BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciclone freddo in arrivo Temporali e grandine minacciano il weekend previsioni

Dopo il gran caldo la Lombardia si prepara ad accogliere l'ingresso di un vortice di aria fredda in arrivo da Nord-Ovest che porterà molta instabilità e un crollo delle temperature: maltempo per 24-36 ore, graduale miglioramento da sabato.

Più informazioni su

Dopo il gran caldo la Lombardia si prepara ad accogliere l’ingresso di un vortice di aria fredda in arrivo da Nord-Ovest che porterà molta instabilità e un crollo delle temperature: a partire da venerdì mattina piogge e temporali diffusi e a tratti forti sull’area alpina, prealpina e alte pianure, qualche piovasco anche sulle basse pianure, ma con tendenza a temporanee schiarite. Dal pomeriggio nuovo sviluppo di rovesci e temporali anche in pianura, molto forti tra tardo pomeriggio e sera. Tendenza a miglioramento notturno sulle Alpi, insistono le piogge altrove. Temperature in forte calo nei massimi, intorno a 20/23°C in pianura, ma non oltre i 15/16° sull’area settentrionale. Zero termico in progressivo calo fin sui 2300/2500 metri. Venti moderati/tesi a rotazione ciclonica, sudorientali in Valpadana. Il maltempo durerà dalle 24 alle 36 ore, con temporali anche forti e accompagnati da grandine. Da sabato graduale miglioramento con rialzo termico, domenica bel tempo ovunque con temperature in rialzo sui 24/26 gradi.

“Si conferma un netto cambiamento delle condizioni meteo-climatiche nella giornata di venerdì, quando l’anticipo d’Estate che stiamo vivendo verrà spezzato da una perturbazione in arrivo dal Nord Europa” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “aria decisamente più fredda di quella attualmente presente entrerà a gamba tesa sul Nord Italia innescando rovesci e temporali anche violenti, accompagnati localmente da grandine ed intense raffiche di vento sulla Pianura Padana; non sono da escludersi anche fenomeni vorticosi. Piogge talora abbondanti o nubifragi potranno inoltre interessare Alpi e Prealpi, dove si prevedono picchi pluviometrici localmente superiori ai 60-70mm”.

“Primi fenomeni sono in realtà attesi già giovedì sera in particolare su Alpi, Prealpi, poi Valpadana entro la notte” – prosegue l’esperto – “sempre venerdì qualche rovescio o temporale si farà vedere anche al Centro, in particolar modo sulla Toscana settentrionale; tuttavia il Centrosud vedrà maggiore instabilità soprattutto sabato, quando il vortice di bassa pressione che andrà formandosi sul Ligure scenderà verso Sardegna e Tirreno. In tal frangente avremo dunque qualche acquazzone o temporale sparso anche sulle nostre regioni centro-meridionali. Domenica prevarrà invece il bel tempo al Centronord, salvo residui rovesci tra Abruzzo e Lazio, mentre al Sud il tempo si manterrà incerto con rischio di qualche nuovo temporale soprattutto sul versante tirrenico e lungo l’Appennino”.

“Le temperature subiranno un deciso calo a partire dal Nord, quando venerdì si perderanno anche oltre 10°C” – prosegue Ferrara – “tanto che tornerà a nevicare sulle Alpi a tratti fin sotto i 2000 metri. L’aria più fresca dilagherà anche al Centrosud entro il weekend, pur attenuata, dando una generale ridimensionata alle temperature dopo l’assaggio estivo di questi giorni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.