BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Recupero caserma Montelungo “A giorni partirà il concorso internazionale per il progetto”

Dopo un paio di mesi di concentrazione su accordi e carte bollate si inizia a lavorare al progetto. Partirà settimana prossima il concorso internazionale di architettura per l’intero complesso delle caserme Montelungo e Colleoni.

Più informazioni su

Dopo un paio di mesi di concentrazione su accordi e carte bollate si inizia a lavorare al progetto. Partirà settimana prossima il concorso internazionale di architettura per l’intero complesso delle caserme Montelungo e Colleoni. Come stabilito dall’intesa siglata a febbraio tra Palafrizzoni, università, Guardia di Finanza e Cassa, depositi e prestiti, nella struttura troveranno spazio residenze universitarie, un nuovo centro sportivo dell’Ateneo (aperto anche al pubblico) e spazi abitativi che saranno messi in vendita. Lo studio architettonico sarà affidato al vincitore di un concorso indetto dall’amministrazione a livello internazionale.

La notizia è “sfuggita” all’assessore alla Riqualificazione urbana Francesco Valesini durante la discussione degli ordini del giorno presentati dall’opposizione proprio in merito al progetto di recupero della Montelungo. “Posso ancitipare che abbiamo richiesto un incontro per presentare un’informativa e illustrare il bando nel dettaglio – ha spiegato durante il dibattito in aula -. Partirà settimana prossima”.

ORDINI DEL GIORNO – Le modifiche chieste dall’opposizione in vista della sottoscrizione dell’accordo di programma sono state quasi tutte accolte, come promesso dalla maggioranza un paio di mesi fa. I 17 documenti approvati all’unanimità (dei 19 totali 1 è stato ritirato, un altro bocciato) “auspicano” che venga realizzato un collegamento pedonale con il parco Suardi, il collegamento con la greeway del Morla, un parcheggio interrato, una nuova stazione di bike sharing, un auditorium aperto al pubblico, che siano previsti canoni calmierati per gli affitti degli studenti.

EX DIURNO – Durante il Consiglio comunale è stata discussa anche l’interpellanza depositata dall’ex primo cittadino Franco Tentorio sul futuro dell’ex Diurno, sotto Piazza Dante. Il documento chiedeva se il sindaco non “ritenesse assolutamente opportuno aprire un confronto con il demanio per definire l’acquisizione del Diurno” dopo la recente asta andata a vuoto e il probabile abbassamento del prezzo di vendita. Palafrizzoni qualche settimana fa ha rinunciato ad acquisire gratis (requisito necessario: avere in mano un progetto di valorizzazione economicamente sostenibile) e ha preferito lasciare la partita in mano ai privati. Che però non hanno risposto. Tentorio chiede che sia l’amministrazione a lavorare per un progetto di valorizzazione. L’assessore Francesco Valesini non lo esclude. Il Comune aspetta di sapere se il demanio promuoverà un’altra asta e l’eventuale risultato. Rientrerà nella discussione solo quando tutti i tentativi di vendita a privati saranno andati a vuoto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ordine

    ma il “famoso” ordine architetti sempre tirato in ballo anche a sproposito, in questa occasione è stato interessato per la redazione del bando (perchè poi internazionale, che certamente porterà a bergamo qualche altro archiciapp con progetti balenghi come avviene di norma)?

    1. Scritto da cives

      …la città desidera ansiosamente conoscere la tua illuminata proposta…

      1. Scritto da ordine

        caro cives, non mi risulta che tu sia la città e che la stessa aspetti con ansia la mia “illuminata proposta” .
        Puntualizzo:
        1° io non sono ne illuminato ne massone;
        2° io ho avanzato una domanda ed un implicita proposta: non fare un concorso internazionale per i motivi che ho esposto;
        3° caro cives datti da fare il “mondo” attende angosciato UNA tua proposta.
        anch’io rimango in attesa.

  2. Scritto da il rudere

    Un rudere senza nessun valore storico. Meglio metterci un parco.