BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il racconto dei racconti” Al cinema il nuovo Garrone in corsa a Cannes

La programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia nel fine-settimana è caratterizzata dall'arrivo del film fantasy "Il racconto dei racconti - Tale of tales", il nuovo lavoro del regista Matteo Garrone, in corsa al Festival di Cannes. Ecco tutti i titoli che si possono vedere nei cinema della Bergamasca nel week-end.

A caratterizzare la programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia nel fine-settimana è l’arrivo del film fantasy "Il racconto dei racconti – Tale of tales", il nuovo lavoro del regista Matteo Garrone, in corsa al Festival di Cannes.

Il regista romano, due volte premiato a Cannes (con "Gomorra" e "Reality"), partecipa al festival cinematografico sulle rive della Costa Azzurra, dove gareggia, tra gli altri, con altri due italiani: Nanni Moretti (regista di "Mia madre") e Paolo Sorrentino (regista de "Youth – La giovinezza".

Ambientata nel Seicento, la pellicola è liberamente tratta da “Lo Cunto de li cunti” di Giambattista Basile, autore napoletano del Seicento, precursore della letteratura fiabesca dei secoli successivi. Nel film ci sono tre racconti diversi che si intrecciano, relativi alla descrizione di tre regni con tre sovrani diversi, un mondo magico, dove favola e realismo si mescolano. Tre storie al centro delle quali ci sono tre donne: una madre, una figlia, due sorelle e raccordate dal filo narrativo di circensi presenti in tutti e tre gli episodi. "Il racconto dei racconti", della durata di 128min, nel cast annovera i nomi di Salma Hayek, Vincent Cassell e Toby Jones.

Nelle sale cinematografiche di Bergamo e provincia, poi, altre novità sono rappresentate da "Mad Max: Fury road", "One more day" e "Leviathan". In cartellone, poi, non mancano i titoli del momento come "Child 44 – Il bambino n. 44", "Run all night – Una notte per sopravvivere", "Adaline – L’eterna giovinezza", "Avengers: age of ultron", "Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", "Home – A casa", "Sarà il mio tipo?", "Mia madre", "Forza maggiore", "Ritorno al Marigold hotel" e "Se Dio vuole".

Tra gli eventi, da segnalare all’auditorium di piazza Libertà a Bergamo proiezioni e iniziative in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia.

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca nel week-end.

GIOVEDI’ 14 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 21;

"The imitation game", 114min – Biografico, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Still Alice", 99min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Immaginare T", 15min – Documentario, alle 20:30, alla presenza delle attrici;

"Something must break", 81min – Documentario, alle 20:50.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17 e alle 19:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 17, alle 19:20, alle 22:10 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:05.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 19:50 e alle 22:20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:10;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:20 e alle 22:40;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:20.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:20;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:10 e alle 21:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

VENERDI’ 15 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 20 e alle 22:30;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 20:15 e alle 22:30;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 20:15 e alle 22:30.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 20:15 e alle 22:30;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 20:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 22:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 20:30;

"Cake", 92min – Drammatico, alle 22:30.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Timbuktu", 100min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Joseph Kids" (promosso da Lab80 in collaborazione con Festival danza estate www.festivaldanzaestate.it), danza, alle 17:30;

"Joseph" (promosso da Lab80 in collaborazione con Festival Danza Estate www.festivaldanzaestate.it), danza, alle 21. Al termine dello spettacolo seguirà buffet con gli artisti;

"Five dances", 83min – Documentario, alle 22:15.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17 e alle 19:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 17, alle 19:20, alle 22:10 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:05.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:30;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 17:40, alle 20 e alle 22:30;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:40;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 17:40, alle 19:50 e alle 22:20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17:50 e alle 20:10;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:20 e alle 22:40;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:20.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20:05 e alle 22:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 22:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:10;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 20:10 e alle 22:35;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 20, alle 21:35 e alle 22:30;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:35;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:10 e alle 22:40.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 21:15;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:45.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"L’ultimo lupo" (3D), 121min – Avventura, alle 21.

