BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al cinema spicca il film pluripremiato “Forza maggiore”

A caratterizzare la programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è la proiezione di "Forza maggiore", film drammatico del regista svedese Ruben Östlund, che nel cast annovera l'attrice Lisa Loven Kongsli. Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca.

La programmazione delle sale cinematografiche di Bergamo e provincia in settimana è caratterizzata dalla proiezione di "Forza maggiore", film drammatico del regista svedese Ruben Östlund, che nel cast annovera l’attrice Lisa Loven Kongsli. Già vincitore del premio della giuria a Cannes, la pellicola è candidata ai prossimi Golden Globe 2015 e agli European Film Awards.

In calendario, poi, non mancano i titoli del momento, come "Mia madre", "Child 44 – Il bambino n. 44", "I 7 nani"; "Ritorno al Marigold hotel", "Run all night – Una notte per sopravvivere", "Adaline – L’eterna giovinezza" e "Avengers: age of ultron".

Tra gli eventi, da segnalare martedì 12 maggio l’inizio della rassegna "Cinefilosofia 2015" al multisala Conca Verde di Bergamo, con la proiezione del film biografico/drammatico "Hannah Arendt", cui sarà abbinato un incontro con il filosofo Carlo Sini.

Rimanendo a martedì 12 maggio, inoltre, al cinema San Marco verrà proposta la visione de "Rigoletto a Mantova – La grande opera", diretto da Marco Bellocchio.

Non mancherà, infine, l’appuntamento con il cineforum del cineteatro Sorriso di Gorle: mercoledì 13 maggio verrà proposto il film drammatico "Hungry hearts", preceduto dall’introduzione a cura della professoressa Annunciata Pellegris. Al termine, sarà possibile prendere parte a un dibattito sui temi emersi dalla visione della pellicola.

Per concludere, sempre mercoledì 13 maggio, al cinema teatro Loverini ci sarà il "Cineforum della Valgandino", con il film commedia "Pride".

Ecco tutte le pellicole che si possono vedere nei cinema della Bergamasca in settimana.

LUNEDI’ 11 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 21;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Turner" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 150min – Biografico, alle 20:45;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Cake", 92min – Drammatico, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Adaline – L’eterna giovinezza" (promozione: ingresso a 4 euro), 110min – Drammatico, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17:10 e alle 19:45;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 17:15, alle 20:05 e alle 22:45;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:50 e alle 22:40;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 19:40 e alle 22:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 17 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20 e alle 20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 18:10, alle 19:20, alle 21:15 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron" (3D), 150min – Avventura, alle 22:20;

"Ooops! Ho perso l’arca…", 85min – Animazione, alle 17:10;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 19.30 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:10;

"Hungry hearts", 109min – Drammatico, alle 18 e alle 21.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 19:50 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20 e alle 22:40;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 20:10 e alle 22:20;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 20:10 e alle 22:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:10;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 22;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 19:45 e alle 22.

MARTEDI’ 12 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21;

"Unbroken" (Film in lingua originale con sottotitoli in italiano), 137min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"Rigoletto a Mantova – La grande opera", diretto da Marco Bellocchio, alle 16:30 e alle 20:30;

"L’attacco dei giganti: il film – Parte I", 90min – Animazione, alle 18 e alle 20.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"Hannah Arendt" (proposto nella versione in lingua originale con sottotitoli in italiano e abbinato all’incontro con il filosofo Carlo Sini, nell’ambito della rassegna "Cinefilosofia"), 113min – Drammatico, alle 20:15;

"I bambini sanno", 113min – Documentario, alle 18:45.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Still Alice", 99min – Drammatico, alle 16.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"Let’s go", 55min – Documentario, alle 21.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Maraviglioso Boccaccio", 120min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"L’attacco dei giganti: il film – Parte I", 90min – Animazione, alle 17:30 e alle 20:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17:10 e alle 19:45;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 17:15, alle 20:05 e alle 22:45;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:40;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:15;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 19:40;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20, alle 20 e alle 22:30;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 18:10, alle 19:20, alle 21:15 e alle 22:30;

"Se Dio vuole", 87min – Commedia, alle 18:30 e alle 21:30;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 17 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:10.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20 e alle 22:40;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 20:10;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:20;

"L’attacco dei giganti: il film – Parte I", 90min – Animazione, alle 20:30;

"Suite francese" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 1076min – Drammatico, alle 21;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:30;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:10;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15;

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 22;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 19:45 e alle 22.

