BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Economia, diritto, società A Bergamo il VII congresso dell’associazione forense

Da giovedì 21 a domenica 24 maggio si svolgerà a Bergamo il VII congresso dell'Associazione nazionale forense. Gli avvocati raccolgono la sfida. Giovedì atteso a Bergamo il ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando.

Si apre giovedì 21 maggio a Bergamo il VII Congresso dell’Associazione Nazionale Forense. In linea con l’impostazione riformista e di apertura di ANF è il titolo del Congresso: Economia, Diritto, Società – Gli avvocati raccolgono la sfida. L’appuntamento, che si svolgerà da giovedì 21 a domenica 24 al Centro Congressi e all’ex Borsa delle merci della città orobica, giunge in un momento non certo facile per l’avvocatura italiana, impegnata a salvaguardare il ruolo dell’avvocato da indebite pressioni esterne, ma anche attraversata al suo interno da anacronistiche resistenze ai cambiamenti ormai ineludibili per una categoria che voglia competere sul mercato. Il programma dei lavori prevede nella giornata di apertura, alle 15 di giovedì 21 maggio, la tavola rotonda “Quale società, quale diritto”, cui è stato invitato il Ministro della Giustizia Andrea Orlando.

“Tenendo la barra dritta sulle direttrici della tutela dei diritti dei cittadini, mission della nostra categoria da sempre, e della necessaria risposta alle sfide della competitività, ANF – dichiara il segretario generale Ester Perifano – ha compiuto ogni sforzo possibile in questi ultimi anni per indirizzare l’avvocatura italiana verso approdi nuovi”.

“Non abbiamo ragionato con la testa all’indietro, come purtroppo ha fatto una parte anche autorevole della nostra rappresentanza, ma – continua Perifano – siamo partiti sempre dalla realtà dei tribunali e dei numeri. I primi sono il nostro “campo di battaglia” quotidiano, e grazie allo sforzo profuso dall’avvocatura nel varo del Pct, sono diventati in molte realtà finalmente consoni ad uno stato modernizzato. I numeri sono quelli che spesso ci vengono rinfacciati, ovvero l’alto numero di avvocati presenti in Italia, ma anche i redditi in drammatico calo, dietro ai quali spesso ci sono giovani professionisti, con tutte le competenze necessarie per affrontare le sfide di una professione che non è più quella di una volta, ma che deve essere liberata da lacci e lacciuoli”.

“Ci sono nuove frontiere per la professione di avvocato, sbaglia di chi difende lo status quo. Noi – aggiunge il segretario di ANF – di certo diremo sempre la nostra, per non far mettere l’avvocatura all’angolo”. Il congresso vedrà venerdì mattina lo svolgimento della tavola rotonda “Dentro e fuori dalla giurisdizione: processo e sistemi alternativi di risoluzione delle controversie. Razionalizzazione dell’organizzazione amministrativa dei Tribunali: buone prassi e gestione manageriale della giustizia”, mentre nel pomeriggio il tema sarà “L’internazionalizzazione della professione forense: criticità e prospettive. La formazione universitaria e post universitaria a sostegno dell’avvocato globale”.

Sabato mattina la tavola rotonda del mattino “L’organizzazione degli studi legali: gestione manageriale, marketing e nuove forme, anche societarie, per l’esercizio della professione”, mentre il pomeriggio il tema sarà “Prospettive di riforma dell’ordinamento forense per l’Avvocatura del futuro”.

La domenica dedicata all’approvazione delle mozioni politiche e alla votazione delle proposte di modifiche statutarie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.