SABATO 16 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 15, alle 17:30, alle 20 e alle 22:30;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 15:30, alle 17:45, alle 20:15 e alle 22:30;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 15:30, alle 17:45, alle 20:15 e alle 22:30.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:45, alle 20:15 e alle 22:30;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 15:30, alle 17:45 e alle 20:15;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 22:30;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 16 e alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 16:30 e alle 20:30;

"Cake", 92min – Drammatico, alle 22:30.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:30;

"Timbuktu", 100min – Drammatico, alle 22:30.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Camp", 66min – Documentario, alle 18. Presentato dal professor Fabio Cleto (Università degli Studi di Bergamo). Iniziativa partecipante a "Play ArtDate 2015", le giornate dedicate all’Arte Contemporanea organizzate annualmente da The Blank (15 – 16 – 17 maggio 2015). Il programma completo di Play ArtDate su www.theblank.it;

"Matrioskar", 20min – Incursioni di teatro/danza, alle 20:15;

"The Duke of Burgundy", 104min – Documentario, alle 20:45. Al termine del film seguirà buffet organizzato da Bergamo Vegan;

"Orlando", 93min – Documentario, alle 22:30.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 14.20, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 14:15, alle 17:10, alle 19:50, alle 22:40 e alle 00:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 14, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 15, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 14:30, alle 17 e alle 19:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15:10 e alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20, alle 22:30 e all’1;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 14:30, alle 17:20, alle 20, alle 22:30 e all’1;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 16:15, alle 19:20, alle 22:10 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 15 e alle 17:30.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 14:30, alle 17:20, alle 20 e alle 22:40;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 14:30 e alle 16:20;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 14:50, alle 17:20, alle 19:50 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 15, alle 17:30 e alle 20:10;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 15:10, alle 17:40, alle 20, alle 22:40 e alle 00:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 15:20, alle 20:20 e alle 22:30;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 18, alle 20:10 e alle 22:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:20.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 14:50, alle 17:30, alle 20:05 e alle 22:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 22:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 15:10, alle 17:40 e alle 20:10;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 15:20;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15:20 e alle 17:20;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 15, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:35;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 15, alle 17:35, alle 18:35, alle 20, alle 21:35 e alle 22:30;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 16;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:35;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:10 e alle 22:40.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 16, alle 18:30, alle 21:15 e alle 23:25;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 16 e alle 18:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 16, alle 18:30, alle 21:15 e alle 23:45;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 16, alle 18.30, alle 21:15 e alle 23:30;

"Ooops! Ho perso l’arca…", 85min – Animazione, alle 16 e alle 18:30;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15 e alle 23:25;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15 e alle 23:20.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:45.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"L’ultimo lupo" (3D), 121min – Avventura, alle 21.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà, 1 – 035 731154

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21.

CINETEATRO FORZENIGO a Villa d’Ogna in via Beato Alberto, 113 – 0346 24141

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21.

DOMENICA 17 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 15, alle 17:30, alle 20 e alle 22:30;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 15:30, alle 17:45, alle 20:15 e alle 22:30;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 15:30, alle 17:45, alle 20:15 e alle 22:30.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:45 e alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 15:30, alle 17:45 e alle 21;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15:30.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Leviathan", 140min – Drammatico, alle 15, alle 17:45 e alle 20:30;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 15, alle 17 e alle 21;

"Cake", 92min – Drammatico, alle 19.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 15 e alle 17;

"Timbuktu", 100min – Drammatico, alle 19 e alle 21.

TEATRO TASCABILE a Bergamo in via San Lorenzo, 12/A – 035 242095

"Culture Club", un omaggio a Pier Vittorio Tondelli per letture e canzoni, alle 17:30. Promosso da Lab80 in collaborazione con Teatro tascabile di Bergamo e con Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo. Al termine dello spettacolo seguirà buffet organizzato al Maite Bergamo Alta Social Club.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Stonewall", 15min – Documentario, alle 20:45. Promosso da Lab80 in collaborazione con "L’Ora – Osservatorio sui Segni del Tempo" e Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo;

"The Way He Looks", 96min – Documentario, alle 21. Promosso da Lab80 in collaborazione con Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo;

"But I’m a Cheerleader", 85min – Documentario, alle 22:40. Promosso da Lab80 in collaborazione con Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15 e alle 17:45.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 11:15, alle 14.20, alle 17, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 11:20, alle 14:15, alle 17:10, alle 19:50 e alle 22:40;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 14, alle 17, alle 19:40 e alle 22:30;