MERCOLEDI’ 13 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

"Mia madre", 106min – Drammatico, alle 21;

"Sarà il mio tipo?", 111min – Commedia, alle 21;

"Forza maggiore", 118min – Drammatico, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 21;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

"The imitation game", 114min – Biografico, alle 21;

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

"Still Alice", 99min – Drammatico, alle 21.

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239

"This is the way", 27min – Documentario, alle 21;

"Love is strange", 94min – Documentario, alle 21:30.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868

"Maraviglioso Boccaccio", 120min – Commedia, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

"Run all night – Una notte per sopravvivere" (Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), 114min – Azione, alle 20:30;

"L’attacco dei giganti: il film – Parte I", 90min – Animazione, alle 17:30 e alle 20:30;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 17:10 e alle 19:45;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 17:15, alle 20:05 e alle 22:45;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 17 e alle 22:40;

"I 7 nani", 87min – Animazione, alle 17:15;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 22:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 20 e alle 22:30;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 17:20 e alle 20;

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 18:10, alle 19:20, alle 21:15 e alle 22:30;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 17, alle 19.30 e alle 22:30;

"Home – A casa", 94min – Animazione, alle 17:10.

ARISTON MULTISALA a Treviglio in viale Monte Grappa – 0363 419503

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 20 e alle 22:20;

"The gunman", 115min – Azione/Thriller, alle 20 e alle 22:40;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 20:10;

"Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori", 109min – Animazione, alle 20:20;

"L’attacco dei giganti: il film – Parte I", 90min – Animazione, alle 20:30;

"Wild", 115min – Biografico, alle 21:15;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 22:30;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 22:30.

CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:10;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:20;

"Child 44 – Il bambino n. 44", 137min – Thriller, alle 21:05;

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 21:20;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15.

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012

"Avengers: age of ultron", 150min – Avventura, alle 21:15;

"Samba", 116min – Commedia, alle 21:15;

"Run all night – Una notte per sopravvivere", 114min – Azione, alle 21:15;

"Adaline – L’eterna giovinezza", 110min – Drammatico, alle 21:15;

"Fast and furious 7", 140min – Azione, alle 21:15.

CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035656962

"Hungry hearts" (cineforum), 109min – Drammatico, alle 20:45.

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717

"Ritorno al Marigold hotel", 122min – Commedia, alle 19:45 e alle 22.

CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà, 1 – 035 731154

"La famiglia Belier", 106min – Commedia, alle 21.

CINEMA TEATRO LOVERINI a Gandino in via san Giovanni Bosco, 10 – 035 745120

"Pride" (nell’ambito del "Cineforum della Valgandino"), 120min – Commedia. La serata inizia con l’introduzione alle 20.45 e la proiezione comincia alle 21.

Ecco tutte le informazioni pellicola per pellicola.

– "Mia madre". Margherita è una regista. Sta girando un film sul mondo del lavoro, di cui ha chiamato come protagonista un eccentrico e bizzoso attore americano. Ma Margherita ha anche una madre ricoverata in ospedale, che assiste assieme al fratello Giovanni, fratello e figlio perfetto che è sempre un passo avanti a lei. La madre di Margherita e Giovanni, dicono i medici, non ha molto tempo. Tra le riprese di un film che si rivelano più complicate del previsto, una figlia 13enne con problemi col latino (quello stesso latino che insegnava la madre), e il dolore per un lutto che si sa imminente e non si sa come gestire, Margherita confonde realtà, sogno, ricordo e deve trovare la sua strada in tutta quella sofferenza.

