’è stato per nessuno. E il 4-1 finale verrebbe quasi da dire che sia un passivo troppo leggero per quanto visto in campo, soprattutto nella ripresa quando gli uomini di Gasperini hanno dato l’impressione di essere letteralmente strariparti con uno Iago Falque strepitoso sulla destra e con un Bertolacci davvero splendido che hanno fatto vedere le stelle alla coppia difensiva Stendardo-Cherubin.

Si chiude così il discorso salvezza, ma non parlate di festeggiamenti al popolo nerazzurro: dopo il triplice fischio del direttore di gara, infatti, si è sentito qualche (giusto) fischio e i giocatore sono filati dritti negli spogliatoi. Ora Percassi e Marino possono iniziare a pensare alla nuova stagione. La speranza è che possa avere qualche giornata di gloria in più rispetto a quest’anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alex

    Cosa fate commentare che cosa se poi non li mettete sti commenti. …..si può anche non pensarla come voi vabe però almeno se non si offende nessuno penso che ogni opinione sia motivo di discussione….

  2. Scritto da qwerty

    ci siamo salvati ed è quello che conta. adesso che si faccia piazza pulita e che si porti qui gente con fame e voglia. altro che dar la colpa sempre a colantuono..

  3. Scritto da A.Z. BG

    Festeggiare per aver perso 4 a 1? solo degli imbecilli… ho visto i gol,ma quelli della difesa erano addormentati o sotto c’è qualcos’altro!

  4. Scritto da alex

    Secondo me troppo calcio in tv fa male…di questi tempi non retrocedere per l atalanta è fondamentale. ….certo magari vorremmo vedere più partite come con la Lazio ma questa è un’annata strana a prescindere dai blasoni….vedi iner milan….poi ognuno può contestare l atalanta perché non va in uefa…pure il parma era da uefa….come il Genoa con i conti che non tornano. …passi secondo la gamba!!!

  5. Scritto da tex

    invito la giustizia sportiva ad indagare, qualche porcata di sicuro l’atalanta l’ha fatta

    1. Scritto da erne

      Ci illumini meglio

  6. Scritto da Mirko Isnenghi

    C’è poco da festeggiare! Sarebbe meglio andare a Caravaggio a ringraziare la Madonna!

  7. Scritto da Matteo

    Una preghiera per l’ anno prossimo non ci fate vedere più Cherubin e Bianchi per favore.

  8. Scritto da veronika

    Domenica 4 4 2 tutta qualità: Sportiello zappacosta Biava benalouane masiello gomez baselli cigarini moralez boakye rosseti

  9. Scritto da veronika

    5° anno in A consecutivo: grazie Presidente.

    1. Scritto da gigi

      Udinese : salita con noi in serie A nel 94-95, e’ ancora li’. Si chiama programmazione. Noi nello stesso periodo retrocessi 4 volte (1998-2003-2005-2010)

    2. Scritto da tino

      Avellino 1978-1988 dieci anni in serie A

      1. Scritto da qwerty

        tra un po mi tiri fuori gli scudetti della pro vercelli già lo so…che pena

    3. Scritto da Vito

      Lei che è’ in confidenza col Presidente…può’ pregarlo di alzare l’asticella degli obiettivi in campionato, ricordandogli che a settembre incontrare Empoli, Chievo, Sassuolo, Carpi e nientepopodimeno che Frosinone e’ il minimo ? E di non festeggiare in pompa magna questa faticosissima salvezza, la cui certezza è’ arrivata solo domenica a Palermo.

    4. Scritto da Franco

      Giusto Veronika, diciamo grazie al Presidente…del Parma

    5. Scritto da Mario

      ma grazie de che?? pulizia please!

  10. Scritto da Luciano

    Ok… centrata la salvezza, ma non vedo grande motivo di entusiasmo. le 4 pappine davanti al pubblico di casa dovrebbero farci tacere e cominciare a pedalare in vista della prossima stagione.