BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In ombra a Zingonia, eroe a Roma: Oikonomidis campione con la Lazio

Scaricato dai nerazzurri nell'estate del 2013 il giovane australiano sta facendo faville con la maglia biancoceleste: in questa stagione ha già segnato 17 reti, tre delle quali decisive per Supercoppa Italiana e Coppa Italia di categoria.

La Coppa Italia Primavera alzata al cielo all’Olimpico nella finale contro la Roma è solo l’ultima perla di una stagione ricca di soddisfazioni: Christopher Oikonomidis, 20enne australiano ma di chiare origini greche, sta stupendo tutti, forse anche chi a Bergamo non ha creduto fino in fondo in lui.

Strappato dalla Serie B greca, Oikonomidis arriva a Zingonia per rinforzare la squadra Allievi e fa spesso la spola con la Primavera: nell’estate del 2013, dopo due anni, l’Atalanta lo lascia libero e il direttore sportivo della Lazio Igli Tare lo porta alla corte della Primavera di Bollini, fresca di titolo italiano.

In questa stagione l’esplosione definitiva del talento australiano: già 17 le reti messe a segno, tre delle quali hanno portato alla Lazio due trofei. Decisivo il suo gol in Supercoppa contro il Chievo, così come la doppietta nel ritorno della finale di Coppa Italia contro la Roma che ha ribaltato l’1-0 dell’andata.

Nel suo anno magico, Oikonomidis ha convinto anche Pioli, che dall’ottima rosa Primavera allenata da Simone Inzaghi lo ha spesso prelevato e convocato per la prima squadra, e Ange Postecoglou, il commissario tecnico della nazionale maggiore australiana che a marzo lo ha selezionato per l’amichevole contro la Germania.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Racomandat

    Forse era antipatico al bocia e soci………..

  2. Scritto da Gio da PV

    Complimenti davvero ai ns osservatori che girano, girano, girano e non vedono neppure (due anni di tempo!) ció che hanno in casa. D’altra parte, se pensiamo che anche l’allenatore della prima squadra non aveva capito un certo Gabbiadini… Non c’é da meravigliarsi!

    1. Scritto da willer

      Stavo per dirti…. non è cmq facile perchè purtroppo nel lavoro si sbaglia…poi quando hai nominato Gabbiadini…sigh non posso darti che ragione.