– "Sarà il mio tipo?". Il film narra la storia d’amore tra Clément, giovane professore di filosofia parigino trasferito per un anno ad insegnare ad Arras, una tranquilla cittadina nel nord della Francia, e Jennifer, un’ esuberante parrucchiera che da sempre vive fieramente ad Arras. Ma mentre la vita di Clément è scandita dalla lettura di Kant o Proust, quella di Jennifer è ritmata dai romanzi rosa e dalle riviste di gossip, nonché dalle colorate serate nei locali dove si esibisce cantando con le colleghe di lavoro. Clement e Jennifer hanno il cuore e il corpo liberi per lasciarsi andare alla più bella delle storie d’amore, ma riuscirà questa passione a travolgere anche le loro barriere culturali e sociali?

– "Forza maggiore". Una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende e le piste sono spettacolari, ma durante un pranzo in un ristorante di montagna, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, fugge e abbandona la moglie ed entrambi i figli…

– "The gunman". Jim Terrier ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Ma ora sta cercando di riscattarsi. E’ profondamente innamorato di Annie e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una Organizzazione non governativa che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza. Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui, vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi e ex compagni dalla morale discutibile.

– "Ritorno al Marigold hotel". Ora che il Marigold Hotel è pieno di clienti che si trattengono per periodi prolungati, i due co-direttori Muriel Donnelly (Maggie Smith) e Sonny Kapoor (Dev Patel) sognano di ingrandirsi, e hanno appena trovato il posto ideale per farlo: il secondo Marigold Hotel. Evelyn e Douglas (Judi Dench e Bill Nighy) si avventurano a Jaipur con un piano di lavoro in mente, chiedendosi a cosa porterà il loro appuntamento fisso a colazione. Nel frattempo Norman e Carol (Ronald Pickup e Diana Hardcastle) navigano nelle acque vorticose di una relazione speciale, mentre Madge (Celia Imrie) si destreggia tra due corteggiatori entrambi molto allettanti, e Guy Chambers (Richard Gere) arrivato da poco, trova nella madre di Sonny, Mrs. Kapoor (Lillete Dubey), una musa per il suo prossimo romanzo. Il matrimonio con l’amore della sua vita Sunaina (Tina Desai) è alle porte e Sonny si accorge che i suoi progetti per il nuovo hotel gli rubano più tempo di quanto non ne abbia a disposizione. Forse l’unica ad avere le risposte è Muriel, che custodisce i segreti di tutti. Con l’avvicinarsi del grande giorno la famiglia, così come gli ospiti, si ritrovano risucchiati dall’irresistibile ebrezza di un matrimonio indiano.

– "Turner". Il film è dedicato alla vita del celebre pittore J.M.W. Turner, uno dei più importanti esponenti della storia dell’arte britannica, vissuto a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo.

– “La famiglia Belier”. Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

– "Cake". Claire Simmons (Jennifer Aniston) sta soffrendo. Il suo dolore fisico è evidente nelle cicatrici che le riempiono il corpo e nel modo in cui cammina. Non è nemmeno brava a nascondere il suo dolore emotivo, rifiutando ogni tipo di interazione e allontanando da sé chi le vuole bene. L’unica persona rimasta accanto a lei è la governate Silvana, che tollera a malapena i suoi bisogni di alcol e farmaci. Il suicidio di Nina, una delle donne che frequentano lo stesso gruppo di sostegno del dolore di Claire, genera ulteriori conseguenze: Claire comincia a interessarsi alla sua vita, esplorando i confini tra la vita e la morte, l’abbandono e la sofferenza. Mentre si intrufola nella vita del marito e del figlio di Nina, Claire potrebbe trovare la sua salvezza.

– "Adaline – L’eterna giovinezza". Si tratta della storia miracolosa di una donna di 29 anni che smette di invecchiare in seguito a un incidente quasi fatale. Nel corso del XX secolo si avventurerà in un viaggio epico riuscendo a mantenere il suo segreto, almeno fino all’arrivo di un uomo che altererà il corso della sua vita.

