BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parolo risponde a Biava E per l’Atalanta arriva un altro punto-salvezza fotogallery

I nerazzurri giocano una gara superlativa contro la Lazio e sfiorano una vittoria da grande squadra contro una delle forze del campionato. Dell'ex di turno Biava il gol del momentaneo 1-0, poi la mezza rovesciata di Parolo che riprende i bergamaschi a meno di 15' dal 90'.

Più informazioni su

Un altro punto prezioso. E’ quello conquistato dall’Atalanta al Comunale contro la temibilissima Lazio di Pioli, seconda forza del campionato prima di quest’ultima giornata di serie A.

Finalmente s’è vista la Dea che tutti a Bergamo conoscevano, quella che, senza timori e preoccupazioni, ha fatto la sua grande partita nonostante di fronte avesse una delle formazioni più forti e in forma del massimo campionato. E la posta equamente divisa con i capitolini alla fine lascia anche un pizzico d’amaro in bocca. Già, perché prima della mezza rovesciata da applausi di Parolo, gran parte dei tifosi bergamaschi stavano già pregustando il dolce sapore dei tre punti che in questa tribolata stagione non sono mai stati conquistati (eccezion fatta per la vittoria di San Siro col Milan) contro una big di serie A. Ma poco importa, perché domenica l’importante era smuovere ulteriormente la classifica e anche il punto conquistato – così come quelli strappati con Empoli e Cesena – va messo in cassaforte.

LA CRONACA DEL MATCH – Reja sorprende tutti e al fischio d’inizio si presenta con un 3-5-2 inaspettato con D’Alessandro titolare e Maxi Moralez in panchina a riposare dopo le fatiche infrasettimanali del Manuzzi. La Lazio, orfana di Klose, si affida alla velocità di Keita che mette più volte in crisi la retroguardia nerazzurra e solo il palo e un grandissimo Sportiello gli negano il gol nella prima frazione. Dall’altra parte Marchetti non è da meno e con un riflesso da felino dice no al destro a botta sicura del Papu Gomez a pochi secondi dal riposo.

Nella ripresa l’Atalanta parte ancora più spedita e dopo il clamoroso palo di un ottimo Gomez, al 4′ l’ex di turno Biava la sbocca con un colpo di testa imparabile per Marchetti. I nerazzurri sono padroni del campo e per gran parte della ripresa dettano legge, trascinati da un Cigarini in giornata di grazia. Ma alla mezz’ora arriva la mezza rovesciata di Parolo che ristabilisce la parità. Pioli la vuole vincere e finisce il match con un super offensivo 4-2-4 ma è tutto inutile: al Comunale è 1-1.

Giusto così. Se c’era una squadra che domenica proprio non meritava di perdere, quella era l’Atalanta. Ora la trasferta di Palermo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Daniel

    ma che è? 3-5-2 ma avete visto la partita??
    4-3-3 semmai
    sportiello
    del grosso masiello biava bellini
    migliaccio cigarini carmona
    d’alessandro pinilla gomez