BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al castello di Pagazzano Primo Maggio con le magie d’Irlanda dei Beoga

Venerdì 1° maggio al castello visconteo di di Pagazzano vanno in scena le magie d'Irlanda con il gruppo dei Beoga, già definito dal Wall Street Journal com "la più eccitante nuova band tradizionale a emergere in Irlanda in questo secolo”.

Al castello visconteo di di Pagazzano vanno in scena le magie d’Irlanda con il gruppo dei Beoga, già definito dal Wall Street Journal com "la più eccitante nuova band tradizionale a emergere in Irlanda in questo secolo”. L’appuntamento è venerdì 1° maggio alle 21.

Atmosfere e sonorità irlandesi, dunque, nella splendida cornice del Castello Visconteo di Pagazzano, uno dei meglio conservati, con uno dei gruppi più eccitanti della scena tradizionale d’Irlanda, i Beoga. Quale migliore occasione per ascoltare ottima musica irlandese ed approfittare dell’occasione pere visitare questo splendido castello? L’evento è organizzato da Geomusic in collaborazione con il Comune e il Gruppo della Civiltà Contadina di Pagazzano, un sodalizio che ha in serbo molte altre sorprese.

La grande musica tradizionale irlandese ha nei Beoga una delle band più autorevoli che ha saputo arricchire il vocabolario dell’Irish Music con accenti propri e distinta personalità. La band si è costituita nel 2002 ed in poco tempo ha raggiunto grande popolarità rivelandosi innovatori della musica celtica al livello di Solas e Lunasa. L’Irish Music Magazine scrive che “nei Beoga il mondo della musica irlandese ha trovato un altro prodigio, maestri artigiani con la follia del genio”. In breve i Beoga sono diventati uno degli ensemble più popolari e seminali della moderna musica irlandese. Vengono dalla contea di Antrim, nel nord dell’isola. Le radici del loro suono sono fermamente salde nella tradizione irish, ma è pur vero che non mostrano alcun timore di incorporare sfumature di altri generi nello loro musica. Dai riff venati di blues al jazz stile Astor Piazzolla, dalle vibrazioni sensuali delle jamboree di New Orleans, tornano sempre ad un meraviglioso sound trad vivace e animato. La band si è costituita dopo una jam in un’indiavolata session all’All-IrelandFleadh nell’agosto del 2002.

Il loro caratteristico suono combina gli intrecci dei due fisarmonicisti, SeánÓg Graham e DamianMcKee, col quattro volte campione di bodhran irlandese Eamon Murray e il pianista Liam Bradley. Nel 2005 sono candidati dall’Irish Music Magazine per il premio alla migliore nuova formazione in ambito tradizionale. Con l’ingresso di una delle più promettenti giovani cantanti irlandesi, NiamhDunne, i Beoga confermano la propria reputazione come uno dei gruppi più eccitanti emersi nella verde isola negli ultimi anni. Sulla scia della grande popolarità acquisita e dei primi lavori discografici i Beoga si sono esibiti ai più importanti festival di musica celtica e a quelli folk sia in Europa che in America, tra cui All-Ireland music Fleadh, Dranouter, Tonder, Boston, Kansas e Milwaukee Irish Festival, il Guinness Irish Christmas tour in Austria, l’Irish Folk Festival tour in Germania, coi Solas e Kevin Burke, e l’Irish Unplugged Tour in Olanda coi Fureys e Davey Arthur.

Nel settembre del 2007 hanno suonato dal vivo con l’Orchestra della BBC davanti a un’imponente audience televisiva nella prestigiosa trasmissione ‘Last night of the Proms’. Beoga è world music made in Ireland e l’uscita del disco del 2009 ‘The Incident’ li vede nuovamente fare da pionieri su nuovi percorsi, compensando i fans con la loro energia creativa e affascinando schiere sempre più ampie di amanti della musica in generale. La popolarità dei Beoga cresce in continuazione, catturando l’attenzione del pubblico su scala mondiale grazie alla capacità di coniugare passione, energia e vitalità. Con Live at 10 (The 10th anniversaryconcert), pubblicato agli inizi del 2014, la band festeggia l’anniversario dei dieci anni proponendo il grande gala-concerto dove sono stati presentati i brani dai quattro album di studio, in compagnia di artisti di qualità come Alan Doherty (flauto, whistle), BrídDunne (violino, viola), Brona Graham (banjo), Trevor Hutchinson (contrabbasso), Martin O’Neill (batteria, percussioni), NiallVallely (concertina) e ClodaghWarnock (violino).

Performance indimenticabile che cattura i Beoga al massimo della forma e del virtuosismo. Il box contiene un cd, un dvd con due bonus extra: parti del concerto di debutto del 2002 e un diario di viaggio in tour.

L’iniziativa è promossa da Geomusic, Gruppo della civiltà contadina e Comune di Pagazzano. Il biglietto di ingresso è di 15 euro.

Per ulteriori informazioni: https://www.youtube.com/watch?v=VUzfpWRGFT8&feature=player_embedded – https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=MqceGCXJoZ8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.