– "Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori". Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

– "Child 44 – Il bambino n. 44". In Bambino 44, Tom Hardy, protagonista della pellicola ambientata nella Russia Sovietica del 1953, interpreta Leo Demidov, una delle migliori menti dei servizi segreti sovietici, un "eroe in patria", alla ricerca di un serial killer di bambini. L’ostruzionismo del regime però non renderà semplice le sue indagini, rifiutando l’esistenza di un assassino seriale sul territorio comunista, "risanato" da ogni male e da ogni crudeltà capitalista. Demidov, accusato di tradimento dal collega rivale Vasili – Joel Kinnaman – dopo aver rifiutato di denunciare la moglie Raisa – Noomi Rapace-, perderà il suo ruolo, il suo potere e la sua casa, costretto all’esilio da Mosca a uno squallido avamposto provinciale. Leo e Raisa non si daranno per vinti e, nonostante le pressioni del regime e con l’aiuto del Generale Mikhail Nesterov – Gary Oldman- continueranno le ricerche per scovare l’aberrante mostro e per ribaltare l’idea che "Non esistono omicidi in Paradiso".

– "I 7 nani". Biancaneve, la Bella addormentata, Cappuccetto rosso, una strega e un drago ballerino. E soprattutto, sette piccoli eroi coraggiosi e divertentissimi. Sono loro i grandi protagonisti del cartone animato "I 7 nani". La favola è ambientata in un mondo fiabesco e con l’obiettivo, come ha detto uno dei creatori, "di prendere questi personaggi conosciuti e raccontare una fiaba completamente diversa". Così, potrete incontrare il nano Bobo, che combina sempre dei guai, ma a cui è impossibile non voler bene. O l’irresistibile drago Barny, che sogna di diventare un grande ballerino. Senza dimenticare l’affascinante principessa Rose e il suo innamorato, Jack, un aiutante delle cucine di corte che, per salvarla, è pronto ad affrontare qualsiasi impresa. Bobo, il più giovane dei sette nani, per sbaglio punge la principessa Rose (anche conosciuta come "La bella addormentata") e con lei fa piombare nel sonno il regno di Fantabulosa. Il maleficio della strega Perfidia, da cui Rose si era sempre dovuta difendere sin dall’infanzia, è ora divenuto realtà! Insieme agli altri sei compagni Bobo dovrà viaggiare in luoghi magici, alla ricerca di un modo per risvegliare Rose.

– "Run all night – Una notte per sopravvivere". Il killer professionista Jimmy Conlon (Liam Neeson), amico fedele del boss mafioso Shawn Maguire, vive ossessionato dai suoi crimini passati e dalla caccia ostinata di un ispettore di polizia che dura da oltre trent’anni. Quando Mike, il figlio che non vede da anni, si ritrova testimone accidentale di un omicidio e pertanto prossima vittima della mafia, Jimmy nel giro di una notte si troverà costretto a una scelta forzata contro il suo ex boss.

– "Avengers: age of ultron". Nel film, quando Tony Stark cerca di avviare un programma di pace, le cose degenerano e i più grandi eroi della Terra, tra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, saranno messi alla prova, mentre il destino del pianeta è a rischio. Il villain Ultron emerge, e spetterà agli Avengers impedirgli di attuare i suoi terribili piani, e presto scomode alleanze e situazioni inaspettate apriranno la strada a un’avventura originale, su scala globale. La squadra deve riunirsi per sconfiggere Ultron, un terrificante megacattivo deciso ad annientare il genere umano. Sulla strada, gli eroi affronteranno due misteriosi nuovi arrivati, Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen, e Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, incontrando anche un vecchio amico in vesti nuove, quando Paul Bettany diventerà Visione.

– "Ooops! Ho perso l’arca…". È la fine del mondo e un terribile nubifragio sta per arrivare. Fortunatamente per Dave e suo figlio Finny, una coppia di goffi animaletti, un’arca è stata costruita per salvare tutti gli animali sulla terra. Dopo alcune peripezie riusciranno a salire sull’arca, ma soltanto grazie all’aiuto di Hazel e sua figlia Leah. Entrambi penseranno di essere salvi, ma solo fino a quando i loro figli non cadranno fuori dall’arca e successivamente in mare. Adesso i piccoli Finny e Leah dovranno lottare per sopravvivere contro predatori affamati e raggiungere la cima di una montagna, mentre Dave e Hazel dovranno dimenticare le loro diversità e costringere l’arca a tornare indietro per recuperare i due "naufraghi".

