BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Elezioni, Forza Italia al 4% e la Lega Nord gongola “La gente si è svegliata”

La Lega Nord raddoppia, il Pd tiene e Forza Italia crolla. I risultati delle elezioni amministrative nelle province a statuto speciale confermano la crisi del partito di Silvio Berlusconi che raccoglie ovunque percentuali molto basse: a Trento il 4,2%, a Bolzano addirittura il 3,6%, mentre ad Aosta non si è nemmeno presentato.

Più informazioni su

La Lega Nord raddoppia, il Pd tiene e Forza Italia crolla. I risultati delle elezioni amministrative nelle province a statuto speciale confermano la crisi del partito di Silvio Berlusconi che raccoglie ovunque percentuali molto basse: a Trento il 4,2%, a Bolzano addirittura il 3,6%, mentre ad Aosta non si è nemmeno presentato. La Lega Nord invece gongola. Il segretario federale Matteo Salvini parla di voti triplicati, ma in realtà sono raddoppiati. Un risultato comunque sopra le aspettative per il Carroccio.

Il senatore bergamasco Roberto Calderoli mette in guardia il premier Matteo Renzi: “Storico risultato della Lega Nord nelle elezioni amministrative in Trentino e in Alto Adige: il 13% a Trento e l’11% a Bolzano sono percentuali mai toccate dal nostro movimento in quelle zone, con il raddoppio dei consensi rispetto alle precedenti elezioni, tanto da porci rispettivamente al secondo e terzo posto, nelle due città, oltre ad aver ottenuto il 22% ad Avio, dove è diventato sindaco il candidato da noi sostenuto. Un grazie di cuore a tutti i candidati, i militanti, i sostenitori, i dirigenti e a chiunque abbia contribuito a questo indubbio successo, che sono sicuro sia solo l’antipasto di quello che accadrà il 31 maggio nelle altre realtà che vanno al voto, che riserveranno un’amara sorpresa al premier Matteo Renzi: si prepari a mollare la poltrona, ormai la gente da Nord a Sud si è svegliata ed è giunto il momento di farla democraticamente esprimere, dopo troppi anni di governi non eletti che hanno fatto e stanno facendo solo danni”.

Per Forza Italia è tempo di leccarsi le ferite e prepararsi alla vera torna elettorale del 31 maggio. In ballo ci sono le Regioni e il rischio di un flop clamoroso è dietro l’angolo. Per Alessandro Cattaneo, membro del Comitato di presidenza di FI e responsabile Formazione del partito, “il risultato deludente di Forza Italia impone profonde riflessioni e segnala che ormai è irrimandabile l’apertura di quella nuova fase di cui il presidente Berlusconi parla da tempo. Dopo le regionali dovremo partire da subito con il nuovo progetto politico del centro-destra”. E ancora: “Forse mandare avanti facce nuove e giovani può essere una delle soluzioni come in tanti suggeriamo? Attendiamo i risultati delle regionali, ma già questi primi numeri dovrebbero far riflettere tutti noi dirigenti azzurri”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberta

    “La Lega gongola”; vediamo i numeri UFFICIALI.
    A Trento il centrodestra (Lega, FI, FdI-AN) prende 8796 voti; la volta precedente ne prese 9560, quindi ne ha persi.
    A Bolzano il centrodestra (Lega, FI, FdI-AN) prende 6476; la volta precedente ne prese 12303, quindi ne ha persi.
    La Lega ha recuperato alcuni (NEMMENO TUTTI) dei voti persi da Forza Italia-PDL.
    Ma cosa gongolate, allora?

  2. Scritto da gigio

    Ma a voi non va mai bene niente…. Frustrati bgschi! Sempre lamentoni

    1. Scritto da padano

      Ti rispondo in Salvini style: “Caro Gigio, se essere frustrati significa che ci fa schifo avere tradito lo statuto della lega che parla esplicitamente di indipendenza della padania accompagnandosi a quattro nazistelli, principali nemici di questo obiettivo; se ci fa schifo che qualcuno abbia tinto di nero il nostro verde preferito; se ci fa altrettanto schifo avere dimenticato Verdi per rivalutare Mameli… allora e’ vero siamo non frustrati, siamo frustrati e anche un po’ i………….i.

  3. Scritto da Chil'havisto

    La secessione ed il federalismo che fine hanno fatto ?

  4. Scritto da Cucurucù

    Ah ah , la nuova lega nazionalista ha raccolto i voti di an e casa pound . La padania è cotta allo spiedo come una salamella e la destra (lega inclusa) pure. Berlusconi ha fatto il miracolo.
    In italia purtroppo si può votare solo PD per impresentabilità degli avversari (m5s incluso).

  5. Scritto da a

    Ieri Salvini si faceva i selfie con i nazisti di casa pound. Siete voi leghisti che vi dovete svegliare perché state per sparire soffocati dal tricolore che avevate sempre contestato. Voti in piu’ ma voti avvelenati…

  6. Scritto da nino cortesi

    Vince il M5*.
    Renzi e questa strana specie di Pd continuano a far crollare la partecipazione al voto.
    Lasciate che il M5* aumenti ancora di qualche punticino e poi sarà la svolta epocale con ressa alle sezioni per votare il cambiamento. Ci piace se ti muovi!

