BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo, ad Astino si inaugura la valle della biodiversità Un tesoro della natura

Un angolo di paradiso naturale che vive grazie al sapere della botanica e dell'agricoltura. Ad Astino si inaugura la valle della biodiversità, che precede di due soli giorni la grande riapertura del monastero dopo i restauri.

Più informazioni su

Un angolo di paradiso naturale che vive grazie al sapere della botanica e dell’agricoltura. Ad Astino si inaugura la valle della biodiversità, che precede di due soli giorni la grande riapertura del monastero dopo i restauri. La Valle della Biodiversità è un Museo all’aperto denso di preziosità, dove si studiano e si conservano collezioni botaniche che comunicano il rapporto tra Piante e Uomo. È uno spazio di relazioni e di esperienze, per educare alla sostenibilità e contribuire ad armonizzare Uomo, Agricoltura e Natura a partire dal contesto locale. Siamo circa 7 miliardi sul pianeta: mai stati così tanti. Ogni giorno dobbiamo mangiare e per questo attingiamo risorse dagli habitat agricoli e naturali per soddisfare il nostro incessante appetito.Nella Valle della BioDiversità cerchiamo insieme risposte alla domanda: Di quali piante si nutre l’uomo suI Pianeta? La nostra esistenza individuale dipende totalmente dalla biodiversità, eppure non la consideriamo un valore primario. Riflettiamoci. Da giovedì 14 maggio uno strumento di conoscenza in più a Bergamo.

Il progetto è stato realizzato grazie all’Accordo di Programma sottoscritto da Comune di Bergamo, Regione Lombardia, Parco dei Colli, Fondazione MIA, Soc. Valle d’Astino.

Come arrivare: La Valle della BioDiversità – via Astino / via dell’Allegrezza, Bergamo. non ci sono parcheggi nei pressi

• A piedi da Città Alta (25 min.)

• A piedi da Longuelo (10 min.)

• A piedi da Loreto (15 min.) parcheggio pubblico di fronte alla Croce Rossa

• Bus: linea 10 ATB, fermata Madonna del Bosco bivio Astino

• Bus: linea 8 ATB, fermata Lochis (Oratorio)

Con il sostegno di: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Sponsor tecnico: Franchi Sementi, Grassobbio (Bg) Collaborazioni: Coop. Biplano, CRA-MAC, Pro Specie Rara (Svizzera), Accademia Italiana del Peperoncino, CRA-SCV, Progetto MEB 2015- Mais Expo Bergamo, Comunità del Mais Spinato di GAndino, Associazione Amici dell’Orto Botanico di Bergamo, Ente Nazionale Risi, Consorzio Sol.Co., Pro Quinoa-Associazione Ukamau Bolivia, Progetto SPRAR, Associazione Scatola delle Idee.

COME ARRIVARE – In occasione della riapertura al pubblico del monastero di Astino (l’ianugurazione è fissata sabato 16 maggio), Atb ha istituito un servizio di collegamento tra il centro della città e la valle d’Astino. All’andata di parte da Porta Nuova e si prosegue con le fermate alla stazione, via Carducci, parcheggio della croce rossa, via Lochis. La linea, denominata “Expo-Astino”, attiva ogni sabato e domenica a partire dal 16 maggio 2015, dalle ore 10 alle 20, con un autobus ogni 20 minuti in partenza dalla fermata di Porta Nuova. Sabato 16 maggio, in occasione dell’inaugurazione, sarà gratuita. Da domenica 17 maggio il servizio è apagamento e utilizzabile con i biglietti del sistema tariffario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da biodiversità

    biodiversità perche quella parte di città con tutte le sue attività non risulta collegata al sistema fognario …detersivi… etc etc … al

  2. Scritto da angelo m

    Speriamo che i soldi investiti in quel progetto diano dei frutti e non siano sogni solo di chi ci ha girato intorno vedremo