– "Fast and furious 7". In questo settimo capitolo della saga di Fast & Furious, il gruppo di Dominic Toretto dovrà affrontare Ian Shaw, il fratello di Owen in cerca di vendetta.

– "Home – A casa". Dopo che la Terra è stata conquistata, con estrema facilità, dai Boov, una razza aliena in cerca di una nuova casa, tutti gli esseri umani vengono rapidamente spostati mentre i Boov si danno da fare per riorganizzare il pianeta. Ma quando Tip, una ragazza piena di risorse, riesce ad evitare la cattura, finisce per ritrovarsi complice, suo malgrado, di un Boov bandito di nome Oh, un tipo inetto e solitario che vorrebbe solo integrarsi. I due fuggitivi si rendono presto conto che in gioco c’è molto di più dei rapporti intergalattici e si ritrovano così nell’avventura più incredibile della loro vita.

– "Hungry hearts". Jude è americano, Mina è italiana. S’incontrano per caso a New York. S’innamorano, si sposano e presto avranno un bambino. Si trovano così in poco tempo dentro una nuova vita. Sin dai primi mesi di gravidanza Mina si convince che il suo sarà un bambino speciale. E’ un infallibile istinto di madre a suggerirglielo. Suo figlio deve essere protetto all’inquinamento del mondo esterno e per rispettarne la natura bisogna preservarne la purezza. Jude, per amore di Mina, la asseconda, fino a trovarsi un giorno di fronte ad una terribile verità: suo figlio non cresce ed è in pericolo di vita, deve fare presto per salvarlo. All’interno della coppia inizia una battaglia sotterranea, che condurrà ad una ricerca disperata di una soluzione nella quale le ragioni di tutti si confondono.

– "Unbroken". Un dramma epico che racconta l’incredibile storia dell’atleta olimpionico ed eroe di guerra, Louis "Louie" Zamperini, che insieme ad altri due membri dell’equipaggio, è riuscito a sopravvivere su una zattera per 47 giorni, in seguito ad un disastroso incidente aereo durante la Seconda Guerra Mondiale, per poi essere catturato dalla Marina giapponese e spedito in un campo di prigionia.

"Rigoletto a Mantova". Prodotto da Andrea Andermann per la regia di Marco Bellocchio, fa rivivere tutte le emozioni del melodramma di Giuseppe Verdi proprio a Mantova, nei luoghi descritti nel libretto dell’opera. Placido Domingo per la prima volta veste i panni di Rigoletto, il superstizioso buffone di corte che piange l’amara morte dell’adorata figlia, Gilda, interpretata dal soprano Julia Novikova. Il giovane Vittorio Grigólo è il Duca di Mantova.

– "L’attacco dei giganti: il film – Parte I". L’anime che ha sconvolto il Giappone, L’attacco dei giganti-Il Film: parte I. L’arco e la freccia cremisi arriverà nei cinema italiani. L’anime, tratto dall’acclamato manga di Hajime Isayama e prodotto da Wit Studio in collaborazione con Production I.G., propone scene inedite rispetto agli episodi televisivi che hanno fatto la fortuna di questo titolo e presenta una nuova colonna sonora 5.1. Intriso di suspence e realismo, L’attacco dei giganti- Il Film: parte I. L’arco e la freccia cremisi ci trascina a Shiganshina. Per oltre cento anni, infatti, le alte mura che la circondano hanno difeso la cittadina da un pericolo che gli abitanti si rifiutano persino di nominare… Chi desidera esplorare il mondo esterno è visto come un pazzo e guardato con disprezzo. Il giovane Eren si sente però come un animale in cattività e, sebbene avvenga spesso che le squadre inviate ritornino decimate, sogna di unirsi al Corpo di Ricerca per scoprire la realtà che lo circonda. Un giorno Eren sogna l’attacco di esseri giganteschi e, anche se al risveglio ha rimosso ogni ricordo di quanto ha visto, gli resta addosso una stranissima sensazione. Poco più tardi accade l’imprevisto: un immenso Titano apre una breccia nelle mura di protezione. Per Eren sarà uno shock senza precedenti…