"One more day", 95min – Drammatico, alle 15, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 11:10, alle 14:30, alle 17 e alle 19:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:40 e alle 22:35;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 11:10, alle 15:10 e alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 14:30, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 11, alle 16:15, alle 19:20, alle 22:10 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 11:15, alle 15 e alle 17:30;

"Planes", 91min – Animazione, alle 11.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 14:30, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 14:30 e alle 16:20;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 14:50, alle 17:20, alle 19:50 e alle 22:20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 15, alle 17:30 e alle 20:10;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 15:10, alle 17:40, alle 20 e alle 22:30;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 15:20, alle 20:20 e alle 22:40;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 18, alle 20:10 e alle 22:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:20.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 14:50, alle 17:30, alle 20:05 e alle 22:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 22:35;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 20;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 15:10, alle 17:40 e alle 20:10;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 15:20;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 15:20 e alle 17:20;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 15, alle 17:30, alle 20:10 e alle 22:35;

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 15, alle 17:35, alle 18:35, alle 20, alle 21:35 e alle 22:30;

"Mad max: Fury road" (3D), 120min – Avventura, alle 16;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 17:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:35;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20:10 e alle 22:40.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Mad max: Fury road", 120min – Avventura, alle 14:20, alle 16:30, alle 18:40 e alle 21:15;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 14:30 e alle 16:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 14:30, alle 17 e alle 21:15;

"Il racconto dei racconti – Tale of tales", 128min – Fantasy, alle 14:15, alle 16:30, alle 18.45 e alle 21:15;

"Ooops! Ho perso l’arca…", 85min – Animazione, alle 14:30 e alle 16:30;

"Samba", 116min – Commedia, alle 18:30 e alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 18:30 e alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:45;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 16.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

"L’ultimo lupo" (3D), 121min – Avventura, alle 15, alle 17:30 e alle 21.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà, 1 – 035 731154

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21.

CINETEATRO FORZENIGO a Villa d’Ogna in via Beato Alberto, 113 – 0346 24141

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 16 e alle 21.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– "Il racconto dei racconti – Tale of tales". C’era una volta un regno, anzi tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse. Un re libertino e dissoluto. Una principessa data in sposa ad un orribile orco. Una regina ossessionata dal desiderio di un figlio. Accanto a loro maghi, streghe e terribili mostri, saltimbanchi, cortigiani e vecchie lavandaie sono gli eroi di questa libera interpretazione di tre delle celebri fiabe tratte da Il Racconto dei Racconti di Giambattista Basile.

– "Mia madre". Margherita è una regista. Sta girando un film sul mondo del lavoro, di cui ha chiamato come protagonista un eccentrico e bizzoso attore americano. Ma Margherita ha anche una madre ricoverata in ospedale, che assiste assieme al fratello Giovanni, fratello e figlio perfetto che è sempre un passo avanti a lei. La madre di Margherita e Giovanni, dicono i medici, non ha molto tempo. Tra le riprese di un film che si rivelano più complicate del previsto, una figlia 13enne con problemi col latino (quello stesso latino che insegnava la madre), e il dolore per un lutto che si sa imminente e non si sa come gestire, Margherita confonde realtà, sogno, ricordo e deve trovare la sua strada in tutta quella sofferenza.

– "Forza maggiore". Una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende e le piste sono spettacolari, ma durante un pranzo in un ristorante di montagna, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, fugge e abbandona la moglie ed entrambi i figli…

