BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il pesce del Polesine: dal mare alla cucina Gli assaggi a Bergamo

Dal 15 al 17 maggio arriva a Bergamo la seconda tappa del percorso avviato dal Consorzio per lo Sviluppo del Polesine con l’obiettivo di esporre proprio in provincia di Bergamo e in concomitanza con l’EXPO - le proprie eccellenze, che vale la pena conoscere e che hanno tutti i numeri per farsi apprezzare.

Expo non è solo Milano: ne fanno parte anche le tante iniziative esemplari che si svolgono in altre città e province per parlare di alimentazione, qualità del cibo, prodotti italiani di eccellenza. Come "Il pesce del Polesine: dal mare alla cucina", una iniziativa pensata per esportare la conoscenza su prodotti di qualità di altri territori, per avviare uno scambio, un trasferimento di informazioni che fa bene a tutti, agli operatori, ai turisti, alle istituzioni.

È Orio al Serio la seconda tappa del percorso in questo senso avviato dal Consorzio per lo Sviluppo del Polesine con l’obiettivo di esporre proprio in provincia di Bergamo e in concomitanza con l’EXPO – le proprie eccellenze, che vale la pena conoscere e che hanno tutti i numeri per farsi apprezzare. La comunità bergamasca avrà quindi l’opportunità di approfondire i principi della dieta mediterranea in modo concreto, attraverso prodotti che sono protagonisti assoluti di questo regime alimentare, patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Per tutto il week end dal 15 al 17 maggio i bambini avranno l’opportunità di partecipare ad attività educative coinvolgenti e stimolanti: attraverso quiz, giochi, piccoli laboratori di cucina, animazioni, impareranno perché è importante mangiare pesce, quali sono le proprietà dei prodotti ittici, in particolare dell’Alto Adriatico, quali sono i principi di una sana alimentazione. Ma non solo: nell’anno dell’Expo si vuole dare rilievo a uno dei temi particolarmente cari all’Esposizione: il cibo come identità socio/culturale, dato che i prodotti ittici che verranno esposti e presentati hanno una forte connotazione territoriale, sono espressione del lavoro, delle caratteristiche della zona polesana e veneta, delle sue peculiarità e della passione delle sue genti.

È la presenza del mare, delle valli, delle lagune che distingue e caratterizza la terra tra due fiumi, il Polesine. Il Cefalo del Polesine, la Cozza di Scardovari, la Vongola Verace del Polesine e il Pesce Azzurro si possono trovare nei mercati ittici della zona deltizia e sono protagonisti di specialità enogastronomiche che si possono gustare nelle trattorie sparse nel territorio del delta del Po, luogo unico, zona umida tra le più importanti a livello nazionale ed europeo. E questo è un altro punto cruciale dell’iniziativa che si svolge presso il Centro Commerciale Oriocenter dal 15 al 17 maggio: i prodotti esposti infatti parlano del Polesine, della sua anima più vera, della sua storia, di un territorio ricco di tante bellezze culturali, ambientali, architettoniche. Una fotografia della realtà polesana, di un territorio dalle forti tradizioni, dalla capacità di mantenere inalterati nel tempo metodi di produzione e di lavorazione artigianali, a garanzia di una qualità indiscutibile e di una genuinità di altissimo livello.

I BERGAMASCHI ALLA SCOPERTA DELLE SPECIALITA’ ITTICHE POLESANE E DELL’ALTO ADRIATICO E DELL’AGLIO BIANCO POLESANO DOP

Al Centro Commerciale Oriocenter dal 15 al 17 maggio Il Cefalo del Polesine, la Cozza di Scardovari, la Vongola Verace del Polesine, il Pesce Azzurro e altri prodotti ittici dell’Alto Adriatico, saranno protagonisti di attività educative sulla sana alimentazione e si potranno anche degustare presso il Centro Commerciale Oriocenter in questo week end di maggio.

Ma si può forse cucinare il pesce senza usare l’aglio? C’è una fortuna: il Polesine produce non solo pesce di alta qualità ma anche l’Aglio Bianco Polesano DOP, dal profumo delicato e dall’aroma intenso. A renderlo speciale è il terreno alluvionale ricco di calcio, magnesio, fosforo e potassio, sono le condizioni pedoclimatiche, ma anche il fattore umano, fatto di esperienza tramandata di padre in figlio.

A Oriocenter dal 15 al 17 maggio ci saranno:  corner informativo sulle proprietà organolettiche e sui benefici di un’alimentazione corretta. Sappiamo davvero tutto sulla dieta mediterranea e sugli alimenti alleati della salute?  punto di accoglienza per presentare ed illustrare la bontà dei prodotti ittici dell’Alto Adriatico: Anguilla del Delta del Po, Cefalo del Polesine, Pesce azzurro, Vongola verace del Polesine, Cozza di Scardovari DOP e altre straordinarie eccellenze, come l’aglio

• angolo delle degustazioni: il pesce e l’aglio protagonisti di assaggi e bontà da non perdere

• spazio dedicato al gioco e alla didattica riservato ai bambini. Tante attività divertenti ed educative per imparare le virtù del pesce e della dieta mediterranea. “Questa rassegna – spiega Angelo Zanellato, Presidente di CONSVIPO – si propone di promuovere i prodotti polesani fuori dal Polesine, per creare un terreno di scambio, per valorizzare un patrimonio che può essere esportato e che può creare nuove opportunità, grazie alla collaborazione e all’unione delle forze.

Crediamo che la rassegna possa essere un contributo ai temi dell’Expo, perché attraverso il pesce del Polesine parliamo di alimentazione intelligente e di qualità degli alimenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.