BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mutui a tasso zero per gli impianti sportivi Comuni fatevi avanti

Si chiama “500 impianti sportivi di base” l'iniziativa promossa da presidenza del Consiglio dei ministri per realizzare o sistemare gli impianti sportivi: campi da calcio, palestre, piste d'atletica. Possono aderire Comuni e Province, società sportive dilettantistiche, parrocchie, onlus, federazioni sportive, enti di promozione sportiva, che possono ottenere mutui a tasso zero per finanziare gli interventi.

Si chiama “500 impianti sportivi di base” l’iniziativa promossa da presidenza del Consiglio dei ministri per realizzare o sistemare gli impianti sportivi: campi da calcio, palestre, piste d’atletica. Possono aderire Comuni e Province, società sportive dilettantistiche, parrocchie, onlus, federazioni sportive, enti di promozione sportiva, che possono ottenere mutui a tasso zero per finanziare gli interventi. Il progetto prevede almeno 500 progetti, distribuiti in modo equo su tutto il territorio nazionale, con mutui da 150 mila euro a tasso zero per una durata di 15 anni (per gli enti locali) oppure 10 anni.

Tra gli interventi ammissibili, per progetti fino ad 1 milione di euro, sono individuate delle priorità costituite da interventi su impianti esistenti, totalmente o prevalentemente relativi a lavori di efficientamento energetico, abbattimento barriere architettoniche, adeguamento e messa a norma e bonifica dell’amianto o altre priorità individuate su base regionale.

Sono inoltre ammissibili interventi per ristrutturare, ammodernare, ampliare, completare, attrezzare, riconvertire, manutenere o mettere a norma e in sicurezza, compresi gli interventi di bonifica dell’amianto, gli impianti sportivi di base esistenti o per realizzarne di nuovi. Le domande si potranno presentare a partire dalle ore 10:00 dell’11 maggio 2015 mediante invio di PEC all’indirizzo impiantisportividibase@legalmail.it e fino alle ore 17 del 15 luglio 2015. Per finanziare la parte di progetto eccedente la quota di 150.000,00 euro coperta dal mutuo a tasso zero si potrà ottenere un mutuo con un contributo negli interessi dell’1,20% per gli Enti Locali e dell’1,50% per gli altri soggetti beneficiari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuseppe

    Un mutuo incide negativamente sul patto, vi spiego molto banalmente 150.000€ di mutuo nel 2015 significa nel 2016 dover accantonare per il patto di stabilità 150.000€ + la quota di patto per il 2016. Il problema poteva essere risolto escludendo queste tipologie di interventi dal patto ma non è stato fatto e quindi è impossibile pensare di accedere a questi finanziamenti

  2. Scritto da nino cortesi

    E fate la piscina così avrete un deficit annuo di euro 50.000.

  3. Scritto da Ernesto

    Si devi proprio chiarirti le idee…. Il patto non riguarda la possibilità di indebitamento che ha una diversa regolamentazione… Se un comune non ha altri debiti pesanti può accollarsi un debito di 150.000 euro e fare una bella opera per favorire lo sport senza toccare il discorso del patto di stabilità che e tutta un’altra cosa…..Renzi non c’entra niente con la tua ignoranza.

    1. Scritto da Patto

      Appunto perchè sono ignorante in materia che ho chiesto spiegazione. Grazie Ernesto, anche se MARAMAO da una spiegazine diversa. quii o due ignoranti, oppure solo uno, in questo caso magari l’Ernesto.
      Certo che con 150 mila euro di “belle opere” per favorire lo sport mica si va tanto lontano

  4. Scritto da Patto

    Ma non è tutto bloccato dal patto di stabilità?
    Quì non si capisce più niente. I comuni non hanno i soldi per asfaltare le strade, e li hanno per nuovi investimenti?
    Qualcuno chiarisca, per favore. Va beh che ci pensa Renzi a chiarire

    1. Scritto da Maramao

      Infatti questa é una presa in giro: con gli avanzi di amministrazione bloccati il mutuo a tasso zero o poco più non cambia le cose. Per poter effettuare l’investimento sono necessarie altre entrate per poter salvaguardare il saldo di patto.