– "Ritorno al Marigold hotel". Ora che il Marigold Hotel è pieno di clienti che si trattengono per periodi prolungati, i due co-direttori Muriel Donnelly (Maggie Smith) e Sonny Kapoor (Dev Patel) sognano di ingrandirsi, e hanno appena trovato il posto ideale per farlo: il secondo Marigold Hotel. Evelyn e Douglas (Judi Dench e Bill Nighy) si avventurano a Jaipur con un piano di lavoro in mente, chiedendosi a cosa porterà il loro appuntamento fisso a colazione. Nel frattempo Norman e Carol (Ronald Pickup e Diana Hardcastle) navigano nelle acque vorticose di una relazione speciale, mentre Madge (Celia Imrie) si destreggia tra due corteggiatori entrambi molto allettanti, e Guy Chambers (Richard Gere) arrivato da poco, trova nella madre di Sonny, Mrs. Kapoor (Lillete Dubey), una musa per il suo prossimo romanzo. Il matrimonio con l’amore della sua vita Sunaina (Tina Desai) è alle porte e Sonny si accorge che i suoi progetti per il nuovo hotel gli rubano più tempo di quanto non ne abbia a disposizione. Forse l’unica ad avere le risposte è Muriel, che custodisce i segreti di tutti. Con l’avvicinarsi del grande giorno la famiglia, così come gli ospiti, si ritrovano risucchiati dall’irresistibile ebrezza di un matrimonio indiano.

– "Sarà il mio tipo?". Il film narra la storia d’amore tra Clément, giovane professore di filosofia parigino trasferito per un anno ad insegnare ad Arras, una tranquilla cittadina nel nord della Francia, e Jennifer, un’ esuberante parrucchiera che da sempre vive fieramente ad Arras. Ma mentre la vita di Clément è scandita dalla lettura di Kant o Proust, quella di Jennifer è ritmata dai romanzi rosa e dalle riviste di gossip, nonché dalle colorate serate nei locali dove si esibisce cantando con le colleghe di lavoro. Clement e Jennifer hanno il cuore e il corpo liberi per lasciarsi andare alla più bella delle storie d’amore, ma riuscirà questa passione a travolgere anche le loro barriere culturali e sociali?

– "Leviathan". Kolia vive in una piccola città sul Mare vicino a Barents, nel nord della Russia. Gestisce un’officina vicino alla casa in cui vive con la sua giovane moglie Lilya e il figlio Roma avuto da un precedente matrimonio. Vadim Cheleviat, il sindaco della città vuole acquistare il terreno di Kolia, la sua casa e il suo negozio, ma Kolya non può sopportare l’idea di perdere tutto ciò che possiede, non solo il terreno, ma anche la bellezza che lo circonda fin dalla nascita. Allora Vadim Cheleviat diventa più aggressivo…

– "The imitation game". Durante l’inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l’accusa di "atti osceni", incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale.

– "Still Alice". La protagonista, Alice Howland è una rinomata linguista il cui lavoro è rispettato in tutte le università degli Stati Uniti. Un giorno si accorge che la sua memoria non è più quella di una volta e che poco alla volta inizia a dimenticare le parole. Inquieta, si reca da uno specialista per un controllo. Una rivelazione devastante si abbatte su di lei.

– "Immaginare T". Andreas, che sta effettuando una transizione da femmina a maschio, e Gea, che è alla costante ricerca di sperimentare con la fluidità della sua identità di genere, sono inconsapevolmente unite dall’ormone che assumono, il testosterone. Il loro incontro fa nascere una riflessione sulle scelte di ognuno e sul loro percorso di definizione della propria identità.

– "Something must break". Stoccolma. Tra zone industriali e terreni desolati, Sebastian, nei panni del suo alter-ego femminile Ellie, ricerca nella notte avventure sessuali con sconosciuti. Quando durante uno di questi incontri, la situazione si fa davvero pericolosa, Sebastian viene salvato in extremis da Andreas. Tra i due ragazzi scatta subito il colpo di fulmine, ma la loro relazione è segnata dalla difficoltà per entrambi di capire chi sono e di mettersi in dubbio. Una storia d’amore elettrica e perturbante.

– "Mad Max: Fury road". Una storia apocalittica ambientata ai confini più remoti del nostro pianeta, in un paesaggio desertico e desolato dove l’umanità è distrutta, e tutti lottano furiosamente per sopravvivere. In questo mondo ci sono due ribelli in fuga, gli unici che possono ristabilire l’ordine. C’è Max, un uomo d’azione e di poche parole, che cerca pace dopo la perdita della moglie e del figlio all’indomani dello scoppio della guerra. E Furiosa, una donna d’azione che crede di poter sopravvivere solo se completerà il suo viaggio a ritroso attraverso il deserto, verso i luoghi della sua infanzia.

