BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Salutari e convenienti, piselli e fave imperdibili ora al mercato

Al mercato ortofrutticolo, in questi giorni, i legumi freschi rappresentano un’occasione da non perdere per la propria spesa. Disponibili a un ottimo rapporto qualità/prezzo, si possono acquistare a condizioni tendenzialmente vantaggiose.

Salutari e convenienti, negli ultimi giorni i legumi freschi rappresentano un’occasione da non perdere per la propria spesa. Disponibili a un ottimo rapporto qualità/prezzo, si possono acquistare a condizioni tendenzialmente vantaggiose.

A distinguersi sono soprattutto piselli verdi e fave con origine nazionale e anche locale che, come sostenuto da ormai diverse ricerche, possono rappresentare una valida alternativa al consumo di carne, per quanto riguarda il fabbisogno proteico umano. Versatili e ricchi di proprietà benefiche, rappresentano un ingrediente molto utile in cucina per realizzare piatti nutrienti, saporiti e completi per la salute. Ad esempio, con i piselli è possibile preparare sfiziosi antipasti, gustosi primi piatti, ma anche sostanziosi secondi piatti e delicate creme con cui poter accompagnare dessert e pasticceria.

Sono molte le ricette che contemplano l’utilizzo dei legumi freschi anche se molti acquistano confezioni intere per poi sgranarli, surgelarli in modo da poterli adoperare all’occorrenza anche fuori stagione.

Tra le cassette e gli scaffali dell’ortofrutta, inoltre, una menzione particolare spetta ai fagiolini boby: grazie al significativo aumento della loro disponibilità con provenienza nazionale, migliora la loro qualità con quotazioni in flessione, mentre si può trovare ancora merce con origine nordafricana, offerta a prezzi inferiori ma con una qualità che non può competere con quella del prodotto nazionale.

Più in generale, le temperature in diminuzione, le giornate piuttosto cupe e cariche di precipitazioni hanno caratterizzato gli ultimi giorni, influendo su quantità, qualità e tipologia dei consumi dei generi ortofrutticoli. Nello specifico, si è conclusa la stagione degli agrumi siciliani, specialmente della varietà a polpa rossa “tarocco”, mentre ancora per qualche settimana gli affezionati dell’agrume potranno accaparrarsi le più tardive varietà a polpa chiara con origine anche spagnola.

Si conferma sostanzialmente invariato, poi, il rapporto tra qualità e prezzo su tutta la stagione per il kiwi, per il quale un annunciato ritardo del nuovo raccolto proveniente dall’emisfero australe permetterà probabilmente una buona conclusione della stagione commerciale del prodotto italiano.

Per quanto riguarda le fragole, resta favorevole il loro acquisto, anche se il prodotto con provenienza dalle regioni italiane centromeridionali nella massa evidenzia una qualità in lieve diminuzione, mentre si distinguono per freschezza e tenuta dei frutti i primi raccolti provenienti da un’area più settentrionale.

L’aumento dei volumi disponibili registrato su scala europea evidenzia una significativa diminuzione del prezzo delle nespole con origine spagnola, come consuetudine i consumi non decollano, e rimane senz’ombra di dubbio un articolo non pienamente apprezzato.

Infine, la disponibilità di meloni, nazionale e non, continua a non soddisfare a pieno l’attuale richiesta di mercato: le quotazioni rimangono stabili come i gradi zuccherini dei frutti.

Tra i nuovi arrivi, quello che più lascia immaginare l’estate è sicuramente l’anguria, frutto estivo per antonomasia per il quale si rilevano le prime referenze con origine spagnola e siciliana, con prezzi e qualità proporzionali all’evidente precocità dell’offerta.

Per concludere, anche per questa settimana, il rapporto domanda offerta di asparagi è favorevole al consumatore, con buona qualità e quotazioni a portata di tutti.

 

La ricetta della settimana

VELLUTATA DI PISELLI E MANDORLE (da Donna Moderna)

Ingredienti per 4 persone

Yogurt Naturale 6 cucchiai

Scalogno 2

Mandorla Polvere 20 grammi

Pepe q.b.

Brodo Vegetale 6 decilitri

Olio Di Oliva Extravergine 2 cucchiai

Piselli 600 grammi

Ravanello q.b.

Sale q.b.

Preparazione

Soffriggete 2 scalogni tritati con 2 cucchiai di olio extravergine in una casseruola, unite 20 g di polvere di mandorle e fatela dorare.

Aggiungete 600 g di piselli, 6 dl di brodo vegetale e cuocete per 30 minuti.

Frullate con 6 cucchiai di yogurt, regolate di sale e pepe, suddividete in 4 ciotole e decorate con ravanelli tagliati a fettine e mandorle a filetti, irrorando con un filo di olio. 

Nel ricordare di chiedere sempre al vostro fornitore di fiducia frutta e verdura acquistata al mercato ortofrutticolo orobico, in attesa di osservazioni, richieste e consigli, vi diamo appuntamento alla prossima settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.