– "Hannah Arendt". Il film ricostruisce un periodo fondamentale della vita di Hannah Arendt: quello tra il 1960 e il 1964. All’inizio della vicenda, la cinquantenne intellettuale ebrea – tedesca, emigrata negli Stati Uniti nel 1940, vive felicemente a New York con il marito, il poeta e filosofo tedesco Heinrich Blücher. Ha già pubblicato testi fondamentali di teoria filosofica e politica, insegna in una prestigiosa Università e vanta una cerchia di amici intellettuali. Nel 1961, quando il Servizio Segreto israeliano rapisce il criminale di guerra nazista Adolf Eichmann, nascosto sotto falsa identità a Buenos Aires, la Arendt si sente obbligata a seguire il successivo storico processo che si tiene a Gerusalemme. Nonostante i dubbi di suo marito, la donna, sostenuta dall’amica scrittrice Mary McCarthy, chiede e ottiene di essere inviata in loco come reporter della prestigiosa rivista ‘New Yorker’. Hannah nota che Eichman, uno dei gerarchi artefice dello sterminio degli ebrei nei lager, è un mediocre burocrate, che si dichiara semplice esecutore di ordini odiosi e, d’altro canto, si sorprende nell’ascoltare testimonianze di sopravvissuti che mettono in evidenza la condiscendenza dei leader delle comunità ebraiche in Europa, di fronte ai nazisti.

– "I bambini sanno", il nuovo film documentario di Walter Veltroni. "I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stufano di spiegargli tutto ogni volta”. Saint Exupéry sapeva la verità sulla vita e conosceva le vie, segrete e tenui, per parlare al cuore, alla fantasia, al cervello dei bambini. Negli anni sessanta, camminando per le strade del nostro paese, si poteva trovare un bambino, da zero ai quattordici anni, ogni quattro abitanti. Oggi ce n’è uno ogni otto, la metà. Un paese in cui spariscono i bambini è un paese senza fiducia, senza voglia di futuro, più conservatore. È anche un paese con meno fantasia. E con meno poesia. Con meno gioco. Con meno ottimismo. Con questo lavoro, Walter Veltroni ha cercato di raccontare, attraverso le voci di trentanove bambini, il nostro tempo. Li ha interrogati sulla vita, l’amore, le loro passioni, il rapporto con Dio, sulla crisi, la famiglia e sull’omosessualità. I bambini non sono delle strane creature alla quali rivolgersi con quel tono fintamente comprensivo che gli adulti usano per comunicare con loro. I bambini hanno un loro mondo, un loro punto di vista, una loro meravigliosa sincerità. Questo film racconta come i nostri bambini , tra gli otto e i tredici anni, osservano e giudicano l’Italia, la loro vita, i grandi, il futuro.

– "Still Alice". La protagonista, Alice Howland è una rinomata linguista il cui lavoro è rispettato in tutte le università degli Stati Uniti. Un giorno si accorge che la sua memoria non è più quella di una volta e che poco alla volta inizia a dimenticare le parole. Inquieta, si reca da uno specialista per un controllo. Una rivelazione devastante si abbatte su di lei.

– "Let’s go". Il film è la storia di Luca Musella, fotografo, operatore, scrittore, oggi esodato professionalmente ed emotivamente. Il protagonista ripercorre la propria vita in un testo-lettera da lui scritto che si fa viaggio reale e ideale attraverso l’Italia: da Napoli, sua città natale, a Milano, il luogo della sua nuova esistenza. Le immagini e le parole si intrecciano continuamente con il testo della lettera, in un linguaggio in bilico tra l’immediatezza del racconto e la riflessione della parola scritta. Luca Musella, insieme alle persone che popolano il suo nuovo mondo, diventa portavoce di una condizione universale, specchio del nostro Paese nell’era della crisi ma soprattutto emblema di una sensibilità letteraria in grado di leggere al di là del reale per suggerire possibili antidoti.

– "Maraviglioso Boccaccio". Lo sfondo è quello della Firenze trecentesca colpita dalla peste, che spinge dieci giovani a rifugiarsi in campagna e a impiegare il tempo raccontandosi delle brevi storie. Drammatiche o argute, erotiche o grottesche, tutte le novelle hanno in realtà un unico, grande protagonista: l’amore, nelle sue innumerevoli sfumature. Sarà proprio l’amore a diventare per tutti il migliore antidoto contro le sofferenze e le incertezze di un’epoca.