– "One more day". Nel film Emanuele è un ragazzo brillante ma introverso che vive con la madre Bianca, affranta dalla morte del marito per un tragico incidente. Coinvolto da alcuni colleghi di università inizia a frequentare un corso di teatro dove incontra Giulia, affascinante psicologa amica di Germano, acting coach del corso. Complici le lezioni di teatro e le parole di Germano, Emanuele e Giulia finiscono per abbandonarsi a un amore delicato e coinvolgente grazie al quale entrambi riusciranno a condividere e affrontare momenti cruciali delle proprie esistenze. Giulia la malattia, Emanuele il senso di colpa per la morte del padre.

– "Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori". Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

– "Child 44 – Il bambino n. 44". In Bambino 44, Tom Hardy, protagonista della pellicola ambientata nella Russia Sovietica del 1953, interpreta Leo Demidov, una delle migliori menti dei servizi segreti sovietici, un "eroe in patria", alla ricerca di un serial killer di bambini. L’ostruzionismo del regime però non renderà semplice le sue indagini, rifiutando l’esistenza di un assassino seriale sul territorio comunista, "risanato" da ogni male e da ogni crudeltà capitalista. Demidov, accusato di tradimento dal collega rivale Vasili – Joel Kinnaman – dopo aver rifiutato di denunciare la moglie Raisa – Noomi Rapace-, perderà il suo ruolo, il suo potere e la sua casa, costretto all’esilio da Mosca a uno squallido avamposto provinciale. Leo e Raisa non si daranno per vinti e, nonostante le pressioni del regime e con l’aiuto del Generale Mikhail Nesterov – Gary Oldman- continueranno le ricerche per scovare l’aberrante mostro e per ribaltare l’idea che "Non esistono omicidi in Paradiso".

– "I 7 nani". Biancaneve, la Bella addormentata, Cappuccetto rosso, una strega e un drago ballerino. E soprattutto, sette piccoli eroi coraggiosi e divertentissimi. Sono loro i grandi protagonisti del cartone animato "I 7 nani". La favola è ambientata in un mondo fiabesco e con l’obiettivo, come ha detto uno dei creatori, "di prendere questi personaggi conosciuti e raccontare una fiaba completamente diversa". Così, potrete incontrare il nano Bobo, che combina sempre dei guai, ma a cui è impossibile non voler bene. O l’irresistibile drago Barny, che sogna di diventare un grande ballerino. Senza dimenticare l’affascinante principessa Rose e il suo innamorato, Jack, un aiutante delle cucine di corte che, per salvarla, è pronto ad affrontare qualsiasi impresa. Bobo, il più giovane dei sette nani, per sbaglio punge la principessa Rose (anche conosciuta come "La bella addormentata") e con lei fa piombare nel sonno il regno di Fantabulosa. Il maleficio della strega Perfidia, da cui Rose si era sempre dovuta difendere sin dall’infanzia, è ora divenuto realtà! Insieme agli altri sei compagni Bobo dovrà viaggiare in luoghi magici, alla ricerca di un modo per risvegliare Rose.

– "Run all night – Una notte per sopravvivere". Il killer professionista Jimmy Conlon (Liam Neeson), amico fedele del boss mafioso Shawn Maguire, vive ossessionato dai suoi crimini passati e dalla caccia ostinata di un ispettore di polizia che dura da oltre trent’anni. Quando Mike, il figlio che non vede da anni, si ritrova testimone accidentale di un omicidio e pertanto prossima vittima della mafia, Jimmy nel giro di una notte si troverà costretto a una scelta forzata contro il suo ex boss.

– "Adaline – L’eterna giovinezza". Si tratta della storia miracolosa di una donna di 29 anni che smette di invecchiare in seguito a un incidente quasi fatale. Nel corso del XX secolo si avventurerà in un viaggio epico riuscendo a mantenere il suo segreto, almeno fino all’arrivo di un uomo che altererà il corso della sua vita.

– "Avengers: age of ultron". Nel film, quando Tony Stark cerca di avviare un programma di pace, le cose degenerano e i più grandi eroi della Terra, tra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, saranno messi alla prova, mentre il destino del pianeta è a rischio. Il villain Ultron emerge, e spetterà agli Avengers impedirgli di attuare i suoi terribili piani, e presto scomode alleanze e situazioni inaspettate apriranno la strada a un’avventura originale, su scala globale. La squadra deve riunirsi per sconfiggere Ultron, un terrificante megacattivo deciso ad annientare il genere umano. Sulla strada, gli eroi affronteranno due misteriosi nuovi arrivati, Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen, e Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, incontrando anche un vecchio amico in vesti nuove, quando Paul Bettany diventerà Visione.

