BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Domande e risposte per capire l’Expo: cos’è, come funziona e…

Expo Milano 2015: ne abbiamo parlato per anni, negli ultimi mesi con l'attenzione interamente concentrata su una questione sola, e cioè "sarà pronta per il 1° Maggio?" Oggi, lo si scoprirà, all'inaugurazione che Bergamonews segue in diretta per voi. Ma con lo sguardo rivolto ai cantieri, ai ritardi, ai costi, alle inchieste, forse abbiamo un po' trascurato di spiegare cos'è l'Esposizione universale che si va ad aprire. Allora vi proponiamo le domande più frequenti, con relative risposte, naturalmente.

Più informazioni su

Expo Milano 2015: ne abbiamo parlato per anni, negli ultimi mesi con l’attenzione interamente concentrata su una questione sola, e cioè "sarà pronta per il 1° Maggio?" Oggi, lo si scoprirà, all’inaugurazione che Bergamonews segue in diretta per voi.

Ma con lo sguardo rivolto ai cantieri, ai ritardi, ai costi, alle inchieste, forse abbiamo un po’ trascurato di spiegare cos’è l’Esposizione universale che si va ad aprire. 

Allora vi proponiamo le domande più frequenti, con relative risposte, naturalmente.

CHE COS’È EXPO MILANO 2015?

È un’Esposizione Universale di natura non commerciale (dunque non è una fiera), organizzata dalla nazione che ha vinto una gara di candidatura e prevede la partecipazione di altre nazioni invitate tramite canali diplomatici dal Paese ospitante.

QUANDO E’ NATA l’EXPO?

La prima Esposizione Universale è stata quella di Londra nel 1851 e il suo successo ha spinto altre nazioni a organizzare iniziative della stessa natura, come quella di Parigi del 1889, ricordata per la Tour Eiffel. Ogni Esposizione Universale è dedicata a un tema di interesse universale. L’Esposizione Universale si realizza in un sito appositamente attrezzato ed è un’occasione di incontro e condivisione che promuove un’esperienza unica dei partecipanti e visitatori attraverso la conoscenza e la sperimentazione innovativa del tema.

CHE RUOLO HA L’EXPO PER IL MONDO?

Il ruolo di un’Esposizione Universale più che esporre le maggiori novità tecnologiche è orientato all’interpretazione delle sfide collettive cui l’umanità è chiamata a rispondere. L’organismo internazionale che regola la frequenza, la qualità e lo svolgimento delle esposizioni è il Bureau International des Expositions (abbreviato “BIE”) nato da una convenzione internazionale siglata a Parigi nel 1928. Attualmente aderiscono al BIE 160 Stati.

CHE VANTAGGI PORTERÀ L’EXPO ALLA CITTÀ?

Come la storia di ogni Esposizione Universale insegna, Milano per sei mesi sarà al centro dei flussi turistici mondiali e avrà così la possibilità di mostrare le proprie eccellenze confermando la propria vocazione internazionale. Expo Milano 2015 costituirà quindi un’occasione irripetibile e straordinaria di vivere un’esperienza unica per chi verrà a visitare il sito. E per Milano, Expo sarà un catalizzatore di risorse e un acceleratore di progetti che arricchiranno il patrimonio infrastrutturale della città. Il Centro per lo Sviluppo Sostenibile sarà una delle più concrete e prestigiose eredità di Expo Milano 2015 così come il Grande Parco che sorgerà sul Sito dopo la chiusura dell’Esposizione.

COME FUNZIONA L’EXPO?

Il primo dicembre 2008, in adempimento agli impegni assunti dalla Repubblica Italiana nei confronti del Bureau International des Expositions (BIE) nella presentazione della candidatura di Milano, quale città ospitante l’Esposizione Universale del 2015, è stata costituita la Società Expo 2015 S.p.A., i cui soci sono: Governo della Repubblica Italiana (Ministero dell’Economia e delle Finanze) Regione Lombardia Comune di Milano Provincia di Milano Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato Expo 2015 S.p.A. ha, dunque, la responsabilità di organizzare e gestire l’evento Expo Milano 2015, nonché di realizzare tutte le opere di preparazione e costruzione del sito espositivo, le opere infrastrutturali di connessione del sito al territorio circostante, le opere riguardanti la ricettività e le opere di natura tecnologica.

DI CHE COSA PARLA EXPO MILANO 2015?

Expo Milano 2015 sarà uno straordinario evento universale che darà visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione, raccogliendo tematiche già sviluppate dalle precedenti edizioni di questa manifestazione e riproponendole alla luce dei nuovi scenari globali al centro dei quali c’è il diritto a una alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta. L’alimentazione è l’energia vitale del Pianeta necessaria per uno sviluppo sostenibile basato su un corretto e costante nutrimento del corpo, sul rispetto delle pratiche fondamentali di vita di ogni essere umano, sulla salute.

DOVE SI TIENE EXPO MILANO 2015?

L’Esposizione Universale di Milano sarà ospitata in un’area nel settore nord-ovest di Milano e occupa una superficie di circa 1,1 milioni di metri quadrati, comprendente parte del territorio delle città di Pero e Rho. Il concept masterplan per la realizzazione del sito espositivo è stato ideato dalla Consulta di cinque architetti di fama internazionale: Stefano Boeri, Richard Burdett, Jacques Herzog, Joan Busquets e William Mc Donough. Le linee indicate dagli architetti renderanno quella del 2015 un’Esposizione Universale memorabile perché capace di offrire ai visitatori un’esperienza diretta e immediata del grande tema dell’alimentazione; un’Esposizione Universale che saprà incarnare nei suoi stessi spazi il Tema espositivo – Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita – senza dover ricorrere a quei sistemi di simulazione e di documentazione che sono oggi accessibili dallo schermo di un qualsiasi computer.

PERCHÉ MILANO ORGANIZZA UN’EXPO NEL 2015?

Milano con l’Esposizione Universale del 2015 vuole mettersi al servizio della crescita del Paese, vuole essere la prima ambasciatrice dell’Italia nel mondo. Milano è al centro di un’area con quasi 10 milioni di abitanti, come Londra o Parigi; produce il 10% del PIL nazionale, un livello pari a Bruxelles o Madrid; ha un reddito pro-capite che è quasi il doppio di quello nazionale e un tasso di disoccupazione che è la metà di quello italiano; registra il 40% dei nuovi brevetti d’innovazione, la produzione annuale di Boston; vende annualmente 10 milioni di biglietti per spettacoli d’arte, musica, cinema, in linea, a pari abitanti, con Berlino, Amsterdam, Barcellona; è la sede di 650 show-room di moda, in competizione con Parigi e New York; è la capitale italiana del volontariato e del terzo settore. Vista in termini europei, l’intera area metropolitana milanese è paragonabile a quella di Londra o di Parigi. La cosiddetta Città Regione di Milano conta infatti circa 9,3 milioni di abitanti. L’area di tale Città Regione è agli stessi livelli dei Combined Statistical Areas degli Stati Uniti.

QUANTO DURA L’EXPO?

L’Esposizione Universale di Milano apre le sue porte il primo maggio 2015 e terminerà il 31 ottobre dello stesso anno: 6 mesi di spettacoli, incontri, convegni, manifestazioni all’interno di un sito interamente dedicato a questo straordinario evento. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.