– "Se Dio vuole". Tommaso è uno stimato cardiochirurgo, anche se il suo rapporto con il "cuore" si limita alla sala operatoria. Una vita fa ha conosciuto sua moglie Carla, affascinante e "pasionaria", oggi sfiorita come gli ideali in cui credeva. Tommaso e Carla hanno due figli; la più grande Bianca non ha interessi, non ha idee, non ha passioni: una simpatica mentecatta. Andrea invece è un ragazzo brillante, iscritto a Medicina, pronto a seguire le orme del padre, con suo grande orgoglio. Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il dubbio si insinua strisciante: Andrea è gay! Chiunque sarebbe entrato in crisi, ma non Tommaso. Lui detesta ogni forma di discriminazione: siamo tutti uguali. E il giorno del "coming out" arriva… Andrea raduna la sua famiglia, prende il coraggio a quattro mani e finalmente si apre: "ho incontrato una persona che ha cambiato la mia vita e quella persona si chiama Gesù. Per questo ho deciso di diventare sacerdote!" Per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è una mazzata terribile. Mentre finge di dargli appoggio totale decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto. Arriva così a Don Pietro, un sacerdote davvero "sui generis"…

– "Suite francese". Dal celebrato romanzo di Irène Némirovsky, il film è il racconto dell’amore bruciante di un uomo e una donna travolti dalla storia. Ambientato in Francia nel 1940, il film narra della bellissima Lucile Angellier (Michelle Williams) che nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina (Kristin Scott Thomas). La vita di Lucile viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive e la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno (Matthias Schoenaerts) un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione. Ma dopo l’iniziale indifferenza, Lucile "si risveglia" e inizia a esplorare sentimenti sepolti che la porteranno inevitabilmente verso Bruno…

– "Samba". Ancora una volta insieme i registi e il protagonista del blockbuster francese Quasi Amici per raccontare l’immigrazione con commovente ironia. L’incontro tra il variopinto mondo suburbano di un ironico senegalese in cerca di un permesso di soggiorno e le solitudini di una donna parigina in cerca di se stessa diventa, per entrambi, l’antidoto contro l’emarginazione sociale.

– "The imitation game". Durante l’inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l’accusa di "atti osceni", incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale.

– "This is the way". Joy ha due madri lesbiche e due padri gay. Ha un ragazzo di origini nigeriane, Timo, e una ragazza di origini portoghesi, Bibi. Joy è nata diciotto anni fa grazie a un’inseminazione artificiale avvenuta tramite un barattolo di burro d’arachidi. Un documentario su una ragazza venuta dal futuro, girato con un cellulare.

– "Love is strange". Dopo quarant’anni di vita passati insieme, George (Alfred Molina) e Ben (John Lithgow) decidono di sposarsi. Quando, tornati a New York dal viaggio di nozze, George viene licenziato dalla scuola cattolica in cui insegna musica, i due si trovano obbligati a vendere l’appartamento. Alla coppia si impone allora una temporanea convivenza con parenti e amici, lontani l’uno dall’altro. Un film corale delicato e luminoso che celebra la bellezza dell’amore di coppia di fronte alle avversità. Al termine della serata seguirà buffet organizzato da Bistrot Afrodita.

– "Wild". Cheryl Strayed è una giovane donna che ha percorso oltre mille miglia lungo la pista di trekking del Pacific Crest per elaborare un grave lutto familiare e il naufragio del suo matrimonio, affrontando e sconfiggendo, in un viaggio pericoloso e solitario, i suoi demoni e le sue paure.

– "Pride". Ispirato a un fatto reale, Pride è ambientato in piena era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984. Il movimento gay decide di aderire alla protesta e di raccogliere fondi per gli scioperanti di un villaggio del Galles. I minatori, però, accolgono con diffidenza l’iniziativa, considerando il sostegno di lesbiche e gay inopportuno e imbarazzante. Ma l’incontro fra i due mondi, difficile per non dire esplosivo, si trasformerà in solidarietà e in un’amicizia esilarante e commovente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.