– "Home – A casa". Dopo che la Terra è stata conquistata, con estrema facilità, dai Boov, una razza aliena in cerca di una nuova casa, tutti gli esseri umani vengono rapidamente spostati mentre i Boov si danno da fare per riorganizzare il pianeta. Ma quando Tip, una ragazza piena di risorse, riesce ad evitare la cattura, finisce per ritrovarsi complice, suo malgrado, di un Boov bandito di nome Oh, un tipo inetto e solitario che vorrebbe solo integrarsi. I due fuggitivi si rendono presto conto che in gioco c’è molto di più dei rapporti intergalattici e si ritrovano così nell’avventura più incredibile della loro vita.

– "The gunman". Jim Terrier ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Ma ora sta cercando di riscattarsi. E’ profondamente innamorato di Annie e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una Organizzazione non governativa che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza. Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui, vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi e ex compagni dalla morale discutibile.

– "Samba". Ancora una volta insieme i registi e il protagonista del blockbuster francese Quasi Amici per raccontare l’immigrazione con commovente ironia. L’incontro tra il variopinto mondo suburbano di un ironico senegalese in cerca di un permesso di soggiorno e le solitudini di una donna parigina in cerca di se stessa diventa, per entrambi, l’antidoto contro l’emarginazione sociale.

– “La famiglia Belier”. Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

– "Cake". Claire Simmons (Jennifer Aniston) sta soffrendo. Il suo dolore fisico è evidente nelle cicatrici che le riempiono il corpo e nel modo in cui cammina. Non è nemmeno brava a nascondere il suo dolore emotivo, rifiutando ogni tipo di interazione e allontanando da sé chi le vuole bene. L’unica persona rimasta accanto a lei è la governate Silvana, che tollera a malapena i suoi bisogni di alcol e farmaci. Il suicidio di Nina, una delle donne che frequentano lo stesso gruppo di sostegno del dolore di Claire, genera ulteriori conseguenze: Claire comincia a interessarsi alla sua vita, esplorando i confini tra la vita e la morte, l’abbandono e la sofferenza. Mentre si intrufola nella vita del marito e del figlio di Nina, Claire potrebbe trovare la sua salvezza.

– "Timbuktu". Non lontano da Timbuktu, occupata dai fondamentalisti religiosi, in una tenda tra le dune sabbiose vive Kidane, in pace con la moglie Satima, la figlia Toya e il dodicenne Issan, il giovanissimo guardiano della loro mandria di buoi. In paese le persone soffrono sottomesse al regime di terrore imposto dai jihadisti determinati a controllare le loro vite. Musica, risate, sigarette e addirittura il calcio, sono stati vietati. Le donne sono state obbligate a mettere il velo ma conservano la propria dignità. Ogni giorno una nuova corte improvvisata emette tragiche e assurde sentenze. Kidane e la sua famiglia riescono inizialmente a sottrarsi al caos che incombe su Timbuktu. Ma il loro destino muta improvvisamente quando Kidane uccide accidentalmente Amadou, il pastore che aveva massacrato Gps, il bue della mandria a cui erano molto affezionati. Kidane sa che dovrà affrontare la nuova legge che hanno portato gli invasori.

– "Joseph Kids". Uno spettacolo multimediale: un viaggio alla scoperta della propria identità attraverso le sue rappresentazioni, un gioco con il proprio doppio che sa far maturare l’idea di potersi muovere in uno spazio performativo in maniera mai scontata. É un lavoro che prende in considerazione la profonda intelligenza e intuizione che ogni giovane spettatore (e possibile performer) porta con sè.

– "Joseph". Il corpo, la musica, il doppio proiettato su uno schermo e il fascino molto indiscreto della webcam: sono questi gli ingredienti della performance. Danza di una solitudine di fronte a quella soglia fallace costituita dallo sguardo della microtelecamera, che altera la visione o che fa entrare in contatto con sé, attraverso “corpi esposti e pronti all’esposizione, là fuori, chissà dove, dall’altra parte del mondo, ma nel medesimo istante”. In Joseph, l’artista si connette in diretta a Chatroulette, un social network che mette in relazione internauti di tutto il mondo in maniera aleatoria. Durante la connessione possono apparire scene sessualmente esplicite.

