BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentano di fare le scarpe a un negoziante: 4 giovani fermati dalla polizia

Essendo trascorsa la flagranza i quattro sono stati denunciati alle Procure al Tribunale di Bergamo e al Tribunale per i minorenni di Brescia.

Nel pomeriggio di giovedì 7 maggio 2015 la Volante del Commissariato di Treviglio ha fermato in via Verga 4 giovani sospetti, che alla vista della macchina della Polizia hanno abbandonato dietro a un albero un sacchetto contenente sei scarpe sportive di marca Nike ed Adidas, nuovissime ma prive della relativa scatola.

Vestiti elegantemente con abbigliamento sportivo di marca, non essendo in possesso di documenti di identificazione, con l’ausilio della seconda Volante i quattro sono stati accompagnati al Commissariato e sottoposti a fotosegnalamento e al prelievo delle impronte per il riscontro sulla reale identità personale.

Tale accertamento ha permesso di stabilire che 2 erano minorenni e 2 maggiorenni, ma tutti con precedenti penali per reati contro il patrimonio. Tutti residenti in provincia di Brescia ma provenienti uno dal Ghana, uno dal Senegal, uno dal Burkina Faso e l’altro dal Pakistan.

Durante il fermo è giunta al 112 la chiamata di un negoziante di scarpe di via De Gasperi a Treviglio che ha seganalto che probabilmente 4 giovani, dopo averlo distratto, avevano sottratto dagli espositori delle scarpe destre per almeno 250 euro e con artifizi vari erano riusciti a prendere le relative scarpe sinistre esposte invece in vetrina. Separate apposta per evitare furti.

Invitato in ufficio ha riconosciuto la merce che gli è stata immediatamente restituita. Essendo trascorsa la flagranza i quattro sono stati denunciati alle Procure al Tribunale di Bergamo e al Tribunale per i minorenni di Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.