BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luogo di culto islamico abusivo: “Rey Brembilla era ignaro, è parte lesa”

Il gruppo bergamasco di Fratelli d'Italia replica alle critiche arrivate dopo che è emerso che il proprietario di un luogo di culto islamico abusivo in città - nel momento in cui il centrodestra con interpellanze e mozioni sollecita la giunta a prestare attenzione - è un esponente del gruppo politico che fa capo a Giorgia Meloni.

Più informazioni su

Il gruppo bergamasco di Fratelli d’Italia replica alle critiche arrivate dopo che è emerso che il proprietario di un luogo di culto islamico abusivo in città – nel momento in cui il centrodestra con interpellanze e mozioni sollecita la giunta a prestare attenzione – è un esponente del gruppo politico che fa capo a Giorgia Meloni (leggi).

Una strumentalizzazione vergognosa, fatta apposta per distrarre dal vero nocciolo della questione. Respingiamo al mittente la pietosa strumentalizzazione della sinistra bergamasca circa il caso di Rey Brembilla.

Come già spiegato dal suo legale, lo stesso Rey Brembilla era totalmente ignaro che all’interno dei locali regolarmente affittati l’associazione in questione svolgesse attività di preghiera non autorizzate. Anzi, Brembilla è parte lesa: appena scoperto cosa accadeva nei suoi locali aveva inviato delle diffide, già protocollate a gennaio, e tramite il suo legale si era messo a disposizione del Comune per le procedure di sgombero.

Come lo si può far passare per colpevole? La sinistra bergamasca vuole distrarci dai temi seri, speculando politicamente su vicende estranee alle responsabilità di Brembilla?

Ci spieghi allora se non ci sia conflitto d’interessi politico e se sia solo un caso il fatto che l’avvocato difensore del centro islamico illegale sia quell’Hegazi che era anch’egli candidato per il comune, ma nelle lista del sindaco Gori.

Il centrosinistra renda conto alla città delle attività di monitoraggio che sta mettendo in opera per prevenire situazioni di degrado e pericolo sociale, invece di gettare in pasto ai giornali notizie tendenziose.

Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Bergamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    la cosa assurda di questa notizia e di chi l’ha ampliata ,è che d’ora in po l’affittuario è resposanbile delle azione dell’inquilino,cosi hanno stabilito gli elettori del pd..si prevede nuovo varo di legge in proposito??uno agisce seguendo la legge,ma per gli avversari politici non basta..mahhh

  2. Scritto da Tarcisio

    Ma prima di affittarlo non aveva capito a chi lo affittava? Non ha preso informazioni o ha guardato semplicemente ai soldini che gli offrivano? Come ha scritto qualcuno, “pecunia non olet”.

    1. Scritto da fdi

      brembilla ha verificato lo statuto dell’associazione, che era regolare, e a quel punto non poteva rifiutarsi di stipulare per ragioni ideologiche o religiose:sarebbe stato un rifiuto discriminatorio illegittimo sanzionato dalla legge

      1. Scritto da incompreso

        Premetto che condivido che l’uso dell’immobile non sia rimproverabile al proprietario. Non capisco però l’osservazione che il proprietario non potesse rifiutarsi di stipulare il contratto “per ragioni ideologiche”: quale che sia la ragione, chiunque può decidere di non stipulare un contratto e non è tenuto a renderne note le ragioni. Se il locatore non vuole inquilini biondi, è nel suo diritto rifiutare la locazione.

  3. Scritto da red

    Si, va bene. Gli asini volano, le oche hanno le corna, le lucertole sono carnivore e Brembilla non sapeva della moschea! Tutto torna! Vergogna!

    1. Scritto da black

      ti sei preso la briga di leggere l’articolo oltre al titolo? ci sono documenti protocollati in comune che dimostrano che Brembilla si è attivato giudizialmente per far sgomberare l’immobile da chi lo usava illegittimamente. tu conosci altre strade?

      1. Scritto da stefano

        Non voglio entrare in merito alle polemiche politiche, strumentali da parte di entrambe le parti. So che la notifica del provvedimento è stato notificato al Sig.Brambilla l’1/10 dopo le verifiche di agosto e settembre. Non sono a conoscenza del contenuto degli atti ma, in genere, il contratto contiene la destinazione d’uso dei locali e la risoluzione dello stesso nel caso di inosservanza degli articoli. Se così non fosse,il Sig. Brembilla è stato mal consigliato o pecca di ingenuità.

    2. Scritto da Bandido

      Mi sa che dopo aver letto il titolo i tuoi neuroni sono come impazziti e quindi l’articolo ti sei dimenticato di leggerlo! Però commenti tutto felice!