– "Five dances". Chip è un ballerino di diciotto anni appena trasferitosi a New York per unirsi a una compagnia di danza contemporanea. Durante le prime, dure, settimane di prove, conoscerà la disciplina, la competitività, l’amore. Uno scorcio della vita all’interno di uno Studio di danza di Soho realizzato con ballerini professionisti, guidati dal coreografo collaboratore di Merce Cunningham e Robert Wilson, Jonah Bokar.

– "L’ultimo lupo". Chen Zhen, un giovane studente di Pechino, viene inviato nelle zone interne della Mongolia per insegnare a una tribù nomade di pastori. A contatto con una realtà diversa dalla sua, Chen scopre di esser lui quello che ha molto da imparare: sulla comunità, sulla libertà, ma, specialmente, sul lupo, la creatura più riverita delle steppe. Sedotto dal legame che i pastori hanno con il lupo e affascinato dall’astuzia e dalla forza dell’animale, Chen un giorno trova un cucciolo e deciderà di addomesticarlo. Il forte rapporto che si crea tra i due sarà minacciato dalla decisione di un ufficiale del governo di eliminare a qualunque costo tutti i lupi della regione.

– "Camp". Andy Warhol sguinzaglia in questo film-varietà alcune “Superstar” della sua famosa Factory, che si esibiscono in canti, balli e letture offrendo le loro personalissime risposte alla domanda “che cos’è il camp?”. Una testimonianza unica, proposta in 16mm con una copia proveniente dal MoMa di New York, sul mondo dell’artista e sull’estetica camp, uno dei prodotti più appassionanti della cultura queer, ovvero la sensibilità artistica che con l’ironia, la teatralità e l’esagerazione gioca con la dimensione performativa dei ruoli di genere.

– "Matrioskar". Una performance che evoca la capacità di generare corpi, gesti e apparenze senza alcuna identità, una sfida che parte dal riconoscimento della molteplicità che è dentro di noi per evidenziare il rischio di ogni stereotipo di genere. Una danza collettiva che ostenta la molteplicità delle differenze attraverso prove di bellezza al femminile e al maschile.

– "The Duke of Burgundy". Evelyn, un’austera entomologa, intrattiene una relazione sadomaso con Cynthia, la sua giovane e sottomessa cameriera. Ma niente è come sembra in questo sofisticato omaggio al cinema erotico degli anni ’70, e giorno dopo giorno le vere dinamiche tra le due donne vengono alla luce. The Duke of Bungundy è una seducente esplorazione del gioco delle parti e del desiderio nella routine della vita di coppia.

– "Orlando". Elegante trasposizione cinematografica del romanzo che dà il nome a questa rassegna, Orlando di Virgina Woolf (1928). Orlando (Tilda Swinton) nasce uomo nell’Inghilterra di Elisabetta I e vive restando sempre giovane, attraverso i secoli fino ai giorni nostri. Testimone di trasformazioni sociali e culturali, Orlando sperimenta il passaggio da un sesso all’altro, svegliandosi un giorno donna. Lo sguardo in camera di Tilda Swinton è un magnetico e indimenticabile invito a essere artefici della propria vita.

– "Ooops! Ho perso l’arca…". È la fine del mondo e un terribile nubifragio sta per arrivare. Fortunatamente per Dave e suo figlio Finny, una coppia di goffi animaletti, un’arca è stata costruita per salvare tutti gli animali sulla terra. Dopo alcune peripezie riusciranno a salire sull’arca, ma soltanto grazie all’aiuto di Hazel e sua figlia Leah. Entrambi penseranno di essere salvi, ma solo fino a quando i loro figli non cadranno fuori dall’arca e successivamente in mare. Adesso i piccoli Finny e Leah dovranno lottare per sopravvivere contro predatori affamati e raggiungere la cima di una montagna, mentre Dave e Hazel dovranno dimenticare le loro diversità e costringere l’arca a tornare indietro per recuperare i due "naufraghi".

