BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Venerdì forti temporali al Nord, calo delle temperature previsioni

“Venerdì arriva qualche temporale anche forte al Nord” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “una perturbazione atlantica lambirà infatti le nostre regioni settentrionali, quanto basta però per dar luogo a rovesci e temporali dapprima su Alpi e Prealpi, in sconfinamento verso la Valpadana entro sera".

Più informazioni su

“Venerdì arriva qualche temporale anche forte al Nord” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “una perturbazione atlantica lambirà infatti le nostre regioni settentrionali, quanto basta però per dar luogo a rovesci e temporali dapprima su Alpi e Prealpi, in sconfinamento verso la Valpadana entro sera, specie sui settori a nord del Po. Saranno possibili fenomeni localmente anche di forte intensità accompagnati da grandine e raffiche di vento. Ancora bel tempo prevalente al Centrosud pur con isolate piogge non escluse sull’Appennino dal pomeriggio”.

“Nel weekend il tempo tornerà infatti a farsi più dinamico e meno caldo anche al Centrosud” – prosegue Ferrara – “a causa di venti più freschi in discesa dal Nord Europa, che daranno luogo a qualche rovescio o temporale entro domenica soprattutto su Nordest, adriatiche, Appennino e poi anche al Sud; andrà meglio invece altrove con sole prevalente. Le temperature saranno in calo al Centrosud anche di oltre 10-15°C rispetto ai valori da piena Estate che abbiamo registrato nei giorni scorsi: attenzione non stiamo dicendo che arriva il freddo, ma semplicemente che torneremo nelle medie del periodo e quindi il clima diurno sarà ancora gradevole”.

“Nella prossima settimana alta pressione nuovamente alla riscossa” – conclude l’esperto – “spingendosi con forza su Europa centrale e anche buona parte dell’Italia, che godrà così per alcuni giorni di bel tempo prevalente e clima nuovamente più caldo, ma questa volta soprattutto al Nord e tirreniche. Solo le estreme regioni meridionali verranno lambite da correnti più fresche dai Balcani, che potranno favorire qualche occasionale acquazzone essenzialmente diurno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.