BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta-Lazio, Comunale tabù per i biancocelesti Reja alla prima da ex

Domenica al Comunale arriva la Lazio: Reja vuole blindare la salvezza contro la sua ex squadra, lanciatissima verso un posto in Champions League. Biancocelesti da aggredire per non dare spazio all'enorme potenziale offensivo.

Più informazioni su

Ho esultato per il punto conquistato, poi sono contento anche per aver fatto un favore alla mia Lazio”: parole e musica di Edy Reja al termine di Roma-Atalanta, segnale inequivocabile che il tecnico goriziano in biancoceleste ci ha lasciato il cuore.

In 2 stagioni complete e due spezzoni da subentrato ha centrato una complicata salvezza, un quinto, un quarto e un nono posto: una parentesi importante che andrà lasciata alle spalle domenica quando affronterà per la prima volta la Lazio da ex.

I precedenti in Serie A tra Atalanta e Lazio al Comunale sono 46 e il bilancio sorride nettamente ai nerazzurri che guidano con 19 vittorie, 20 pareggi e solo 7 sconfitte. L’ultimo pareggio tra le due squadre risale allo 0-0 della stagione 2006-2007: poi quattro vittorie atalantine e 2 laziali. Nella scorsa stagione a decidere furono Cigarini e Denis, nel 2-1 finale completato dalla rete di Perea: domenica Reja rischia di dover far a meno di entrambi perchè, con il Tanque squalificato, anche il numero 21 potrebbe accomodarsi in panchina.

Non al meglio fisicamente, Cigarini lascerebbe spazio a Migliaccio e Carmona: un centrocampo muscolare e tutto corsa per provare a imbrigliare il gioco brillante della Lazio che, prima del passo falso con la Juve e del mezzo con il Chievo, veniva da 8 successi consecutivi.

La banda di Pioli ha ripreso a correre nel turno infrasettimanale col Parma, un 4-0 senza storia con la pratica chiusa nel giro di sei minuti, e alla voglia di salvezza dell’Atalanta contrapporrà quella di Champions League: Reja conosce benissimo i suoi ex giocatori, anche se non aveva a disposizione Basta e Parolo e Felipe Anderson non era ancora esploso, e sa che i pericoli maggiori verranno dagli esterni.

Reja nella conferenza stampa del sabato non ha escluso un’Atalanta all’attacco, per provare a sorprendere la Lazio: molto dipenderà dalle effettive condizioni di Cigarini che, se arruolabile, potrebbe permettere al tecnico di schierare anche un 4-3-3 con Gomez e Moralez a fare da spalle a Pinilla. In difesa uno tra Biava e Stendardo dovrebbe riprendersi una maglia al fianco di Masiello, con Bellini e Dramè sulle corsie.

In casa Lazio Pioli deve fare a meno di Klose, Biglia e De Vrij ma ritrova dopo mesi Gentiletti e Djordjevic: entrambi andranno in panchina perchè l’unico dubbio del tecnico emiliano riguarda il trio Felipe Anderson-Keita-Mauri, dal quale usciranno solamente due titolari.

Atalanta-Lazio, probabili formazioni (domenica 3 maggio, ore 15)

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Bellini, Stendardo, Masiello, Dramè; Zappacosta, Carmona, Migliaccio, Gomez; Maxi Moralez; Pinilla. All. Reja

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, Mauricio, Ciani, Radu; Cataldi, Parolo, Lulic; Candreva, Keita, Felipe Anderson. All. Pioli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.