– "Culture Club". Questo reading è un’occasione per riascoltare, non solo attraverso la mediazione del romanzesco ma in senso letterale, la voce viva e autentica di Pier Vittorio Tondelli. Un omaggio alla sua opera ed essenza che lo scrittore Andrea Demarchi percorre accompagnato dal cantautore Maurizio Bonino, “come un biglietto da dedicare sia agli appassionati che hanno Camere separate o Pao Pao fra i livres de chevet, sia a coloro che, ascoltandone la voce, il sound, per la prima volta, si sentiranno mossi dall’urgenza mai più provata di correre in libreria e acquistarne almeno un paio di copie”.

– "Stonewall". All’alba del 28 giugno 1969 gli avventori dello Stonewall Inn, bar gay nel Greenwich Village di New York, si ribellarono a una delle frequenti incursioni della polizia, dando inizio agli scontri che porteranno alla nascita del movimento di liberazione gay americano. Un anno dopo, migliaia di persone parteciparono al Christopher Street Liberation Day, il primo Gay Pride della storia. Disegno animato e filmati d’archivio rendono omaggio a questi avvenimenti decisivi per la lotta per i diritti Lgbt, non solo negli Stati Uniti.

– "The Way He Looks". Leo è un ragazzo cieco di quindici anni che vive circondato dall’amore protettivo della sua famiglia e della sua migliore amica Giovana. L’arrivo di un nuovo compagno di classe, Gabriel, porterà una ventata di aria fresca nella vita dei due amici. Si legge nelle motivazioni della giuria che alla Berlinale ha assegnato il Teddy Award a The Way He Looks: un film che vola al di sopra del tema largamente esplorato del passaggio all’età adulta, dando un nuovo significato al vecchio adagio “l’amore è cieco”.

– "But I’m a Cheerleader". Megan ha un fidanzato che gioca a rugby ed è una cheerleader. Sospettata dalla famiglia di essere lesbica, viene spedita in una scuola di “riorientamento sessuale” perché impari ad essere eterosessuale. Più il tempo passa, più Megan si ritrova a mettere davvero in dubbio il suo orientamento sessuale… Questo film cult assoluto è una satira esilarante di una società di provincia candidamente omofoba.

– "Planes". Dai cieli sopra il mondo di Cars, arriva il nuovo film d’animazione Disney Planes, una commedia in 3D ricca d’avventura che vede protagonista Dusty, un piccolo aereo agricolo dal cuore grande e con un unico sogno: partecipare alle gare ad alta quota come aereo da competizione. Ma Dusty non è stato esattamente progettato per gareggiare e soffre di vertigini. Così si rivolge all’aviatore navale Skipper, che lo aiuta a prepararsi per sfidare Ripslinger, il campione in carica. Il coraggio di Dusty sarà messo a dura prova quando cercherà di raggiungere altezze a cui non aveva mai sognato di arrivare prima d’ora, dimostrando al mondo con grande prodezza di sapersi spingere oltre ogni record previsto.

– "Se Dio vuole". Il film vede protagonista Tommaso, uno stimato cardiochirurgo, anche se il suo rapporto con il "cuore" si limita alla sala operatoria. Una vita fa ha conosciuto sua moglie Carla, affascinante e "pasionaria", oggi sfiorita come gli ideali in cui credeva. Tommaso e Carla hanno due figli; la più grande Bianca non ha interessi, non ha idee, non ha passioni: una simpatica mentecatta. Andrea invece è un ragazzo brillante, iscritto a Medicina, pronto a seguire le orme del padre, con suo grande orgoglio. Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il dubbio si insinua strisciante: Andrea è gay! Chiunque sarebbe entrato in crisi, ma non Tommaso. Lui detesta ogni forma di discriminazione: siamo tutti uguali. E il giorno del "coming out" arriva… Andrea raduna la sua famiglia, prende il coraggio a quattro mani e finalmente si apre: "ho incontrato una persona che ha cambiato la mia vita e quella persona si chiama Gesù. Per questo ho deciso di diventare sacerdote!" Per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è una mazzata terribile. Mentre finge di dargli appoggio totale decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto. Arriva così a Don Pietro, un sacerdote davvero "sui generis"…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.