BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dea, allarme D’Alessandro Con il Genoa serve un punto per la salvezza

L'esterno ex Cesena, tra i migliori in campo domenica scorsa col Palermo, è alle prese con un dolore al tallone. Potrebbe fermarsi. Squalificati Biava e Zappacosta (oltre a Denis e Avramov), in difesa saranno rispolverati Bellini, Stendardo e Benalouane.

Più informazioni su

Un punto. E’ quello che separa l’Atalanta di Edy Reja dalla salvezza matematica e che potrebbe essere conquistato domenica al Comunale contro il Genoa, davanti ai tifosi nerazzurri. Il tecnico goriziano, che dopo la bella vittoria di Palermo ha concesso due giorni di libertà ai suoi ragazzi, domenica non potrà confermare in toto la formazione che lo scorso weekend ha strappato tre punti d’oro al Barbera copntro i rosanero: tra gli squalificati, infatti, oltre a Denis ci sono anche Biava e Zappacosta (da contare, anche se non sarebbe comunque stato un titolare, pure Avramov). Sicuro assente anche Estigarribia, tornato a Barcellona per una visita al ginocchio che dirà se lo stesso arto sarà da operare nuovamente per una pulizia post-ricostruzione oppure no.

Ma il campanello d’allarme l’ha fatto suonare D’Alessandro, alle prese con un dolore al tallone che gli ha impedito di scendere in campo giovedì nell’amichevole in famiglia. Possibile che l’ex Cesena possa recuperare, così da poter essere schierato nel confermatissimo tridente col Papu Gomez e con Pinilla che nelle ultime due uscite tanto bene ha portato alle sorti dell’Atalanta con i quattro punti conquistati contro Lazio e Palermo che hanno dato la spinta decisiva ai nerazzurri verso la salvezza. Salvezza che, anche se si può considerare già ampiamente in tasca, va agguantata una volta per tutte. Così, contro il Genoa Reja sembra intenzionato a non stravolgere la formazione iniziale. E dietro, calcolate le sicure assenze di Masiello (fermo per precauzione dopo il brutto colpo al volto subito al Barbera), Biava e Zappacosta, il tecnico goriziano dovrebbe èunatre su Bellini, Stendardo, Benalouane e Dramè, mentre a centrocampo Migliaccio e Carmona sono quasi certi di un posto da titolari. L’altro, se lo giocheranno Baselli e Cigarini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da matteo

    Ragazzi oggi ci serve un ultimo punto, un ultimo regalo per festeggiare già da oggi

  2. Scritto da matteo

    Ragazzi oggi ci serve un ultimo punto, un ultimo regalo per festeggiare già da oggi

  3. Scritto da nino cortesi

    Reja negli spogliatoi e Baselli in campo.