BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sciopero della scuola, migliaia di persone in corteo in tutta Italia – Le foto

Sono migliaia le persone in corteo martedì mattina, 5 maggio, per protestare contro la riforma della scuola. Insegnanti, personale amministrativo, studenti sono in piazza contro il piano assunzioni dei docenti fino a 5 per mille, supplenze, formazione e benefit per i prof.

Sono migliaia le persone in corteo martedì mattina, 5 maggio, per protestare contro la riforma della scuola. Insegnanti, personale amministrativo, studenti sono in piazza contro il piano assunzioni dei docenti fino a 5 per mille, supplenze, formazione e benefit per i prof. A Milano, dove hanno manifestato anche i prof bergamaschi, è comparso un cartello in cui è rappresentato Matteo Renzi con le orecchie d’asino e la scritta ‘bocciato’ su entrambe le parti. In particolare, su un camioncino dei sindacati il premier viene invitato a ‘studiare l’inglesè. Sul retro della sagoma si legge: ‘Renzi vai ha squola’.

“Lo sciopero di oggi della scuola è una "risposta importante che segna il deficit di confronto con il Governo che si è verificato su una materia così delicata – spiega il segretario generale della Cisl Lombardia Osvaldo Domaneschi secondo il quale "questo deficit rende difficile la comprensione di un disegno di legge che ha bisogno di profondi cambiamenti, sentiti da tutti, insegnanti, studenti e genitori".

Dalle varie manifestazioni deve risultare dunque "l’apertura di un confronto tra Governo ed organizzazioni sindacali prima che si apra il dibattito parlamentare". “A Milano una manifestazione come non si vedeva da tempo – è il giudizio del segretario generale della Cgil della Lombardia, Elena Lattuada -. “Sono scesi in piazza insegnanti, studenti e cittadini in una grande alleanza per i diritti”. Secondo la sindacalista, “dopo pochi giorni Milano accoglie una nuova grande manifestazione” ha detto riferendosi al recente corteo ‘Non toccate Milano’ dopo le distruzioni dei black bloc di venerdì scorso”.

STORIFY

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.