BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, parla il mercato: vicina Cardullo, forse Barun E si sogna Leo Lo Bianco

Il libero di Omegna sta per prendere il posto di Merlo, mentre Barun potrebbe dire sì dopo la finale dei playoff. Lo Bianco per ora è un sogno ma con l'aiuto di Percassi e di Kiko non sarebbe così irraggiungibile.

Più informazioni su

Paolo Cardullo, Katarina Barun, Leo Lo Bianco: in casa Foppa la depressione portata dall’addio di Enrica Merlo sembra già passata. A scaldare il cuore dei tifosi bergamaschi, infatti, ci sarabbero quattro nomi: il primo è quello di Antonio Percassi, che con lo sponsor di Kiko sembra pronto a salvare e rilanciare il club rossoblù; gli altri sono quelli di tre campionesse del volley italiano che potrebbero approdare a Bergamo.

Paola Cardullo (nella foto sotto) sembra davvero vicina alla Foppa: ormai giunta al capolinea la sua avventura a Piacenza, il libero di Omegna dovrebbe prendere il posto di Merlo, accasatasi a Scandicci. 

Per quanto riguarda Katarina Barun e Leo Lo Bianco, invece, la questione si fa un attimo più delicata: la prima in questi giorni si sta giocando la finale playoff con Novara e in qualsiasi caso non potrà dare risposte certe prima delle fine della sua stagione; la seconda è il grande sogno nel cassetto di patron Bonetti ma ha un ingaggio non proprio alla portata delle casse bergamasche ed è finita sulla "lista della spesa" anche dei dirigenti di Piacenza. Entrambe hanno vissuto un passato più o meno importante con la casacca della Foppa (per Lo Bianco addirittura sei stagioni con due Scudetti, due Coppe Italia e tre Champions League; per Barut una sola annata in cui vinse la Champions League) e, soprattutto nel caso dell’alzatrice piemontese, potrebbero decidere di compiere una scelta di cuore, tornando sotto le Mura venete per provare a dare lustro a un club carico di storia ma spinto lontano dai trionfi per colpa della crisi economica che ha portato via sponsor e soldi.

L’esito di queste tre importantissime trattative – Cardullo esclusa, le altre due sono solo agli albori – dipenderà ovviamente dal possibile ingresso nel parco sponsor della Kiko di Percassi. Con i liquidi portati dal patron dell’Atalanta, infatti, non solo il club di Bonetti potrebbe continuare la sua storia in A1 ma, addirittura, potrebbe tornare ad operare sul mercato con una certa forza. Serve ancora un po’ di pazienza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.