    1. Scritto da democratico

      “Vince il M5*”. Intanto però i sindaci eletti sono del PD. Mi raccomando, grillini: continuate a vincere in questo modo, che a noi ci va benissimo!

    2. Scritto da pablo

      certo che nel dichiarare sempre e comunque “abbiamo vinto” siete tali e quali agli altri partiti… ed a questo punto, anche nelle promesse di cambiamenti e svolte epocali. Ultima cosa: non crede che dal V-DAY in poi, anche il vostro movimento abbia contribuito a far crollare la disaffezione al voto?

    3. Scritto da Leo

      Fintanto che esisterà questo m5s, questa FI e questa Lega , Renzi avrà un’assicurazione sulla vita e vincerà sempre a mani basse .
      Ma a te pare che gli italiani , per quanto un po svampiti, possono dare in mano il destino delle loro famiglie, dei loro figli e della loro economia a tipi come salvini e grillo ? Ta scherset ? Sono stufi di sentire barzellette, quelle dell’ultimo raccontatore (con cui si crogiolava salvini) le abbiamo pagate piuttosto care, no ?

  7. Scritto da Giorgio

    La Lega a Trento e Bolzano ha raccolto più voti rispetto al passato. Infatti ha preso i voti che una volta confluivano a destra, prima al MSI poi ad AN. Per fare questo è bastato dimenticare
    (e tradire) le origini autonomiste/federaliste per intraprendere la via di una nuova destra nazionale italiana. La Lega di oggi è altra cosa rispetto a quella degli anni 80/90 è finita la spinta rivoluzionaria, si sono romanizzati

  8. Scritto da Miki

    Curioso che in due zone fortemente autonomiste (Bz) e indipendentiste (sud Tirolo) il completo abbandono di tali temi nei discorsi dei politici Ln abbia portato al raddoppio dei voti: evidentemente i barconi sono arrivati fin lassù. Ma la somma dei voti Ln-Fi delle precedenti elezioni è nettamente superiore rispetto alla somma attuale:segno che il più felice è Renzi

  9. Scritto da vacario

    A Trento non sono stati votati dall’87% degli elettori, a Bolzano dall’ 89%. Sommati i voti con quelli dello storico alleato forza Italia si arriva al 17% a Trento e al 14% a Bolzano.
    Se questo è un risultato meritevole di festeggiamenti il primo a pagare da bere per tutti sarà Renzi

  10. Scritto da raffaele

    Al Sig. tantisoldi: Perché, gli altri partiti i soldi, in proporzione ai deputati mandati a Roma, non li hanno presi? Hanno fatto solo opere di bene? E se invece cercassimo di ragionare prima di scrivere cavolate?

    1. Scritto da tantisoldi2

      infatti io non voto piu’ i partiti che si intascano “indebitamente” contributi (rimborsi) elettorali e stipendio pieno, ne’ che mettono mogli, figli, ex mogli, fidanzate in posti pubblici a stipendi da sogno pagati da noi. Si informi che forse ci arriva anche lei a scoprire che non ci vogliono molti soldi per fare politica e che certi lazzaroni e bugiardi come Bossi e Salvini sarebbero degli emeriti disoccupati invece di essere “milionari”

  11. Scritto da G.Mazz.

    E i risultati del Movimento 5 Stelle, perché non vengono rilasciati?
    L’informazione deve essere corretta e completa.
    G.Mazz.

  12. Scritto da Luigi

    Storico risultato… si sono solo travasati i voti da FI a Lega. Niente di nuovo…

  13. Scritto da tantisoldi

    Gia si stanno leccando i baffoni i dirigenti leghisti solo a pensare alla vagonata di decine di milioni di rimborsi elettorali che gli spetteranno se queste percentuali saranno confermate a livello nazionale. Sono sicuro che son gia’ pronti a farli sparire come quelli che hanno ricevuto in 20 anni a Roma (quasi un miliardo di euro!!! duemila miliardi delle vecchie lire!) se hanno sbattuto i loro dipendenti in mezzo ad una strada… morto un belsito se ne fa un altro..

    1. Scritto da dancar

      se la Lega ha preso 1 mld di € in 20 anni allora, in proporzione, il PD quanti ne avrà presi ???
      mentre i soldi che aveva la Margherita che sono spariti ???
      morto un Rutelli, se ne fa un altro…

      1. Scritto da padaniamagnona

        certo che il hanno presi (rubati) tutti i partiti in questi anni. L’unica differenza e’ che la LEGA era contro Roma Magnona, voleva togliere i soldi alla politica, abolire canone rai, bollo auto, tasse al nord… arrivati a roma invece si sono comportati peggio della peggior DC! Con l’unica differenza: la vecchia DC ha fatto qualcosa per il paese mentre rubava, i padanioti invece hanno pensato solo ad arricchirsi loro e le loro famiglie ed amici e per il nord hanno fatto ZERO!

    2. Scritto da rosica

      Guardi in casa sua rosicone.